Opzioni binarie 60 secondi cosa sapere

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Alternative alle opzioni binarie: ecco cosa sapere sul trading CFD

Chi vuole fare trading al giorno d’oggi, deve considerare le alternative alle opzioni binarie. Il motivo è molto semplice: lo scorso 29 marzo 2020, l’Emsa (Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati) ha dichiarato che ben presto vieterà la promozione delle opzioni binarie agli utenti non aziendali.

Un pronunciamento di questo tipo era atteso da tempo. Per molti rappresenta la fine di qualsiasi dubbio in merito ai vantaggi dei CFD (Contracts for Difference), strumenti derivati che ormai hanno rivoluzionato il modo di approcciarsi al trading online. Grazie ad essi, infatti, è possibile operare tutelandosi dai rischi della volatilità.

Se vuoi scoprire perché è il caso di sceglierli al posto delle opzioni binarie, leggi la guida che abbiamo preparato per te.

In questo articolo parleremo anche dei migliori broker per CFD. Abbiamo selezionato quelli in assoluto più semplici da utilizzare, proprio perché chi utilizzava le opzioni binarie era un trader che preferiva la semplicità.

Tra i broker CFD più semplici da utilizzare ricordiamo eToro, l’unico broker che consente di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i trader migliori del mondo.

Opzioni binarie e CFD: le principali differenze

Per capire come mai i CFD sono le migliori alternative alle opzioni binarie, è il caso di analizzare la differenza tra i due strumenti. Partiamo dai CFD (Contracts for Difference). Questi strumenti derivati, che hanno dei punti in comune con i futures, permettono al trader di operare replicando l’andamento dei vari asset.

In questo caso, a differenza di quanto accade quando si ha a che fare con le opzioni binarie, l’esito economico delle operazioni è direttamente proporzionale al valore dell’asset replicato dal contratto per differenza.

Per quanto riguarda le opzioni binarie, invece, è il caso di ricordare che non si tratta di prodotti a leva. Esse, inoltre, hanno una scadenza. Per questo motivo il trader è tenuto a prendere una decisione entro un determinato intervallo di tempo.

Per completare il quadro, ricordiamo che esistono diverse tipologie di opzioni binarie. Ecco quali:

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

  • Opzioni binarie alto/basso: in questo caso, il trader è tenuto a scegliere tra l’aumento del valore dell’asset o la sua diminuzione. Il tutto, ovviamente, deve essere definito entro una determinata scadenza.
  • Opzioni binarie coppia: in questo frangente, vengono messi a confronto due diversi asset. Il compito del trader è capire quale dei due concretizzerà la performance migliore.

Per concludere il quadro sulle peculiarità dei due strumenti, ricordiamo che le scadenze delle opzioni binarie sono pari a 30, 60 e 120 secondi.

Opzioni binarie recensioni: cosa sapere

Nel corso del tempo, le opzioni binarie hanno subito un calo di popolarità. Considerate da alcuni esperti di trading più una forma di gambling che una soluzione per investire, sono state man mano scalzate dai CFD.

Acronimo di Contracts for Difference, questi strumenti derivati hanno conquistato il favore dei trader per diversi motivi. Sono considerati le principali alternative alle opzioni binarie prima di tutto perché sono molto semplici. Il trader, infatti, ha davanti sostanzialmente due scelte.
Può scegliere se aprire una posizione long o una short, questo a seconda delle sue previsioni sull’andamento dell’asset (previsioni forex). Non c’è scadenza e si può guadagnare sia in un caso, sia nell’altro. Basta infatti aprire la posizione giusta tra le due.

I CFD, inoltre, sono estremamente economici. L’unico onere da considerare quando si analizzano le loro caratteristiche è infatti lo spread, ossia la differenza tra bid e ask.

Possono essere gestiti senza particolari difficoltà dai principianti, ma hanno un rovescio della medaglia di importanza non indifferente. Si tratta della leva finanziaria. Questo moltiplicatore permette di operare sul mercato con una cifra più alta rispetto a quella depositata. Fino a qui tutto sembra normale e, per certi versi, anche vantaggioso.

Bisogna però fare attenzione, dal momento che la leva amplifica sia le perdite, sia i guadagni. Per questo motivo, è necessario che il trader abbia confidenza estrema con i meccanismi di stop loss, grazie ai quali il broker arresta le perdite una volta raggiunto un determinato livello.

CFD: gli altri vantaggi

I vantaggi dei CFD non finiscono certo qui. Da ricordare, per esempio, è la possibilità di utilizzarli su tutti gli asset. Molto importante è anche specificare che vengono messi a disposizione da diversi broker, che consentono di fare trading in maniera rapida e semplice, aprendo e chiudendo posizioni in pochi minuti e, in alcuni casi, in qualche secondo.

Tra queste piattaforme è possibile ricordare IqOption. Caratterizzata da un’immediatezza ottima per chi vuole fare trading online in maniera semplice, permette di iniziare con un deposito iniziale molto basso, pari a soli 10 euro. Nessun altro broker consente di iniziare la propria esperienza con una cifra così bassa.

IqOption permette di aprire un conto demo senza denaro reale. Grazie a questo importante ausilio, si ha modo di impratichirsi con le caratteristiche della piattaforma e dei vari asset senza mettere subito a rischio il capitale. Broker CFD regolamentato a livello internazionale, IqOption permette di fare trading anche in mobilità. Il broker, infatti, ha un’app dedicata molto apprezzata dagli utenti.

Migliori piattaforme trading CFD: cosa sapere su Investous

Quando si parla di alternative alle opzioni binarie, è necessario chiamare in causa pure il broker Investous. Regolamentato anch’esso, permette di fare trading CFD, di aprire un conto demo e di usufruire dei segnali di trading, linee guida che permettono di ottimizzare le decisioni da prendere in merito alle operazioni.

Molto importante è anche parlare delle consulenze telefoniche, che vengono rilasciate agli utenti da parte di esperti in trading online. Sia nel caso dei segnali, sia nel caso delle consulenze telefoniche, si parla di gratuità.

Queste peculiarità rendono Investous un broker perfetto per chi vuole il massimo della qualità dal punto di vista della formazione nel trading online.

Fare trading con i CFD su eToro

I CFD sono le principali alternative alle opzioni binarie. Per sfruttarne i vantaggi, è necessario trovare i broker giusti. Nel novero in questione, è senza dubbio possibile includere eToro. Noto per il suo approccio social, questo broker permette di copiare automaticamente i trader che ottengono i risultati migliori, i cosiddetti guru.
In questo modo, chi viene seguito guadagna, mentre chi segue ha la possibilità di migliorare partendo da basi molto concrete e da risultati verificabili. eToro mette a disposizione una forma di trading automatico che funziona veramente e che genera profitti. Attenzione che ci sono anche dei sistemi truffaldini, come ad esempio Bitcoin Evolution, che invece non funzionano e fanno perdere soldi.

Dotato di regolare licenza CySEC e disponibile in numerose lingue oltre all’italiano, questo broker consente di fare trading CFD su diversi asset, dalle criptovalute, fino alle azioni. eToro, inoltre, dà modo di operare tramite app dedicata e di fare trading in mobilità.

Opzioni binarie e truffe

L’ESMA ha vietato le opzioni binarie per i clienti non professionali (la lobby dei trader professionisti è riuscita a mantenere il diritto di fare trading con le binarie). Come mai questa decisione? Semplicemente perché le opzioni binarie sono state utilizzate in modo massiccio per le truffe.

A truffare, ovviamente, erano i broker non autorizzati, che operavano al di fuori di qualunque contesto normativo o autorizzativo.

Questi broker fasulli di opzioni binarie hanno rubato miliardi di dollari in tutto il mondo. Alla fine le autorità sono intervenute e hanno vietato completamente le binarie.

Il bello è che gli stessi broker che facevano truffe continuano a farle: a smettere di operare sono stati solo i broker autorizzati e regolamentati che, guarda caso, non truffavano.

Effettivamente la decisione delle autorità di vietare completamente le opzioni binarie per salvare i clienti dalle truffe ha avuto un effetto assolutamente controproducente: alla fine ha tolto la possibilità agli appassionati di opzioni binarie di fare trading in maniera legale (a meno di non essere dei professionisti del trading).

Molti trader che operavano con broker legali e sicuri sono stati costretti a cadere nelle mani dei broker illegali per continuare a fare trading binario.

Le truffe ci sono anche con i CFD e, come al solito, sono i broker non regolamentati ad essere pericolosi. Investous non è una truffa perché è regolamentato. Ma chi fa trading CFD con un broker non regolamentato di solito viene truffato.

Conclusioni

Le opzioni binarie non sono più disponibili in Europa dal 2020, almeno per i trader non professionisti. La decisione delle autorità è scaturita dall’elevato numero di truffe ma c’è da dire che a truffare erano i broker non regolamentati.

I broker regolamentati non hanno mai truffato i clienti. Per quanto riguarda le alternative alle opzioni binarie, i CFD ormai sono semplici da utilizzare, anche per i principianti.

Nell’articolo abbiamo parlato di due dei migliori broker per CFD, eToro e Investous. Qui sotto un elenco più completo dei migliori broker CFD:

Cosa sapere sulle Opzioni binarie: 10 Consigli

Avviso ESMA: Dal 2 luglio 2020 le Opzioni binarie sono vietate in Italia e nei paesi Cee.
Questa pagina rimane a solo scopo informativo.
Se sei interessato al trading online ti consigliamo di valutare il il forex e il trading di criptovalute.

Cosa sapere sulle Opzioni binarie: 10 Consigli

Non tutti sono pienamente consapevoli di cosa siano le opzioni binarie e come si possano usare per fare profitti molto consistenti investendo sul valore di una vasta gamma di azioni di una società o su un altro tipo d’investimento disponibile nel trading online di opzioni binarie.

A seguire una piccola guida delle 10 domande più frequenti di chi è alle prime armi o di chi è la prima volta che investe nel trading online di opzioni binarie.

Abbiamo cercato di farla più completa e diversificata possibile per consentire a tutti di ottenere le risposte necessarie e avere, da subito, gli strumenti necessari per iniziare ad investire nel trading online.

1. Quanti anni devo avere per poter investire nel trading online di opzioni binarie?

È possibile iniziare a fare trading online solo se si è raggiunto il 18° anno d’età, in nessuna piattaforma d’investimento online è consentito iscriversi e iniziare a fare trading se non si è almeno maggiorenni.

2. Quali tipi di piattaforme di trading online sono disponibili?

Ci sono diverse piattaforme di trading online di opzioni binarie disponibili, ognuna sarà su misura per la vostra esperienza di traders, la piattaforma di base offre modalità semplici d’uso, mentre alcune più avanzate vantano un sacco di funzionalità aggiuntive che permettono agli utenti di personalizzare le proprie strategie di trading. Troverete anche molte piattaforme a disposizione per il trading online sui dispositivi mobili, compatibili con la maggior parte dei telefoni cellulari e dispositivi tablet.

3. Posso aprire un conto trading Demo?

Non ci sono problemi ad aprire un conto trading demo nei siti che lo promuovono. Sarete in grado di utilizzare quest’account di trading demo per fare trade privi di rischio con soldi e profitti veri.

4. Quanto tempo ci vuole affinché il Bonus sia accreditato?

Spesso il Bonus di benvenuto può essere accreditato appena viene effettuato il primo deposito in un account del sito di trading di opzioni binarie, però ogni sito di trading di opzioni binarie avrà una diversa modalità di accreditamento per il nuovo cliente iscritto, e mentre per alcuni verrà aggiunto automaticamente per altri potrebbe essere necessario che sia accreditato manualmente sul tuo account o potrebbe essere necessario richiederlo successivamente.

5. Dovrò aspettare a lungo per vedermi pagati i guadagni ricavati dagli investimenti online?

Sarai pagato di solito dalle 24 alle 48 ore, ma ci sono tanti altri siti d’intermediazione disponibili online che possono richiedere settimane e, occasionalmente, mesi per pagare i vostri guadagni.

6. Le piattaforme di trading online di opzioni binarie sono complicate da usare?

Di solito le piattaforme dei siti di trading online di opzioni binarie sono semplici da usare e, in effetti, come è possibile iscriversi e iniziare a utilizzarle tramite un conto di trading demo si sarà anche in grado di metterli pienamente alla prova prima investire denaro reale e iniziare a fare trading per davvero. Un consiglio è testare diverse piattaforme di trading prima di trovare quelle che hanno caratteristiche più idonee alla vostra preparazione.

7. Devo fare un solo investimento alla volta?

Si può avere più di un trade di opzioni binarie aperto in qualsiasi momento, non ci sono limiti alcuni.

8. Quali depositi e opzioni bancarie sono disponibili?

Sarete in grado di utilizzare carte di debito e carte di credito, e tutta una serie di diversi tipi di portafogli web sia per inviare fondi in un conto di trading di opzioni binarie che per effettuare prelievi da un tale sito.

9. Il trading online di opzioni binarie è legale?

Il trading online di opzioni binarie è legale in tutti i Paesi che non considerano illegale trasferire certe somme di denaro all’estero.

10. Come posso individuare trade fruttuosi?

L’unico modo per essere in grado di padroneggiare veramente negli investimenti in opzioni binarie è quello di fare ripetuti trade vincenti proficui nel tempo, facendo così esperienza. In questo modo si potrà anche essere pronti d’agire immediatamente una volta che si individua un commercio redditizio!

Come fare trading con le opzioni binarie a 60 secondi

Indice dei contenuti:

Fare trading on line con le opzioni binarie a 60 secondi è una delle modalità più gettonate, perché si tratta una scelta che può risultare redditizia e veloce, che dunque dare buone possibilità di guadagnare con gli investimenti on line.

Le opzioni binarie a 60 secondi richiedono però molta attenzione, ciò significa che un trader deve conoscere bene i suoi meccanismi e dunque documentarsi su come iniziare ad investire, riducendo al minimo la possibilità di correre dei rischi.

Cosa sono le opzioni binarie a 60 secondi

Per diventare un trader di successo è bene sapere cosa sono le opzioni binarie, e qual è la loro utilità nel trading on line: le opzioni binarie sono un importante strumento finanziario con cui si può investire in due modi differenti, ovvero al rialzo, o al ribasso.

Tali investimenti devono essere effettuati in un determinato limite di tempo, si tratta della “scadenza” entro cui il trader deve prevedere se il prezzo relativo al settore in cui vuole investire, è destinato a crescere o ad abbassarsi.

Le opzioni binarie a 60 secondi, hanno dunque una scadenza pari ad un minuto esatto e rappresentano uno strumento di investimento molto rapido ed ideale per fare “scalping”.

Le opzioni binarie a 60 secondi offrono la possibilità a tutti i trader, di poter raggiungere un guadagno medio che va dal 70% al 75% del capitale investito (in base all’offerta del broker).

Questo significa che le opzioni binarie possono essere molto redditizie, soprattutto se si considerano le possibilità di fare trading durante una giornata intera, anche se sono molto comode, vista la loro breve durata, anche per chi si occupa di trading in modo part time.

La quantità di denaro che si può guadagnare con le opzioni binarie a 60 secondi, non ha un limite ben preciso, infatti la possibilità di guadagnare, dipende molto dalla disponibilità economica del trader e dalla sua capacità di sfruttare i diversi segnali del mercato.

Opzioni binarie a 60 secondi: caratteristiche, strategie e consigli

Per conoscere la soglia di guadagno, è necessario controllare sulla piattaforma del broker on line, il Payout, ovvero le percentuali del ritorno economico sul proprio investimento.

Per quanto riguarda invece la perdita del denaro, con le opzioni binarie a 60 secondi, si perde l’intera somma che si è investita, situazione che invece non si verifica con il Trading di Azioni o con il Forex, che presuppongono una perdita di denaro ridotta rispetto alla somma investita (a meno che non si usi il meccanismo della leva finanziaria in modo errato).

Le opzioni binarie a 60 secondi, dovrebbero sempre essere utilizzate con le più adeguate strategie.
Ogni strategia, dovrebbe sempre essere applicata considerando le caratteristiche del mercato su cui si decide di investire.
Prima di fare trading binario a 60 secondi è molto importante dunque scegliere accuratamente il mercato giusto, e capire il suo funzionamento.

Tra le strategie più utili a guadagnare nel trading on line con le opzioni binarie a 60 secondi, è quella con l’indicatore RSI Wilder, la quale dovrebbe essere applicata solo in condizioni favorevoli del mercato in cui si investe.

Per non correre rischi, un momento da evitare è quando in un time frame a 1 minuto, il grafico con le candele giapponesi si muove trasversalmente, questo significa che il grafico si sta muovendo in una sorta di canale immaginario, ovvero una situazione che non garantisce notizie certe riguardo al mercato in cui si vuole investire.

La strategia con l’indicatore RSI Wilder non dovrebbe mai essere applicata quando si è in un trend laterale.

In rete è possibile trovare tanti broker on line che propongono opzioni binarie a 60 secondi, ma è vivamente consigliato di utilizzare quelle piattaforme che aderiscono alla regolamentazione dell’Unione Europea, in modo da assicurarsi che il proprio denaro investito durante il trading, venga regolarmente protetto.

Tra le altre strategie più utilizzate dai trader perchè favoriscono le probabilità di guadagno, vi sono:

  • Media mobile semplice: è una strategia che utilizza la media mobile semplice, la quale abbiadata al prezzo può dare interessanti spunti operativi anche con le opzioni binarie a 60 secondi.
  • Bande di Bollinger e Media Mobile: le bande di Bollinger forniscono informazioni importanti sulle zone di iper-comprato e iper-venduto, tali zone se vengono associate e confermate dal segnale della media mobile, risultano piuttosto redditizie.

Broker per opzioni binarie a 60 secondi

Nome Broker Licenze certificate Conto Demo Tipologia di trading Scopri di più
IQ Option Regolamentato da: Consob, Ragafi, CiSEC, FCA Conto Demo: si, gratuito Puoi operare su: Opzioni binarie, Forex e Criptovalute (CFD) Iscriviti GRATIS al conto DEMO
OXMarkets Regolamentato da: MiFED, CySEC Conto Demo: si, (per il conto base però è di durata limitata) Puoi operare su: Opzioni Binarie, Forex, Indici, Commodities Iscriviti Qui a OXMarkets
IG Markets Regolamentato da: Consob, FCA Conto Demo: si Puoi operare su: Opzioni binarie, Forex, CFD Scopri di più
24Option Regolamentato da: Consob, CySEC, MiFID Conto Demo: si, ma necessita l’apertura di un conto reale Puoi operare su: Opzioni binarie Scopri di più
BDB Banc de Binary Regolamentato da: Consob, CySEC, FCA Conto Demo: si, ma necessita l’apertura di un conto reale Puoi operare su: Opzioni binarie Scopri di più
BDSwiss Regolamentato da: Consob, CySEC, Bifin Conto Demo: solo su richiesta, ma necessita l’apertura di un conto reale Puoi operare su: Opzioni binarie Scopri di più

Opzioni binarie a 60 secondi: suggerimenti utili

Quando si apre una posizione è sempre consigliabile seguire il grafico live che avanza salendo e scendendo, nel minuto che ci separa dalla scoperta dell’esito della nostra previsione.

In genere i profitti potenziali delle opzioni binarie a 60 secondi sono di un minimo del 65%, ma possono anche raggiungere l’80%. Ma è sempre opportuno studiare il mercato, l’asset su cui si punta, il suo trend, la sua volatilità, il calendario economico, e i segnali.

E’ fortemente consigliabile imparare i rudimenti dell’analisi tecnica da elaborare tramite l’interpretazione dei grafici. Quest’ultima operazione insieme all’utilizzo dell’oscillatore RSI (Relative Strenght Index) rappresentano una mossa vincente determinante.

L’oscillatore RSI facilita la previsione del trend della quotazione interessata; un intervallo di oscillazione compreso tra 0 e 100 aiuterà il trader a stabilire se si ha a che fare con un indice di ipercomprato (con un valore RSI superiore a 70), o con un indice di ipervenduto (con un valore RSI inferiore a 30), o se si è invece in una zona neutra (con un valore RSI compreso in un intervallo tra 30 e 70).

La parola “ipercomprato” indica una situazione di forza, anche se anomala, relativa al valore, il termine “ipervenduto” rappresenta invece una situazione di debolezza dello stesso valore. Tutto ciò, applicato alle opzioni binarie a 60 secondi, dovrebbe essere accompagnato dall’apertura di una posizione Alto o Call, quando il valore RSI è inferiore a 30.

A questa tipologia di trading binario vengono a volte unite 2 strategie che solo alcuni broker offrono, ossia la strategia RollOver e la strategia Double Up, Si tratta di 2 strategie che servono per spostare la scadenza dell’opzione binaria (Rollover) o raddoppiare l’investimento. Nelle opzioni binarie a 60 secondi (e in generale nelle opzioni binarie di breve durata) possono essere una strategia interessante, ma da utilizzare con attenzione e calcolando bene il costo dell’utilizzo di queste strategia (ogni broker che le permette definisce un costo di utilizzo in percentuale sul valore investito).

Un’altra importante raccomandazione da non sottovalutare è ricordarsi di investire nei mercati che si conoscono piuttosto approfonditamente, il cui andamento si riesce a seguire in modo constante.

A differenza di altri strumenti finanziari come il forex e l’andamento delle azioni, con le opzioni binarie a 60 secondi, non è possibile perdere cifre superiori a quelle investite nelle posizione.

Cerchi un conto Demo con APP per Tablet e cellulari?
Ecco un’APP semplice, veloce ma soprattutto gratuita per scoprire il mondo del Trading:

Con il Trading il tuo capitale è a rischio, ricorda di consultare termini e condizioni.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Enciclopedia delle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: