Quale piattaforma per il trading – Opzioni Binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Piattaforme opzioni binarie

PiattaformeOpzioni.com è un portale interamente dedicato alle migliori piattaforme opzioni binarie, cioè alle migliori piattaforme di trading online gratis: qui puoi trovare le piattaforme opzioni binarie più convenienti, quelle con i rendimenti e i bonus più alti. Ultimo aggiornamento: 09 marzo 2020

Migliori piattaforme opzioni binarie 2020:

La tabella mostra i migliori broker opzioni binarie. Cliccando sul link è possibile cominciare subito il trading o leggere la recensione del broker. Tutti i broker sono autorizzati e regolamentati CySEC e rigorosamente registrati CONSOB.

Per fare trading di opzioni binarie online, infatti, è assolutamente necessario utilizzare piattaforme regolamentate e soprattutto che paghino rendimenti molti alti. Il trading di opzioni binrie può comportare il rischio di perdita del capitale.

Noi di PiattaformeOpzioni.com abbiamo selezionato per te i broker italiani che conviene davvero utilizzare e abbiamo stilato una classifica in base alla qualità. Ti forniamo anche informazioni accurate, consigli e strategie per il trading di opzioni. E’ opportuno sottolineare che è un broker è in classifica, allora è un broker italiano.

Impara a fare trading:

  • Le basi del trading di opzioni binarie: cosa sono e come funzionano le opzioni binarie
  • Migliori piattaforme: i migliori broker per il trading di opzioni binarie
  • Stategie di trading: trading vincente

Cosa sono le opzioni binarie

Le opzioni binarie sono un innovativo strumento finanziario: le operazioni digitali consentono di operare su una grande varietà di mercati finanziari, dal forex alle materie prime, dalle azioni agli indici, con scadenze che vanno dai 60 secondi fino al mese. In ogni caso la scadenza più utilizzata attualmente è quella a 60 secondi. Ultimamente molti broker hanno introdotto le opzioni binarie a 5 minuti che hanno incontrato il favore quasi incondizionato da parte degli utenti. In ogni caso, gli italiani hanno fiducia nelle opzioni binarie, considerate strumento affidabile e sicuro, perfetto per ottenere elevati guadagni.

Quando sottoscrivi un’opzione binaria fai una previsione sull’andamento del prezzo di un asset sottostante in un intervallo di tempo a tua scelta. Ad esempio, nel caso più semplice, devi prevedere se il prezzo dell’asset aumenterà o scenderà.

Se la tua previsione si rivela corretta, incasserai il rendimento predefinito dell’opzione che varia a seconda del broker. Per inciso, il valore del rendimento è un fattore che dipende non solo dalla tipologia dell’opzione, ma anche dal broker con cui lavori. In questo caso (positivo) si dice che l’opzione è in the money. Se, viceversa, la tua previsione non si rivela corretta, l’opzione si dice out of the money e, ovviamente, il rendimento dell’opzione non ti sarà pagato. Tutto questo meccanismo è gestito in automatico dalle piattaforme di opzioni binarie. Tuttavia alcuni broker possono prevedere di restituire una parte del capitale investito (di solito, il 15%). Tuttavia non si tratta di una caratteristica standard e dunque, se si è interessati, bisogna verificare caso per caso. Il miglior sito di opzioni binarie è quello che garantisce sempre i rendimenti più alti e, allo stesso tempo, anche ritorni in caso di perdite. Infine, è possibile che il prezzo del bene non abbia subito alcuna variazione. Operare con le migliori piattaforme di opzioni binarie significa garantirsi, sempre e comunque, le migliori condizioni. In questo caso l’opzione è detta at the money e al trader viene restituito interamente il capitale investito, senza rendimenti.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Gli elementi costitutivi di un’opzione digitale sono:

  • L’asset su cui l’opzione è costruita, per esempio, azioni Microsoft o la coppia di valute Euro / Dollaro sul mercato forex
  • Il valore del tuo investimento. Ciascun broker di opzioni binarie ha una soglia minima di investimento, al di sotto della quale non si può andare. In molti casi questa soglia è pari a 25 euro
  • La scadenza: periodo temporale alla fine del quale se verifica se la previsione è corretta o meno. Può anche essere di soli 60 secondi.
  • Il tipo di opzione binaria: esistono opzioni top down, touch o inteval
  • Il tipo di previsione: ad esempio, prezzo in aumento o prezzo in diminuizione

Piattaforme di opzioni binarie

Una piattaforma di trading per opzioni binarie (detta anche broker di opzioni binarie) è un intermediario che consente al singolo trader di negoziare opizioni binarie. Per iniziare a fare trading devi aprire il sito web del broker che ti interessa (ed è opportuno che sia il miglior broker), iscriverti inserendo i tuoi dati correttamente, effettuare un versamento con uno dei metodi previsti (carta di credito, paypal, moneybookers, bonifico bancario). Una volta effettuata l’iscrizione, puoi cominciare a fare trading.

Importanza della scelta del broker

La scelta del broker (piattaforma di trading) è davvero fondamentale per riuscire a guadagnare. Per prima cosa è necessario che la piattaforma sia rigorosamente onesta e affidabile e questo succede se e solo se è stata autorizzata dalle competenti autorità monetarie. Ti consiglio vivamente di scegliere solo broker autorizzati: tutti quelli presenti su questo sito sono legali al 100% e assicurano il massimo dell’affidabilità e dell’onestà. Tuttavia non tutte le piattaforme sono esenti da rischi: evita quindi di iscriverti quando non hai la certezza assoluta, ad esempio non iscriverti mai a piattaforme di cui non hai ancora letto la recensione. Per la cronaca, riportiamo che la CONSOB ha emesso a Luglio 2020 una nota ufficiale e vincolante in cui specifica che anche le piattaforme di opzioni binarie sono tenute a rispettare i dettami della direttiva MFID. Lavorare con le migliori piattaforme di opzioni binarie è il punto di partenza giusto per guadagnare sempre il massimo, scegliere il migliore tra i vari siti disponibili sul mercato è un’idea eccellente.

Fatta questa indispensabile premessa, passiamo ad esaminare le altre caratteristiche che differenziano i vari broker. Per prima cosa, il rendimento. Per le opzioni più comuni, i rendimenti possono variare molto, fino ad arrivare all’85%. E’ evidente che questa è una carattistica fondamentale e infatti il primo broker della nostra classifica è 24Option che offre il rendimento in assoluto più alto. Tuttavia non dobbiamo dimenticare gli altri fattori: è per questo che Top Option, pur offrendo un rendimento in genere leggermente più basso rispetto a quello di 24 Option è classificata comunque al secondo posto nella nostra lista di broker. Questo è dovuto, ad esempio, al deposito minimo molto basso, appena 100 euro. In pratica con un investimento di appena 100 euro si può cominciare a fare trading di operazioni digitali con soldi veri. A proposito di deposito mimimo dei broker c’è da dire che depositare esattamente quello che è il deposito minimo indispensabile non è il miglior modo possibile pr iniziare. Meglio abbondare un po’, anche tenendo conto del fatto che in ogni momento i soldi possono essere ripresi senza nessun tipo di vincolo o condizione.

Opzioni binarie bonus

Dobbiamo anche considerare la presenza o meno di bonus di benvenuto, cioè di somme di denaro che vengono aggiunte al conto di trading, senza impegno, e che possono essere liberamente utilizzate per l’operatività. Di solito il bonus viene elargito dal broker nel momento in cui si effettua il primo versamento, a cui è legato in modo proporzionale. Tuttavia si tratta di una caratteristica che varia da broker a broker e che deve essere dunque opportunamente esaminata caso per caso. Dunque dobbiamo esaminare attentamente i siti delle piattaforme di opzioni binarie e aprire un dialogo costruttivo con il supporto online.

Non possiamo nemmeno dimenticare, per la valutazione di una piattaforma di trading per opzioni binarie online, la facilità di utilizzo. Ad esempio 24 Option è considerata, in modo unanime, una piattaforma molto facile da utilizzare. Anche per questo occupa la prima posizione della classifica dei migliori broker di opzioni binarie del 2020. Infine, non dobbiamo trascurare la lingua. Il broker che scegli deve essere rigorosamente in lingua italiana (a meno che tu non conosca fino in fondo la lingua inglese): non solo il sito web, ma anche il software di trading e l’assistenza online devono essere in italiano.

Opzioni binarie: broker italiano

Perché consigliamo di operare sempre con broker in lingua italiana per le opzioni binarie? Non è sicuramente una questione di regolamentazione visto che la CONSOB autorizza e regolamenta tutti i broker che hanno sede legale entro i confini dell’Unione Europea che rispettano gli strettissimi requisiti della direttiva MIFID. Il problema è proprio la lingua. Di solito i migliori broker di opzioni binarie hanno sede all’interno dell’Unione Europea e mettono a disposizione l’interfaccia in lingua italiana. Operare in lingua inglese è sconsigliato, a meno che non si conosca perfettamente la lingua inglese. Perché? Alla fine le interfacce sono tutte uguali e se uno volesse lavorare con opzioni top / down potrebbe anche essere intuitivo e si potrebbe tradare in inglese anche semplicemente con un livello basico della lingua. Ma fai molta attenzione. Considera che potrebbe arrivare il giorno in cui hai necessità di dialogare con un membro del supporto, per un qualsiasi problema o anche semplicemente per incassare un bonus omaggio aggiuntivo o per ricevere un regalo. Come farai in quel caso a parlare con una persona che parla in inglese, al telefono, se non hai la capacità di parlare bene e soprattutto di capire? Se poi conosci bene la lingua inglese, allora il fatto di lavorare con broker italiani non è obbligatorio ma stai comunque sempre attento a scegliere broker che abbiano sede in Europa perché sono gli unici davvero sicuri e regolamentati. Broker extra europei potrebbero anche dare problemi anche se non possiamo generalizzare ed esistono anche broker extra europei che garantiscono comunque buoni livelli qualitativi.

Broker opzioni binarie 60 secondi

Sappiamo già che la scadenza di opzioni binarie più utilizzata e senza dubbio più profettivole è quella a 60 secondi. Sebbene non sia la scadenza da utilizzare sempre e comunque (ogni situazione di mercato ha la sua scadenza ottimale) è senza dubbio fondamentale che il broker di opzioni binarie che scegliamo consenta di operare a 60 secondi. Un broker di opzioni binarie a 60 secondi non si caratterizza solo per il fatto di mettere a disposizione questa scadenza: deve anche essere estremamente robusto ed efficiente, perché quando si opera a 60 secondi anche il singolo secondo è fondamentale per riuscire a guadagnare il massimo.

La ricerca della piattaforma perfetta

La piattaforma perfetta per opzioni binarie non esiste. Esistono eccellenti broker, i migliori dei quali abbiamo elencato su questo sito, ma la tua ricerca non deve fermarsi mai. Cerca di essere sempre informato sulle novità del mercato e prova a iscriverti ad almeno due broker, almeno inizialmente. Riuscirai a scoprire, in questo modo, qual è la piattaforma che meglio si adatta alle tue esigenze. Per capire come deve essere fatta una piattaforma perfetta ti consiglio di leggere la recensione di 24Option che è appunto uno delle migliori piattaforme esistenti di opzioni binarie. Da questa recensione capirai se 24Option fa per te o meno (non è detto, ognuno ha esigenze diverse) ma sicuramente ti renderai conto che esitono piattaforme di qualità elevate, sicure e affidabili, che garantiscono sempre e comunque il meglio a tutti i trader.

Opzioni binarie e forex

Molti di coloro che iniziano a fare trading con le opzioni binarie hanno già esperienza di trading, di solito nel mercato forex. Grazie alle opzioni binarie possono continuare ad operare nel mercato valutario, che già conoscono a fondo, in modo molto più semplice, visto che non devono affatto specificare tutti i valori di un trading system ma devono semplicemente immettere una loro previsione. Tuttavia le piattaforme di opzioni binarie sono significativamente diverse dalle piattaforme forex (per un approfondimento sulle piattaforme forex vedi questo sito). La differenza significativa è che le piattorme forex applicano spread su tutte le operazioni mentre le piattaforme di opzioni binarie non lo fanno. E’ evidente, comunque, che si tratta di due paradigmi operativi completamente differenti. Chi è abituato al forex dovrebbe comunque riuscire rapidamente ad apprendere le nuove modalità senza grandi difficoltà.

Bonus forex

Molti trader forex sono alla ricerca costanti di bonus omaggio generosi ma spesso si trovano a operare con broker forex che sono piuttosto restii a concedere bonus generosi. Di solito i broker forex concedono bonus con il contagocce, spesso legandoli in maniera poco conveniente ai depositi effettuati dal trader. Inoltre molti broker forex pongono delle condizioni piuttosto severe per il prelevamento dei profitti di trading nel caso in cui si operi con il forex. Con i broker di opzioni binarie tutto questo non avviene. I bonus sono molto generosi, non ci sono limitazioni ne vincoli di sorta e quindi il trader può operare in tutta tranquillità e sicurezza, abbassando il margine e il rischio connesso al trading valutario e incrementando, dunque, il profitto potenziale. Non è un caso che moltissimi trader, abituati ad utilizzare i CFD per negoziare coppie di valute forex, abbiano scoperto il grande vantaggio di operare con le opzioni binarie.

Demo broker opzioni binarie

Tutti i migliori broker di opzioni binarie (con poche eccezioni in effetti) mettono a disposizione dei trader la possibilità di sperimentare le opzioni binarie mediante conti demo. Un conti demo, come dice la parola stessa, è un modo per utilizzare il broker in maniera simulata, senza che le operazioni vengano effettuate sul mercato con soldi veri. In questo modo è possibile verificare come funziona il trading di opzioni binarie senza rischiare soldi veri. Tuttavia non è vero trading, proprio perché non ci sono in gioco i soldi e quindi non si rischia e non si guadagna nulla. Fare un giro di prova con la demo di un broker può essere utile, perderci troppo tempo assolutamente no.

Guadagnare con le opzioni binarie

Il numero dei trader italiani che scelgono le opzioni binarie è ogni giorno più grande. Questo succede perchè guadagnare con le opzioni binarie è estremanete semplice e tutti ci possono riuscire, a patto di selezionare accuratamente la piattaforma di trading (e su questo sito abbiamo già fatto un lavoro di selezione e recensione molto importante, di cui ti puoi avvalere gratuitamente) e di conoscere, almeno in modo sommario, il funzionamento dei mercati finanziari. Questo non significa che i trader principianti non possano guadagnare, anzi, significa che è necessario dedicare alcune ore allo studio e all’approfondimento. Tuttavia questo non è un problema, visto che internet è pieno di ebook, portali, blog e forum dedicati ad argomenti finanziari. Tutto sta, in fondo, ad avere la pazienza e la volontà di dedicare alcune ore allo studio, prima di cominciare a guadagnare. La strategia migliore per un principiante è, comunque, quella di aprire subito un conto presso una piattaforma di trading e poi approfondire lo studio. In questo modo avrà la possibilità di provare tutto quello che impara in tempo reale e i concetti rimarranno più impressi. E’ un errore piuttosto diffuso quello di cincischiare per troppo tempo senza passare all’azione: purtroppo così non si possono raggiungere obiettivi concreti in breve tempo. Meglio aprire subito un account, effettuare il primo deposito e cominciare a studiare. I concetti appresi possono così essere applicati subito, con soldi veri e con una piattaforma reale.

A parte questi tecnicismi, è importante sottolineare come per guadagnare davvero con le opzioni binarie contano soprattutto delle qualità interiori. Devi credere in te stesso, fino in fondo, devi avere forza di volontà e pazienza, devi essere in grado di dominare le tue emozioni come avidità o paura. Se ci credi fino in fondo con le opzioni binarie puoi diventare ricco e già tanti trader italiani, anche giovanissimi, ci sono riusciti. Ovviamente tutto dipende da te, ma non dimenticare di operare con la migliore piattaforma di trading per essere sicuro che i tuoi sforzi siano ricompensati.

Quale piattaforma per il trading

Fare trading nelle opzioni binarie, oggi, è diventato importante per tamponare le perdite economiche registrate durante la crisi. Investire utilizzando questi strumenti, infatti, vuol dire essere sicuri dei rischi e dei guadagni cui si va incontro. Ma quali sono le caratteristiche della piattaforma di trading?

Per fare trading con le opzioni binarie è necessario usare una piattaforma che mette a disposizione degli utenti una serie di possibilità d’investimento, opzioni binarie dall’alto rendimento oppure anche opzioni binarie che investono sia su mercati speculativi come quello delle valute (forex), sia su mercati più stabili come quello delle materie prime.

Ecco allora che arriviamo alla prima caratteristica delle piattaforme per il trading in opzioni binarie: la possibilità di investimenti multipli, con la “certezza” di un ritorno minimo.

Insomma sulla nostra piattaforma di trading dobbiamo trovare sia un buon numero di valute, per scegliere quelle più remunerative, sia altri investimenti meno rischiosi come quelli sulle materie prime, considerando sempre che una piattaforma “buona” è quella che può garantire investimenti dal ritorno minimo intorno al 65-70 per cento.

Ci sono poi altre tre caratteristiche di una piattaforma di trading in opzioni binarie, che l’investitore deve assolutamente valutare: il recupero sull’out of money, la sicurezza della piattaforma e la possibilità di accedervi in qualunque luogo in qualsiasi momento.

Quali sono gli indicatori migliori per il trading in opzioni binarie

Esistono indicatori migliori di altri e se esistono quali sono?

Questa è una delle domande che ci vengono fatte più spesso dai nostri utenti, e la risposta è sempre la stessa: sì! Esistono infatti degli indicatori che più di altri consentono di interpretare i movimenti di mercato ed ottenere dei guadagni dal trading in opzioni binarie. Attraverso questa utile guida, vogliamo dare una risposta definitiva a tale domanda, ed illuminare il cammino dei trader emergenti

Indicatori di trading in opzioni binarie

Per prima cosa dobbiamo comprendere bene cosa significa investire in opzioni binarie e quale sia l’approccio migliore. Se vuoi davvero ottenere dei guadagni con il trading in opzioni binarie, devi necessariamente sapere che il solo modo per farlo è quello di seguire il mercato. Soltanto seguendo il mercato puoi ottenere profitti costanti, grazie ad una percentuale considerevole di posizioni chiuse in profitto!

Seguire il mercato significa seguire le tendenze che si generano al suo interno. Come probabilmente ben saprai, le tendenze che possiamo avere sono due:

  • tendenza rialzista, conosciuta anche con il termine uptrend;
  • tendenza ribassista, conosciuta anche come downtrend.

Possiamo però anche assistere alle fasi laterali o orizzontali, chiamate in gergo tecnico flat market o trendless, fasi intermedie in cui il valore dell’asset oscilla tra due valori, descrivendo un movimento che non risulta essere né rialzista né ribassista.

Prima di passare avanti, deve essere fatto un accenno alle diverse categorie, suddivise in base alla loro durata; distinguiamo:

  • trend a breve termine; tra cui vengono indicate tutte quelle tendenze che non superano le tre settimane;
  • trend intermedio; racchiude le tendenze che oscillano tra 3 settimane e diversi mesi;
  • trend a lungo termine o anche tendenza maggiore; raggruppa le tendenze che hanno una durata minima di 1 anno.

Esempio di tendenza rialzista

Esempio di tendenza ribassista

Esempio di fase laterale

I migliori indicatori di trading sono quelli che ti permettono di analizzare le tendenze e comprendere quali siano i momenti in cui una tendenza si sta indebolendo, in modo tale da operare all’inizio della sua inversione.

Il nostro consiglio è quello di studiare i grafici dei prezzi, abbinando gli indicatori tecnici più affidabili.

Un indicatore tecnico può essere un valido aiuto per la tua attività di trading, un utilissimo supporto per interpretare correttamente i grafici.

Indicatori di trading che ti aiutano ad analizzare il trend

Prima di analizzare quali sono i migliori indicatori di trading, chiariamo il significato di alcuni termini molto frequenti e che possono essere confusi, quali:

  1. indicatori;
  2. oscillatori.

Gli indicatori sono disegnati direttamente sul grafico e rappresentano l’andamento del nostro cross.

Gli oscillatori vengono invece tracciati al di fuori del grafico principale. Anch’essi si muovono all’interno dei valori di riferimento o all’interno di un minimo e di un massimo.

A nostro parere sono 3 gli indicatori di trading migliori che ti permettono di analizzare il trend:

  • Bande di Bollinger;
  • RSI;
  • MACD;

Se combinati tra loro, le probabilità a favore del tuo investimento aumentano in modo considerevole! Vediamo come utilizzare questi indicatori.

Bande di Bollinger

L’indicatore bande di bollinger viene ritenuto uno degli indicatori tecnici per eccellenza, in quanto di facile utilizzo.

Come possiamo meglio vedere dalle immagini, è composto da 3 linee che si alzano o si abbassano, si allargano o si restringono.

In linea di massima, le bande di Bollinger sono medie mobili di prezzo che ci indicano zone di iper-comprato ed iper-venduto, ossia, zone in cui l’asset osservato risulta essere stato comprato (o venduto) troppo rispetto alla sua media. In prossimità di tali fasi le probabilità di inversione aumentano.

Questo strumento si esprime al meglio se utilizzato in combinazione con MACD o RSI, rivelandosi di grande utilità e precisione.

Come possiamo vedere dal grafico sopra riportato, le bande di Bollinger sono due:

  • Una banda superiore: che indica la fase di iper-comprato.
  • Una banda inferiore: che indica la fase di iper-venduto.

Il segnale di trading si ha quando il prezzo tocca una delle due bande:

Segnale di acquisto opzioni call

Il prezzo tocca la banda di Bollinger inferiore per poi cambiare la sua direzione da ribassista a rialzista.

Segnale di acquisto opzioni Put

Il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore per poi cambiare la sua direzione da rialzista a ribassista.

Oscillatore RSI

L’oscillatore RSI è l’acronimo di Relative Strength Index, ci offre i medesimi segnali delle bande di Bollinger, con la sola differenza che la rappresentazione grafica è diversa e sotto certi aspetti anche più precisa.

L’oscillatore RSI è formato da una media mobile che oscilla tra due valori, che rappresentano le due fasi di iper-comprato e iper-venduto.

A differenza del MACD, che lo vedremo di seguito, questo indicatore si basa esclusivamente su una sola linea, la quale va ad assumere un valore compreso tra 0 e 100. L’immagini qui sotto chiarisce meglio il concetto.

Dobbiamo attendere il momento in cui tale linea si trova al di sotto di 30 o al di sopra di 70. Questi limiti rappresentano:

  • nel primo caso una situazione di ipervenduto;
  • nel secondo caso una fase di ipercomprato.

L’oscillatore RSI è utilizzato per lo studio di grafici. Come possiamo anche vedere dall’immagine, rappresenta un’oscillazione utile a determinare segnali di vendita o di acquisto.

Come per tutti gli strumenti dell’analisi tecnica, anche per l’oscillatore RSI è possibile modificare il periodo preso in considerazione. Ricordatevi che maggiore è il periodo, minore sarà il rischio di incappare in falsi segnali (ma si riceveranno anche meno segnali del solito). Viceversa, minore è il periodo, maggiore sarà il rischio di incappare in falsi segnali (ricevendo però molti più segnali del solito).

Il segnale di trading si ha quando la media mobile tocca una delle due aree.

Infine, vogliamo precisare che si tratta di un indicatore molto importante per le informazioni tecniche contenute;

  1. quando il prezzo si trova in iper-comprato indica a breve un inversione di tendenza, quindi tenderà a scendere;
  2. quando il prezzo si trova in una situazione di iper-venduto tenderà invece a salire da lì a breve.

Segnale di acquisto opzioni binarie Put

Il segnale di acquisto si ha quando la media mobile tocca la quota 70 o 80. In tal caso le probabilità di ribasso sono considerevoli.

Segnale di acquisto opzioni binarie call

Il segnale di acquisto si ha quando la media mobile dell’oscillatore RSI tocca quota 30-20, in tal caso le probabilità di un rialzo sono maggiori rispetto a quelle di un ribasso.

Il MACD acronimo di moving average convergence divergence è un altro importante oscillatore molto utilizzato per fare trading online. Viene utilizzato anch’esso per individuare segnali di vendita o di acquisto.

Il MACD è molto indicato con l’utilizzo della piattaforma MetaTrader, ed a differenza dell’indicatore di default, il MACD ti darà la possibilità di risparmiare tempo prezioso grazie alla signal line calcolata automaticamente.

Calcolo del MACD

Per interpretare il grafico del MACD innanzitutto dobbiamo calcolarlo, sottraendo un Exponential Moving Average (EMA) più lungo da uno più corto.

Questi valori solitamente sono compresi tra 12 e 26 giorni. Sulla base di questa differenza, viene poi calcolato il cosiddetto moving average per un totale di 9 periodi. Quest’ultimo prende il nome di linea del segnale.

Come formula avremo: MACD = [moving average da 12 giorni – moving average da 26 giorni] > Indicatore Ponderato Esponenziale;

Linea Del Segnale = Moving Average (MACD) > Indicatore Ponderato Medio.

Interpretazione del MACD

  1. quando la linea MACD attraversa in rialzo la Signal Line (passando da sotto a sopra), otterremo un segnale rialzista;
  2. quando la linea MACD attraversa in ribasso la Signal Line (passando da sopra a sotto), otterremo un segnale ribassista;

Il grafico qui sotto riportato rivela quanto appena detto. Avremo l’indicatore MACD indicato con la linea verde, mentre la Linea di segnale è indicata in blu.

Continua a leggere la guida! Clicca qui!

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Enciclopedia delle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: