Le maggiori notizie della giornata per un trading facile nel Forex

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Contents

Strategia forex sulle notizie economiche

Il mercato Forex è probabilmente il mercato con maggiore liquidità esistente, dove sia piccoli che grossi investitori possono operare in ogni momento e senza particolari limitazioni. Basti pensare che nel mercato del Forex vengono mosse cifre mostruose, come trilioni di dollari al giorno. Risulta perciò essere un mercato pieno di opportunità per i trader che decidono di investire ed operare nel Forex.

Oltre al capitale, ed al giusto broker forex (che sia affidabile e regolamentato, per non correre inutili rischi), ogni trader ha bisogno di una strategia Forex per il suo trading, e nel nostro portale di investimenti, abbiamo proprio una sezione dedicata alle migliori strategie per il trading forex.

In questo articolo andremo a vedere proprio un nuovo tipo di strategia, che può essere utilizzato sia da trader alle prime armi che trader esperti (che molto probabilmente già utilizzano).

L’importanza delle notizie economiche nel trading forex

Il mercato del Forex è influenzato da tantissimi fattori diversi, che portano a modificare l’andamento delle coppie di valute che i trader sono soliti scambiare.

Molte delle transazioni dipendono dall’orario in cui avvengono, dato che le differenti sessioni delle borse nazionali possono modificare il numero di trader attivi (a causa del fuso orario diverso) e soprattutto le coppie di valute che vengono scambiate.

Un altro fattore da tenere in considerazione è la presenza di investitori istituzionali o fondi privati, i quali possono muovere somme considerevoli in breve tempo, andando così a modificare l’andamento dei prezzi in una coppia di valute. Infatti, nel mercato del forex si opera continuamente notte e giorno (aperto da Lunedì a Venerdì senza chiusure, come invece accade per le borse tradizionali).

Il fattore che probabilmente risulta essere quello più importante di tutti è relativo alle notizie economiche. Basta davvero poco per influenzare il mercato del forex, così come gli altri mercati finanziari, come per esempio una notizia positiva o negativa riguardante una moneta o delle industrie leader del loro settore.

Nell’immagine del grafico finanziario del titolo azionario Volkswagen che avete visto qui sopra, abbiamo voluto sottolineare uno dei tanti casi che vengono a crearsi proprio a causa di notizie economiche molto forti. L’esempio che vi abbiamo riportato è dell’altro anno, (settembre 2020), proprio quando scoppiò lo scandalo Volkswagen (presto ribattezzato in “Dieselgate”).

Come tutti potete ricordare, si scoprì che la Volkswagen aveva falsificato ed alterato i risultati dei test sulle emissioni dei loro motori diesel. Uno smacco davvero imperdonabile per una società come la Volkswagen, leader nel settore automobilistico. Una notizia così estremamente negativa non può che portare solamente ad una conclusione: panic selling. Ovvero, vendita totale da parte degli azionisti e fondi di investimento, dei titoli Volkswagen, proprio per paura delle ripercussioni economiche (ovvero sanzioni, multe, perdita di credibilità nel marchio da parte dei consumatori).

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Diamo un’occhiata ad un grafico, sempre del titolo Volkswagen, ma con un time-frame più ristretto, relativo proprio al mese di Settembre.

��Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

Visto che crollo incredibile? Il tutto dovuto ad una notizia, estremamente negativa, legata alla società Volkswagen. Notizie come questa sono in grado di sbriciolare, letteralmente, il valore di un titolo azionario. Ma le notizie che influiscono il mercato azionario, possono arrivare ad influire anche il mercato del Forex.

La Volkswagen è la società leader nel settore automobilistico a livello mondiale, oltre ad essere una delle più importanti società tedesche, e quindi europee. Ciò vuol dire che tutti gli effetti negativi che avrebbero colpito la Volkswagen, molto probabilmente sarebbero stati ampliati qui in Europa, dove la presenza di Volkswagen è maggiore che all’estero. Fate un semplice 2+2 e vi renderete conto che moto probabilmente vi sarebbero stati dei risvolti negativi anche per quanto riguarda l’euro.

Il grafico qui sopra rappresenta il grafico euro-dollaro, con lo stesso timeframe del grafico riportante l’andamento del titolo Volkswagen. Notato il crollo anche in questo caso? Appena la notizia è diventata di dominio pubblico, non solo è crollato il valore del titolo Volkswagen, ma è avvenuto un crollo anche nel cambio euro-dollaro, poiché l’euro ha accusato il colpo e ha permesso al dollaro di guadagnare terreno. Un ragionamento che si può fare anche senza dover ricorrere all’analisi fondamentale, che al contrario dell’analisi tecnica, si occupa di analizzare a fondo e nel dettaglio le aziende e società quotate in borsa, per andare a scoprire il reale valore del titolo e sapere se sia deprezzato o gonfiato (così da agire di conseguenza, comprando o vendendo). L’analisi fondamentale viene fortemente utilizzata nel mercato azionario, mentre nel mercato del forex viene preferita l’analisi tecnica, anche perché il mercato del forex risulta essere più volatile e liquido.

Come fare trading nel forex seguendo le notizie economiche

Abbiamo voluto mostrarvi proprio un esempio concreto prima di passare alla “teoria”, ovvero di come sia possibile sfruttare le notizie economiche nel trading forex. Nel caso precedente infatti, una volta venuti a conoscenza della notizia relativa alla Volkswagen, si poteva comodamente ad andare investire nel cambio euro-dollaro puntando sull’eventuale ribasso dovuto alla negatività della notizia. Ma generalmente parlando, sono molte le notizie economiche che possono influenzare una coppia di valute del mercato forex. Provando a riassumere, andiamo a suddividere i differenti tipi di notizie economiche che hanno potere di influenzare l’andamento di una valuta:

  • Notizie politiche: notizie relative alla politica della nazione della valuta, o del gruppo di nazioni (come nel caso dell’euro). Per esempio, la notizia della caduta di un governo può influenzare negativamente sull’andamento della valuta di quella nazione.
  • Notizie di aziende leader: ogni nazione ha le proprie aziende leader in determinati settori. Come nell’esempio precedente che abbiamo visto, il caso Volkswagen ha avuto ripercussioni sull’andamento dell’euro. In questo caso però, la notizia deve essere molto forte (positivamente o negativamente) e deve riguardare un’azienda leader a livello mondiale.
  • Notizie finanziarie: qui parliamo di dati macro economici, che possono riguardare ogni settore dell’economia di una determinata nazione. Esistono, ovviamente, notizie che hanno un peso maggiore rispetto ad altre notizie.
  • Notizie di conferenze: è proprio vero che certi esponenti della politica o della finanza globale, possono spostare l’andamento dei mercati solamente tramite le loro parole (oltre che decisioni). Quando parlano esponenti come un Presidente di una nazione o il Presidente di una banca importante (tanto per fare un esempio, Mario Draghi, Presidente della Banca Centrale Europea), bisogna stare molto attenti a ciò che dicono riguardanti il tema finanziario ed economico. Possono infatti accennare a decisioni future a livello economico, che possono influenzare l’andamento della valuta.

Tralasciando le notizie politiche e notizie riguardanti le aziende più importanti di una nazione (che spesso vengono più ascoltate da trader che operano nel mercato azionario), gli ultimi 2 tipi di notizie si possono seguire tramite un comodo calendario economico, presente anche sul nostro portale e-investimenti.

Un calendario economico segna tutte le notizie relative al mondo del Forex e le differenti valute, con tanto di orario e aspettative. Non solo, viene segnalata anche la potenzialità della notizia di influenzare l’andamento della valuta che riguarda. In tal modo risulterà più facile analizzare il mercato del forex, e decidere come andare investire il proprio capitale.

Perché come si suol dire, sapere è potere. Potete aprire una posizione nel mercato del forex, mettiamo rialzista, dopo una attenta e dettagliata analisi tecnica del titolo. Ma basta una semplice notizia negativa, per far crollare il valore e far saltare la vostra posizione, andando a raggiungere lo stop loss che avete fissato. Le notizie economiche influenzano continuamente il mercato del forex, sia in negativo che positivo. Tanto vale imparare a conoscerle ed utilizzarle, giusto? Anche perché rimanere informati è sempre un bene e permette di evitare perdite di capitale spiacevoli. Le notizie finanziarie causano infatti repentini movimenti nei prezzi, spesso di breve durata, che possono però far saltare molti stop loss. Infatti, le notizie vanno a colpire non tanto la stabilità di una valuta quanto le menti dei trader.

Il meccanismo che si cela dietro il funzionamento di una notizia risiede proprio nella mente umana e di come reagisce a stimoli esterni. Riprendiamo l’esempio della Volkswagen, con il cosiddetto “panic selling”. Una volta appresa una notizia così estremamente negativa e che avrebbe colpito il marchio a livello mondiale, la stragrande maggioranza dei trader (diciamo il 99%) ha subito incominciato a vendere i propri titoli Volkswagen, per la paura di un imminente ribasso e quindi perdita di capitale investito. E se tutti i trader vendono, è scontato che venga a crearsi un crollo molto rapido del valore del titolo azionario. E se tutti vendono, nessuno andrà a comprare, condannando il titolo ad una rapida discesa. Solamente dopo che la tempesta sarà passata, solamente dopo che si incominceranno a valutare i danni, i primi trader incominceranno a acquistare di nuovo, puntando poi ad un futuro rialzo.

Ma se la paura di perdere il proprio capitale è ciò che muove i trader a vendere in caso di notizie negative, vi è la possibilità di guadagnare profitti quando ci troviamo di fronte ad una notizia positiva. Una notizia positiva può far prospettare un aumento del valore di un titolo o valuta, puntando gli investitori a scommettere su tale rialzo. E più trader credono nella positività di una notizia, più trader compreranno, più il valore del titolo o valuta aumenterà rapidamente, andando ad attrarre sempre più investitori. Ecco perché risulta fondamentale saper riconoscere il grado di influenza di una notizia economica o politica legata ad un titolo o ad una valuta. Maggiore l’influenza, maggiori saranno i trader che seguiranno la notizia e agiranno di conseguenza.

Conclusioni

Il nostro consiglio finale, per riassumere, è quello di sfruttare le potenzialità che si celano dietro alle notizia finanziarie, che sono molto simili ai trend. Sia i trend che le notizie finanziarie si basano sulla psicologia umana, sul seguire “la massa”. Ecco perché spesso si dice di seguire sempre il trend se si vuole guadagnare e non perdere nel mercato del forex. Nel caso delle notizie economiche, bisogna sapere in anticipo quali notizie verranno rilasciate nei vari giorni della settimana. E l’unico metodo per farlo è tramite l’utilizzo di un calendario economico. Oltre a tenere sotto controllo sempre i principali notiziari, in caso di qualche notizia politica fuori dall’ordinario.

Il tutto deve essere accompagnato dall’utilizzo dell’analisi tecnica, strumento di cui un trader del mercato forex non può far a meno. Solamente tramite l’utilizzo dell’analisi tecnica per fare le proprie valutazioni, e la conoscenza delle notizie finanziarie in arrivo, sarà possibile per un trader prendere le giuste decisioni al momento giusto. Per ricapitolare, è importante seguire le notizie economiche nel forex per i due seguenti motivi:

  1. Sfruttare le notizie per fare trading, seguendo la positività di una notizia aprendo una posizione rialzista o la negatività di una notizia tramite una posizione ribassista. E’ importante valutare quanto sia forte tale notizia, per sapere quando è tempo di chiudere la propria posizione e prendere i profitti.
  2. Posizionare al meglio i propri stop loss e decidere quando aprire una posizione. Il tempismo è una parte principale del mercato del forex. Gli stop loss servono per chiudere una posizione in automatico ed evitare così perdite inutili. Sapere in anticipo le notizie finanziarie che usciranno in giornata, permettono di impostare lo stop loss in maniera ragionata. Poiché è possibile che il trend principale di una valuta sia rialzista, ma una notizia finanziaria può causare un breve ribasso di un paio di ore, che può portare i prezzi a colpire il vostro stop loss (facendovi chiudere in automatico la posizione) prima di tornare al rialzo.

Come sempre consigliamo l’utilizzo esclusivo di broker Forex & CFD regolamentati ed autorizzati, presenti nella nostra categoria e di seguito riportati.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni
  • Licenza: CySEC;
  • Opzioni Forex;
  • Deposito min: 10€.
Opzioni Forex – deposito minimo basso Prova GratisIQ Option opinioni
  • Licenza: FKTK
  • Forex e CFD
  • Deposito minimo: 100 euro
Conto Demo ECN gratuito – data feed completo Prova GratisDukascopy opinioni
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova GratisIG opinioni
  • Licenza: ASIC
  • Broker NO ESMA
  • Leva finanziaria alta
Broker NO ESMA – leva finanziaria alta Prova GratisIC Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Forex Trading

Hai mai pensato di poter avere accesso ad un luogo speciale dove si trova riunita la grandissima parte di tutta la conoscenza relativa ad un dato argomento? Parliamo di un posto unico, in prima fila e riservato a te, nostro caro lettore. Un posto dal quale appropriarti spudoratamente e gratuitamente di una conoscenza che altri utenti, nel migliore dei casi, trovano frammentata in decine di altri luoghi, ma non solo…

Parliamo di informazioni che richiedono molto tempo per essere acquisite, c’è gente che impiega addirittura anni, tu invece hai ora l’occasione di cogliere qui soltanto il miglior distillato di tutto questo, il succo, la spremuta di un intero frutto concentrato in questa unica pagina dedicata al FOREX: non un semplice mercato finanziario, ma il più grande e il più efficienti di tutti!

Se hai fretta di raggiungere il successo nel forex, ti consigliamo di scaricare questa guida gratuita, che ti spiegherà passo a passo come puoi guadagnare con il forex. Ti consigliamo anche di iscriverti a questo servizio di segnali forex gratuito! (clicca qui per ottenerlo subito).

Questi segnali sono indicazioni su operazioni da fare sul mercato forex con un’elevata probabilità di successo: sono considerati tra i migliori per affidabilità delle previsioni e sono completamente gratis, basta una semplice iscrizione per ottenerli.

Guida Forex

Bene, quindi da dove cominciare per raccontare la nostra “storia”? Qui stai per ottenere quello che cerchi e lo avrai di sicuro. In questa pagina si trova una guida al Forex che abbiamo cercato di rendere la più completa possibile, basandoci in prima istanza sui nostri lunghi anni di esperienza nel settore. Ci perdonerai la prolissità, ma questo non è certo un argomento che si presta ad essere trattato nello spazio di due righe, in realtà non basterebbe un intero libro per contenere tutto quello che abbiamo da dire, ma cercheremo di essere più stringati possibile.

Inutile negarlo, parlare di Forex, non è come parlare di “pizza e fichi”, come amano dire i nostri amici romani, ovvero non si tratta di argomento semplice, ma una cosa è certa se noi siamo qui a scrivere e lo facciamo con la consapevolezza di farlo per un determinato pubblico, c’è un solo scopo da perseguire: quello di farci comprendere! Quindi non aspettarti lunghe disquisizioni tecniche, numeri e complicato teoremi matematici, il Forex è anche questo, ma per fortuna non è SOLO questo.

Qui trovi una guida studiata in ogni suo aspetto ed è doveroso sottolinearlo! Ciò significa che vogliamo prenderti e portarti a piccoli passi nel promettente mondo del Forex, ponendo l’attenzione soltanto sugli aspetti più importanti e diretti solo nella direzione di fornire quel bacino di conoscenze tutte necessarie a raggiunge uno scopo ed uno soltanto: una rendita finanziaria facendo trading sul Forex.

Noi crediamo che sia questo in definitiva ciò a cui stai puntando se rivolgi la tua attenzione al Forex, ma se sei spinto dalla semplice curiosità sei comunque il benvenuto perchè siamo certi che il Forex saprà conquistare anche te!

Ora basta con le premesse, è giunto il momento di “sporcarsi le mani”. Noi ci auguriamo davvero che tu possa seguirci fino alla fine di questo viaggio all’interno del fantastico mondo del Forex, farlo significa per te ottenere fin da ora una nuova opportunità professionale, che sei hai il coraggio di intraprendere con il piglio giusto ti sa dare soddisfazioni come mai avresti potuto immaginare in precedenza.

Prima ancora di cominciare, però, è doveroso fare una necessaria premessa: per fare trading sul forex bisogna scegliere con grande attenzione il broker forex che si usa. Non tutti i broker, purtroppo, sono uguali. Ce ne sono di eccezionali e ce ne sono di pessimi che truffano i clienti. La scelta di broker autorizzati, onesti e convenienti è un punto di partenza irrinunciabile per chi vuole operare nel forex.

Giusto per fare un esempio di piattaforme di trading forex che funzionano, citiamo Trade.com e Investous. Si tratta di due broker veramente degni di fiducia, apprezzati da migliaia di clienti italiani ed europei.

Investous è un broker forex affidabile e gratuito. L’interfaccia è davvero intuitiva da capire. Investous è consigliatissimo per tutti coloro che vogliono provare a fare trading.

Tra l’altro Investous dispone di un efficientissimo servizio di assistenza telefonica. Non bisogna nemmeno chiamarli: dopo la registrazione si riceve una chiamata da parte loro. Un membro dello staff si mette a disposizione del trader per ogni esigenza. L’aiuto di questo esperto è davvero prezioso per chi vuole accelerare la sua corsa verso il successo.

Investous, anche per la sua assistenza telefonica, è la soluzione giusta per coloro che vogliono cominciare a fare forex trading. Per aprire un conto con Investous, clicca qui.

TRADE.com si distingue perché mette a disposizione del trader una piattaforma veramente professionale (anche se è intuitiva da usare). TRADE.com garantisce a tutti coloro che si iscrivono un conto demo, illimitato e senza vincoli. In questo modo è possibile fare pratica del forex trading a costo zero e senza rischi. Per aprire un conto su TRADE.com puoi cliccare qui.

Migliori broker per forex trading

Plus500 e Investous non sono gli unici broker per fare trading sul mercato forex con fiducia. Qui sotto la tabella che riassume le caratteristiche di alcuni tra i migliori forex broker attualmente disponibili per i trader.

Social Trading (Copia i migliori)

Semplice ed intuitivo

Leva fino a 400 per trader professionisti

Metatrader 4 disponibile

Demo Gratuita Illimitata

Deposito minimo basso

Giocare in Borsa Online

Caro lettore, quello che fino a poco tempo fa era considerato impossibile, oggi è realtà. Finalmente tutti, ma proprio tutti, hanno l’opportunità di giocare in borsa online. Come saprai la rete oggi rappresenta un luogo estremamente libero, dove risiedono infinite possibilità. L’apertura dei mercati finanziari alle possibilità di investimento online è stato riconosciuto come il classico sistema “win to win”, ciò significa che chi aveva il monopolio del settore in precedenza ha compreso che allargando la capacità di negoziazione ai potenziali investitori privati di tutto il mondo tramite internet, tutti ne avrebbero tratto benefici: da una parte chi ha sempre operato in maniera classica ha potuto così scoprire possibilità prima inesplorate, dall’altra milioni di persone hanno ottenuto l’accesso ai mercati finanziari globali, una fantastica occasione per giocarsi le proprie carte e raggiungere traguardi in precedenza inimmaginabili.

Lo spostamento sulla rete delle attività di compravendita ha portato indiscussi vantaggi per tutti. Il trading si è così alleggerito delle giungle burocratiche che in precedenza lo attanagliavano, è stato reso più fluido, più diretto ed accessibile. Prima era necessario recarsi in banca o in borsa fisicamente per fare le proprie operazioni e lasciare il denaro nelle mani di qualcun altro che avrebbe poi dovuto gestirlo. Per farlo non erano poche le difficoltà ed i costi nei quali era facile ritrovarsi impantanati.

Oggi quello che ti serve per fare un investimento che può fruttare anche migliaia di euro non è altro che uno schermo un mouse ed una connessione ad internet, la più veloce e fluida possibile. Immagina quale piacevole sensazione si prova nello stare a casa propria, davanti allo schermo del computer a fare soldi. Ma fai attenzione, non lasciarti cullare troppo da questi dolci pensieri perchè sebbene si chiama “giocare in borsa”, si tratta di tutto meno che un gioco!

Giocare in borsa online: puoi farlo anche tu

In senso gergale è ancora oggi in uso l’espressione “giocare” in borsa, ma quello che si lascia intendere è che il trader (operatore finanziario) sfida se stesso e gli altri attori del mercato al fine di dimostrare le proprie capacità e prendersi il meglio dagli strumenti finanziari, ovvero sonanti profitti da intascarsi grazie al pieno sfruttamento delle abilità personali. Il trading è una vera e propria professione e come tale va intesa, il fatto interessante è che può renderti più ricco di qualsiasi altra alternativa, è questo concetto che devi sempre tenere ben chiaro in mente.

Non ti senti pronto? Coraggio! Noi siamo qui per aiutarti e come abbiamo detto sarà una crescita che deve avvenire con i tempi giusti, muovendo un passo dopo l’altro, come quando da bambini dapprima si impara a muoversi carponi, goffamente, poi, in un momento epico, ci si erge per la prima volta in piedi per tentare di muovere i primi passi… con il tempo poi si arriva addirittura a correre, e correre nel trading significa per l’esattezza: fare soldi veri! Il tutto quindi è assimilabile ad un processo naturale, viene da se, basta solo volerlo fino in fondo.

Fare trading con il Forex

Ora diamo una definizione di Forex dal punto di vista classico. Forex è l’acronimo che sta per Foreign exchange market. Il Forex è quindi un mercato, ma non un mercato qualunque si tratta in poche parole del mercato più grande e più importante del mondo, quello dove ogni giorno vengono scambiate le valute estere, quello dove circola più denaro quotidianamente e parliamo di 4 trilioni di dollari, mica bruscolini, una cifra che si fa davvero fatica anche solo ad immaginare.

Come si può guadagnare con il Forex?

Il meccanismo per guadagnare con il Forex è questo: scegliendo di rivolgersi ad un broker per diventare dei veri traders si ha l’accesso alle contrattazioni sul Forex, in pratica da quel momento hai anche tu la possibilità di speculare sugli andamenti delle coppie di valute. Le uniche operazioni che ti sono richieste per attuare questa speculazione sono essenzialmente due:

  • Acquistare coppie di valute
  • Vendere coppie di valute

Ecco un esempio pratico che ti permetta di capire come funziona il trading sul Forex.

Acquistare coppie di valute

Immagina per assurdo di trovarti al mercato della frutta e della verdura e si essere intenzionato a comprare delle banane. Girando tra i banchi dei venditori trovi un ottimo prezzo per le banane di buona qualità che stavi cercando allora decidi di acquistarne un kg al prezzo di 50 centesimi. L’indomani però una catastrofe ambientale nei Paesi che sono i principali produttori ed esportatori di banane causa una penuria del frutto tanto ambito, succede ora che il prezzo si è alzato a dismisura, le stesse banane che hai comprato il giorno precedente ora costano 1,50€ al kg.

A questo punto hai certamente fiutato l’affare… La cosa migliore da fare per guadagnare è rivendere quelle stesse banane che il giorno precedente avevi pagato 50 centesimi al prezzo odierno di 1,50€ ricavando un profitto eccezionale del 200% da una sola compravendita. La stessa cosa viene replicata ogni giorno da chiunque investe online sul Forex quando acquista valute alla quota di prezzo attuale rivendendole in un secondo momento ad un prezzo maggiorato!

Vendere coppie di valute

Cosa accade invece nel caso di una vendita, il discorso ora si fa leggermente più complicato, ma se ci segui con attenzione realizzerai che è comunque piuttosto semplice. In sostanza, facendo trading sul Forex puoi vendere valute senza possederle… Ma torniamo all’esempio delle banane, per quanto strano possa sembrare.

Immagina di voler vendere delle banane per approfittare della situazione opposta. La premessa è che tu sappia con certezza che sta per verificarsi un evento che può portare ad un calo considerevole del prezzo delle banane sul mercato.

In questo caso se non possiedi le banane puoi sempre fartele prestare!

  1. In pratica immagina di vendere allo scoperto (ovvero senza possederle) un kg di banane a 5€. Bene, ora hai 5€ in mano avendo venduto le banane che ti erano state prestate, procediamo al prossimo passo.
  2. Poco dopo a causa di un evento imprevisto viene a crearsi una estrema abbondanza di banane sul mercato il prezzo quindi, per forza di cose, si abbassa a 2€ al kg.
  3. Puoi ora riacquistare le banane che in precedenza avevi venduto a 5€ ad un prezzo di 2€. E’ evidente che da questa operazione hai guadagnato 3€.
  4. Facendo un profitto di 3€ netti sulla vendita effettuta inizialmente, puoi ora restituire le banane a chi te le aveva prestate tenendo per te il guadagno e pagando parte di esso come interesse a chi ti aveva prestato le banane, quindi ipotizziamo un utile finale di 2€ per te dopo aver versato un euro di interesse richiesto.

Leva finanziaria Forex

Se in passato come è noto erano necessari capitali molto elevati per operare nel campo del trading oggi è risaputo che è possibile fare trading anche partendo da cifre apparentemente ridicole. Nessuno avrebbe mai immaginato di poter fare trading sul Forex a partire da cifre di qualche centinaio di euro, il problema infatti è che partecipare è sempre stato possibile, ma se il capitale è piccolo anche i guadagni sono veramente ridicoli, parliamo di cifre che veramente non sono in grado di soddisfare nessuno, ma tutto questo cambia quando entra in gioco la leva finanziaria!

“Datemi una leva e solleverò il mondo” disse Archimede più di due millenni or sono ed in effetti questo stesso concetto della fisica è stato applicato nel campo del forex con risultati straordinari. Oggi chiunque può aumentare “virtualmente” il denaro a sua disposizione per gli investimenti aumentando in maniera direttamente proporzionale anche i profitti. Facciamo subito un esempio pratico per chiarire fino in fondo come tutto questo sia possibile: ecco cosa accadrebbe se la leva finanziaria non esistesse.

Ammettiamo per assurdo che decidi di aprire una posizione long (di acquisto) sulla coppia di valute EUR/USD (il famoso euro dollaro), investendo 100$, se entri a mercato ad un tasso di cambio di 1,3100 ora ammettiamo che la coppia subisca un rialzo importante di 150 pips e tu esci dal mercato tutto contento a quota 1,3250. 150 pips non sono affatto pochi eppure senza leva finanziaria, a conti fatti, il tuo guadagno sarebbe di pochi dollari (meno di 2). Il discorso cambia radicalmente quando entra in scena la leva finanziaria.

Un incredibile incentivo per i traders ad operare sul mercato forex stà proprio nella possibilità di moltiplicare il proprio capitale di investimento anche di 100 e più volte senza realmente possedere quella cifra, in questo modo aumentano esponenzialmente anche i profitti.

Un esempio concreto di broker forex con leva? Plus500, consente di applicare una leva finanziaria elevata, superiore a 200, sulle transazioni eseguite sul forex e su altri mercati finanziari. Clicca qui per cominciare a operare con la leva di Plus500.

La leva finanziaria nel Forex: potenziale infinito

Ognuno è libero di scegliere se operare con la leva finanziaria o meno nel forex, ma i vantaggi che derivano dall’utilizzo del leverage sono indiscutibili. Ma come è possibile operare con più soldi di quelli che si depositano? E’ il broker ad intervenire. Come saprai ogni trader per operare online deve rivolgersi ad un broker, tutti loro sono in grado di offrire la leva finanziaria alla clientela per consentirgli di ottenere guadagni invidiabili. In pratica la cifra che si deposita sul proprio conto di trading è si il tuo capitale, ma è anche il “margine” ovvero la garanzia che tu fornisci al broker in caso tu dovessi registrare una perdita, se invece guadagni ovviamente i profitti sono solo e soltanto tuoi.

Facciamo un ulteriore esempio per capire bene come funziona questa sorta di prestito da parte del broker da te scelto.

Le società offrono diversi livelli di leva finanziaria, diciamo che nella maggior parte dei casi la leva minore è di 1:50, ma ci ci può spingere fino ad un massimo di 1:400. Ora immagina di fare un deposito classico di 100€ sul tuo conto di trading e di scegliere di operare con una leva di 1:50, in questo momento sei in grado di aprire posizioni per un capitale di 5000€ (50 * 100 = 5000)! Ciò significa fare guadagni molto maggiori rispetto a quelli che faresti normalmente, a patto di riuscire sempre a seguire i trend del mercato.

Nel caso in cui tu scelga invece di operare con una leva finanziaria di 1:100 il discorso si fa ancora più allettante perchè avresti occasione di tradare con un capitale virtualmente di 10.000€ a quel punto una escursione sul prezzo simile a quella descritta nell’esempio precedente di 150 pips, potrebbe portarti non ad un guadagno di soli 2 €, ma addirittura fino a 200€. Si resta ancor apiù sbalorditi sulle potenzialità del trading sul Forex con la leva finanziaria se si pensa che escursioni sul prezzo della misura di 150 pips (i pips sono la variazione minima che si può registrare sull’andamento del prezzo di un bene sul mercato) si verificano anche nello spazio di una sessione di trading, a volte anche di meno!

Consiglio per utilizzare la leva: il leverage è uno strumento incredibilmente potente, un’occasione imperdibile per far schizzare alle stelle i propri profitti, ma non bisogna sottovalutare l’altra faccia della medaglia: usare una leva troppo alta può causare perdite considerevoli. Il consiglio che ci sentiamo di dare ai neofiti è quello di non sforare mai una leva oltre 1:100 che già permette di fare numeri importanti, anzi per iniziare sarebbe meglio optare per una leva 1:50, in modo tale da tenere sotto stretto controllo il rischio di perdita mentre di aumenta in maniera tangibile l’utile.

Ci sono traders che usano leve anche 1:400 ma si tratta di veri e propri professionisti che possono anche permettersi questo genere di follie, parliamo di persone che possono fare introiti di centinaia di migliaia di euro l’anno, obiettivi che un neofita può soltanto immaginare!

>>> Per approfondire l’argomento visita la nostra guida alla leva finanziaria cliccando su: Leva Finanziaria Forex

Analisi fondamentale Forex

Passiamo ora a parlare in linea generale di alcuni alleati di cui ogni trader, a prescindere dal proprio livello può fregiarsi facendo trading sul Forex. L’analisi fondamentale è uno di questi.

L’analisi fondamentale è parte integrante degli studi finalizzati al supporto dell’attività di investimento. Non sempre è necessaria, ma sarebbe opportuno utilizzarla ovunque possibile per ottimizzare la tua operatività.

L’analisi fondamentale nasce come studio del mercato azionario e per l’esattezza delle aziende quotate in borsa, ma la sua utilità è indiscussa per qualsiasi tipo di strumento finanziario comprese le coppie di valute tipiche del Forex.

Fare analisi fondamentale sul mercato azionario significa studiare le aziende ed il loro stato di salute da un punto di vista economico. Per investire sulle azioni bisogna sapere il più possibile circa la società che le emette, in base a tutti dati che la riguardano, partendo dal bilancio, il debito e le previsioni per il futuro andamento dei titoli sul mercato. Più in generale fare analisi fondamentale su altri strumenti finanziari, come anche le coppie del Forex, significa andare a scovare tutti quei fattori dell’economia reale che possono andare direttamente o indirettamente ad influenzare lo strumento sul quale tu vuoi investire.

Facendo questo tipo di studi si ottiene sostanzialmente il vantaggio di conoscere in anticipo quali saranno i momenti decisivi per un certo asset, quelli che vedranno il riversarsi sul mercato di numerosi investitori tra i quali devi esserci anche tu, ma non solo. Con l’analisi fondamentale ti puoi anche fare un’idea alquanto precisa di quale potrebbe essere la reazione degli investitori ad un dato evento ed agire in base alle conclusioni che puoi trarne, in anticipo rispetto al verificarsi di tali eventi sui mercati.

Stando a queste premesse, probabilmente sei li a rimuginare su quanto possa essere difficile fare analisi fondamentale, ma non dovresti. Da un punto di vista pratico, quando un trader si accinge ad investire non deve conoscere TUTTO riguardo all’analisi fondamentale, gli basta conoscere l’analisi riguardante il mercato Forex di interesse più prossimo e con il tempo raccogliere le informazioni più importanti sarà semplice routine, un fatto praticamente automatico.

>>> Per approfondire l’argomento visita la nostra guida all’analisi fondamentale cliccando su: Analisi Fondamentale Forex

Notizie Forex

Il lavoro del trader per fare l’analisi fondamentale può avvalersi di un quantitativo impressionante di notizie per il Forex. Le notizie sono tutta una serie di comunicati che riguardano il Forex trading e non solo, i quali vengono pubblicati giornalmente e che sono una risorsa preziosa da tenere sempre sotto mano. Fortunatamente le news sono molto semplici da reperire e si possono trovare su numerosi portali dedicati online a questo genere di servizio.

Ci sono operatori finanziari che basano la loro operatività sulle news del Forex ed infatti esistono svariate strategie che si basano interamente sulle news. Si tratta di una modalità di trading molto efficiente che permette di risparmiare denaro agendo quasi sempre a colpo sicuro ed a scadenze regolari. In pratica si resta in attesa del rilascio di notizie importanti per un certo strumento finanziario.

Pensa alla coppia di valute EUR/USD, ovvero il famosissimo euro dollaro, una delle coppie più tradate in assoluto. Mensilmente vi sono numerose notizie che vengono rilasciate e che riguardano molto da vicino questa coppia di valute. Se pensi a qualche mese fa, quando la crisi greca sembrava stesse mandando a fonda l’Europa intera nello stesso momento, come era lecito aspettarsi, l’euro si stava deprezzando nei confronti del dollaro.

Questo ha causato un andamento ribassista del mercato per un lungo periodo di tempo, c’è gente che ci ha speculato vendendo allo scoperto, proprio come ti abbiamo spiegato in precedenza e proprio come potresti fare tu su una piattaforma di trading Forex, ed ora chi sa quali sontuosi guadagni possono ritrovarsi sul conto. Niente di complicato quindi, a volte basta anche solo guardare il telegiornale per capire come investire, interessarsi all’attualità per fare soldi, insomma può bastare davvero poco per investire con successo! Seguire le news sul Forex è proprio parte integrande dell’analisi fondamentale sulle coppie di valute e su questo mercato ricchissimo.

Analisi tecnica Forex

Gli analisti chiamano “analisi tecnica” quello studio che mira a prevedere le future tendenza dei vari mercati finanziari. Questa definizione è di per se molto affascinante perchè è esattamente così, l’analisi tecnica è un metodo di previsione dell’andamento dei prezzi, certo questo non accade in automatico, ma ogni trader ha un asso nella manica da poter sfruttare ogni qual volta vuole capire come potrebbe comportarsi il mercato, senza l’analisi tecnica sul Forex i tuoi investimenti sarebbero semplicemente mandati allo sbaraglio.

Ogni trader si avvale di uno strumento principe per fare trading sul Forex: il grafico. Senza la rappresentazione grafica dei prezzi sarebbe impossibile andare ad operare. E’ il grafico stesso che va analizzato attraverso gli strumenti dell’analisi tecnica. Il grafico rappresenta uno storico dei prezzi, ma anche l’andamento in tempo reale del mercato, con l’analisi tecnica si va letteralmente a “studiare il passato per cercare di prevedere il futuro”.

Attenzione prevedere il futuro è di per se un concetto sbagliato ed illusorio che non si può applicare ad un settore professionale come quello del Forex, ma i traders avvalendosi degli strumenti di analisi matematica e statistica del mercato possono avere un’idea più limpida e chiara di come comportarsi per piazzare un trade vincente.

L’analisi tecnica come viene utilizzata oggi ovviamente non è nata dal nulla essa è nata grazie ad un economista molto famoso fondatore dell’analisi tecnica e del Wall street Jounrnal: Charles Dow. Questa pratica grazie a lui è oggi estremamente diffusa e di fatto indispensabile nel campo del trading. La “teoria di Dow” si fonda su alcuni principi fondamentali che regolano il trading in generale. Questa teroia considera che il prezzo di uno strumento sottostante (asset) è il risultato di molti fattori agenti sul mercato.

Quindi ciò che un trader può vedere all’atto pratico rappresentato sul grafico è il risultato di tutti questi agenti messi insieme, questi agenti sono di diversa natura: informativi, fondamentali o psicologici. Dow ci ha insegnato anche il principio fondamentale secondo il quale gli asset seguono sempre determinate tendenze, denominate anche trend, che sono prevedibili e ciclici in una certa misura e permettono quindi al trader di effettuare speculazioni molto lucrative su mercati di qualsiasi genere. Infine Dow ha teorizzato che i movimenti del mercato non sono casuali neanche sul lungo periodo e tendono a ripetersi ciclicamente.

Vantaggi dell’analisi tecnica Forex

Fare analisi tecnica può portarti numerosi vantaggi oltre ad essere in definitiva molto divertente. Uno dei vantaggi dell’analisi tecnica è che in definitiva, dopo un periodo in cui è necessario fare i dovuti approfondimenti, risulta essere una cosa abbastanza semplice in quanto i calcoli più complicati vengono fatti automaticamente sulle piattaforme dei trading ed i dati ricavati devono essere da te, soltanto interpretati nella maniera giusta.

Andando ad individuare precisi punti e livelli del prezzo particolarmente favorevoli per fare un investimento l’analisi tecnica si afferma come indispensabile, pane quotidiano di ogni trader, sia per coloro che vogliono investire sul breve termine sia sul medio termine, mentre per fare trading Forex sul lungo termine perde lievemente di importanza perchè sono altri i fattori che entreranno in gioco. Li sarà l’analisi fondamentale ad essere padrona.

Non si conoscono particolari svantaggi nell’utilizzare l’analisi tecnica, l’unico “problema” può essere rappresentato dal fatto che, essendo l’analisi tecnica ormai molto diffusa, essa può provocare movimenti di un prezzo artificiosi, determinati dal semplice fatto che tutti i traders traggono le stesse conclusioni dall’attuale momento della sessione di scambi.

Questo fenomeno viene denominato direzione anticipata. In ogni caso sarà bene affiancare all’analisi tecnica quella fondamentale per avere i risultati più certi possibili, in assenza o presenza di notizie rilevanti per i vari asset, un evento inaspettato potrebbe infatti vanificare i risultati ottenuti dall’analisi tecnica.

Parliamo ora brevemente dei principali indicatori che fanno parte dell’analisi tecnica sul Forex tra i più utilizzati dai traders per trarre i migliori profitti dalla loro attività di investimento:

  • La Media Mobile: si tratta di uno degli indicatori più semplici ed utilizzati dai traders, graficamente si distingue per essere una linea che si muove seguendo i grafici di prezzo. La media mobile offre diversi segnali di trading agli operatori, può confermare infatti un trend del mercato in corso oppure una sua interruzione.
  • L’oscillatore RSI: questo indicatore invece è molto utile per individuare aree del prezzo dette di iper-comprato ed iper-venduto, ossia delle quote del prezzo destinate a non durare, intorno alle quali vi sarà probabilemnte molto presto una inversione del mercato. Questo indicatore si trova situato al di sotto del grafico di prezzo e può essere usato efficacemente anche affiancato alla media mobile.
  • Il MACD: ovvero Moving Average Convergence Divergence, si tratta di un oscillatore proprio come l’RSI, questo indicatore è utilizzato sempre per individuare segnali di vendita o di acquisto. Si può trovare posizionato sotto il grafico di prezzo e si presenta con due linee, ed una parte sotto forma di istogramma che sta ad indicare i volumi di partecipazione ai movimenti di mercato in corso. Alti volumi significa alta affidabilità dei segnali offerti da questo indicatore, ma anche dagli altri.
  • I Pivot Point: questi punti sono delle linee sul grafico che valgono come supporti o resistenze del prezzo posizionati a determinate quote calcolate sull’andamento dei prezzi al momento della chiusura dei mercati nel giorno precedente. I Pivot Point offrono numerosi segnali di trading e strategie molto interessanti. I Pivot Point forniscono indicazioni anche generali sull’andamento del prezzo durante la giornata, ma questi punti sono validi solo per il day trading, devono essere ricalcolati il giorno successivo, ma nella maggior parte dei casi li si trova già pronti sulle maggiori per l’utilizzo senza alcuno sforzo richiesto al trader.
  • Le candele giapponesi: si tratta di un metodo di rappresentazione dei prezzi sul grafico di origine antichissima. In questo caso sarà il grafico di prezzo a prendere la forma di “candele”, esse sono dette giapponesi per il fatto di essere state inventate in nel Giappone stesso. Le candele giapponesi sono molto importanti perchè davvero no si contano le indicazioni che possono dare circa l’andamento dei prezzi sul mercato e sulle future intenzioni di compratori e venditori.

Questi sono solo alcuni degli strumenti che si hanno a disposizione per analizzare il mercato. Ricorda che incrociare i dati provenienti da diversi indicatori tecnici ti permette di fare un’analisi puntuale e potenzialmente vincente. Non lasciarti intimidire da grafici ed indicatori tecnici, imparare ciò che c’è da sapere su di essi rappresenta la via più veloce per diventare un trader che guadagna davvero.

>>> Per approfondire l’argomento visita la nostra guida all’analisi tecnica forex cliccando su: Analisi Tecnica Forex

Notifiche di trading forex

Ti sembra difficile calcolare da solo questi segnali tecnici? Ti sembra difficile operare nel mercato forex seguendo le notizie? Per prima cosa dobbiamo dire che si tratta di un’impressione. Quando si comincia a operare concretamente si scopre che le cose non sono così complicate come sembrano.

In ogni caso, puoi sempre iscriverti gratuitamente al servizio di notifiche forex di Investous.

Si tratta di un servizio veramente molto apprezzato dai trader: si ricevono con frequenza notifiche di trading, cioè indicazioni su situazioni di mercato favorevoli. Si può, ovviamente, decidere se operare o oppure no, non si tratta di un consiglio di investimento e quindi la responsabilità dell’operazione è sempre e comunque del trader.

Notiamo che servizi analoghi hanno di solito un costo di centinaia di euro al mese mentre nel caso di Investous è completamente gratuito. Un motivo in più per approfittarne. Come si fa a ricevere le notifiche? E’ sufficiente aprire un conto di trading con il broker Investous. Trovi qui tutte le informazioni su come ricevere i segnali gratuitamente.

Orari Forex

Un ulteriore aspetto che torna molto utile agli investitori sul Forex sono gli orari di contrattazione, ma cosa si intende in questo caso? In realtà il mercato Forex non ha orari, nel senso che è aperto 24 ore su 24 per 6 giorni alla settimana, questo inoltre significa che sul Forex si possono fare affari praticamente sempre.

Pur non esistendo un orario Forex ufficiale vi sono delle accortezze che i traders possono avere per riuscire a migliorare le proprie performance e possono farlo conoscendo gli orari di apertura delle borse principali a livello mondiale, tutte partecipi dell’FX. La settimana di scambi inizia la domenica alle ore 23 italiane, a quest’ora infatti si apre la sessione asiatica, la chiusura avviene il venerdì alle 22 ed a chiudere i giochi è la borsa americana.

Per tutti i partecipanti al mercato del Forex vi sono momenti migliori di altri per negoziare. La scelta del momento in cui fare trading è molto importante per fare guadagni sempre maggiori, Vediamo quindi come regolarsi per ottenere risultati migliori. Le condizioni ideali per immettersi e fare affari sul mercato Forex si verificano quando si sovrappongono gli orari di diverse borse internazionali. Ecco alcuni esempi di sovrapposizioni importanti di cui tener conto basati sull’orario italiano.

  • La sessione di Londra e quella di Tokyo combaciano per un’ora dalle 9 alle 10 del mattino.
  • La sessione di Sidney (Australia) e quella di Tokyo combaciano dalle 23 alle 8 del mattino.
  • La sessione di Londra e quella di New York combaciano per 3 ore dalle 14 alle 17 nel pomeriggio.

In linea di massima devi tenere presente che le ore peggiori per effettuare scambi sono quelle serali. Dopo le 19.00 ora italiana i mercati si mostrano meno attivi che mai e ciò significa occasioni di trading meno proficue, meno importanti. Il consiglio è quello di iniziare a tradare sempre al mattino fino alle 17 ora in cui Londra e New York ad esempio combaciano, operando nelle ore della tarda serata soltanto quando vi sono occasioni particolarmente proficue da sfruttare a proprio vantaggio.

Un orario particolarmente indicativo per operare è dopo le 9 del mattino perchè in quelle ore la volatilità si fa decisamente più intensa e si verificano movimenti sui mercati veramente molto decisi ed importanti da sfruttare, possono infatti venire a crearsi spostamenti anche di decine di pips! Non sottovalutare mai l’importanza della scelta dell’orario di investimento, questa scelta può determinare l’andamento di tutta la tua giornata in senso positivo o negativo.

Libri trading Forex

Studiare prima di agire concretamente è sempre una scelta saggia qualsiasi sia l’attività che si vuole intraprendere. Tra le risorse che è sicuramente consigliabile consultare per migliorare fin nel dettaglio le proprie tecniche di trading e quindi la redditività rientrano certamente i libri di trading Forex.

Con i libri di trading forex si può imparare veramente di tutto e far arrivare la propria conoscenza dove nessuno ha mai osato avvicinarsi. Come ci piace sempre ribadire la conoscenza è la prima vera forma di ricchezza per ognuno di noi, questo principio è valido anche nel campo del trading, anzi qui lo è ancora di più perchè nel forex più si conosce più si guadagna, questa è una equazione assolutamente vera.

Esistono davvero molte tipologie di libri sul trading Forex, per esempio ci sono dei testi un po datati ma che restano sempre delle indiscusse pietre miliari del settore come la serie di “Market Wizards” di Jack Schwager, il problema è che alla fine si tratta di testi datati e che quindi possono risultare utili ma fino ad un certo punto. Non vi sono libri in grado di svelare incredibili segreti sul trading, ma di certo vi sono testi che parlano di Forex altamente formativi che possono far compiere veri e propri balzi in avanti nelle proprie competenze, come il testo “Daytrading” di Joe Ross.

Ma con i libri sul trading Forex si può imparare veramente di tutto iniziando alla tecnica per finire ai non meno importanti testi che trattano della gestione degli aspetti psicologici del trading. In internet inoltre senza dover spendere un solo euro è presente moltissimo materiale gratuito che però può essere di grande aiuto. Ad esempio i broker di trading online mettono a disposizione buone fonti in formato e-book che contengono i consigli preliminari per iniziare subito ad investire e vedere immediatamente i primi risultati, si tratta certamente di materiale da prendere in considerazione.

Ci sono alternative per chi non volesse acquistare un libro e cercasse invece un corso online? Sicuramente, ci sono molti corsi online disponobili gratuitamente. Uno dei migliori corsi su come fare trading con il forex è quello messo a disposizione da Iq Option. Per ottenerlo basta aprire un conto cliccando qui.

Tradingmania.it

Cos’è e come funziona il Forex Trading: Concetti di base

Ma cosa significa Forex trading?

Con il termine Forex trading si fa riferimento al più grande mercato finanziario mondiale, aperto 24 ore su 24: quello delle valute (Foreign Exchange).

Prima di partire consigliamo di aprire un conto demo gratuito di Forex Trading con il broker eToro, inoltre il broker eToro offre un Conto Demo Gratuito senza vincoli di registrazione, per poter operare con denaro virtuale senza correre nessun rischio.

Partiamo subito con un esempio per capire meglio: quando si decide di partire per un paese diverso dal proprio, che possiede una moneta differente, è necessario effettuare un cambio di valuta in aeroporto o nella città d’arrivo.
Quindi un italiano in visita negli Stati Uniti cambierà i suoi euro in dollari americani.

Guida per fare Trading Azioni Bayer in pochi minuti

Un Consiglio per intraprendere un percorso che sia professionale e serio bisogna investire un minimo di 250€, diffidate di broker con deposito minimo più basso, investire meno di 250€ nel Forex trading è praticamente inutile.

Aprire un conto demo con il broker eToro è l’ideale per chi vuole conoscere il Forex trading e soprattutto investire tramite il famosissimo Social Trading che permette di copiare le operazioni dei migliori trader del Mondo! Per Aprire un Conto Demo con eToro Gratuitamente Clicca Qui!

Approfondiamo la questione:

  • Quando si esegue una operazione di cambio di questo genere si sta sostanzialmente partecipando al mercato forex trading, scambiando una valuta con un’altra;
  • Quando invece si torna dal viaggio in America è necessario ricambiare il denaro all’ufficio preposto, prima di rientrare nel proprio Paese. Con questo passaggio si potrà notare che il cambio ora è diverso dall’andata. Infatti i tassi di cambiano variano anche in poco tempo.

E sono proprio queste variazioni che consentono di ottenere guadagni nel mercato forex.

Ma cosa vuol dire tecnicamente il termine forex? Forex è l’acronimo di Foreign Exchange market, ovvero, si tratta del mercato dei cambi valutari e rappresenta il più grande mercato finanziario al mondo senza avere una sede fisica centrale. In questo luogo virtuale vengono scambiate le maggiori coppie di valute, tramite il cosiddetto tasso di cambio, che è il valore di riferimento per la compravendita di valuta. Il trader, può, inoltre, investire in ogni momento, tutti i giorni, tranne il weekend.

Al contrario di quanto detto prima, investire nel forex trading significa speculare sul mercato valutario, guadagnando dalla negoziazione di valute estere, con lo sfruttamento delle diverse oscillazioni di prezzo.

Guida per fare Trading Azioni

Molto spesso, quando non si hanno le competenze necessarie, si consiglia di seguire altri trader più esperti, eToro ad esempio è una piattaforma che lo permette.

Il giro d’affari è enorme. Pensiamo che quasi il totale, il 90/95%, delle valute viene scambiato a soli scopi speculativi, per un valore di più di 5 mila miliardi di dollari al giorno.

Per poter fare forex trading bisogna seguire alcuni passaggi, come conoscere al meglio l’argomento, grazie a strumenti come siti, blog, calendario economico, grafici, e-book, corsi di formazione, tutorial e molto altro, nel nostro sito abbiamo una sezione Guida Forex per principianti. In un secondo momento scegliere il broker forex trading (nell’ultimo capitolo, vedremo come scegliere il migliore) da utilizzare e aprire un account. Infine, si può cominciare a fare forex trading con un conto demo per familiarizzare con il nuovo strumento finanziario.

È fondamentale sapere che quando si investe nel forex trading, le valute si scambiano sempre in coppia, si acquista una e contemporaneamente si vende l’altra.

Nel prossimo paragrafo, cercheremo di capire meglio il funzionamento, con un esempio pratico.

Il Forex Trading e il Social Trading di eToro

Oggi, il mercato valutario rappresenta il più grande mercato finanziario del mondo, in termini di volume di transazioni al giorno, senza neanche avere una sede fisica centrale. Il mercato forex viene stimato oltre quattro miliardi di dollari. Si può, inoltre, affermare, che il 90/95% delle valute vengono scambiate esclusivamente a scopi speculativi, per un totale di 5.3 mila miliardi di dollari al giorno.

Oltre alle piattaforme innovative, il forex trading di ultima generazione utilizza diversi strumenti 2.0, come social network appositi per il cosiddetto social trading o copy trading. Quest’ultimo è un recente servizio che offre il broker etoro, in cui il trader può copiare le mosse degli esperti e dei professionisti, seguiti, appunto, all’interno dei social, con l’intento di trarne gli stessi profitti.

Qui in basso, nel video, potete vedere in 30 secondi come funziona il Social Trading di eToro.

Il trader di oggi è un nuovo investitore, è diventato smart e si informa in modo differente rispetto a prima. Per esempio, utilizza migliaia di forum dedicati a questo settore, confrontandosi con coloro che operano nello stesso settore; sfrutta al meglio i grafici online in tempo reale per individuare in anticipo l’andamento delle valute; si aggiorna sulle principali news grazie al calendario economico, offerto gratuitamente dai broker. Infine può anche imparare nuove nozioni e strategie grazie ai corsi di formazione, le slide, i tutorial, gli e-book e quant’altro.

Tutto fruibile su internet, gratuitamente, in modo semplice e alla portata di tutti.

Recensione piattaforme di Trading eToro

Oggi parliamo di eToro, un broker considerato una delle piattaforme più popolari al mondo.

Il broker è in questo settore da molti anni e offre ai suoi clienti il Forex Trading su diversi asset come materie prime, indici azioni, ETF, valute e criptovalute.

Il broker si adatta a tutti i tipi di trader che siano principianti sia trader esperti, per altro offre la possibilità di fare trading senza problemi all’interno di tutto il territorio UE come anche nel resto del mondo.

E’ regolato dalla CySEC e dalla nostra Consob.

Con eToro potrai operare nel trading attraverso una piattaforma di Social Trading originale dove avrai accesso alla funzione CopyTrader, che consente di selezionare facilmente trader di successo, e replicare le sue negoziazioni, tutto questo in pochi clic. Con eToro potrai ricevere feed di notizie, puoi pubblicare aggiornamenti, discutere di strategie con altri trader.

Il social Trading di eToro è tra i migliori metodi di investimenti del 2020.

Il feed delle notizie fornisce anche avvisi quando il mercato diventano volatili o quando un trader che stai replicando crea un nuovo post o un trade. Il broker ha creato una sezione educativa con informazioni utili non solo ai trader principianti ma anche per i trader più esperti.

Anche il supporto clienti è sempre disponibile.

Recensione piattaforme di Trading XTB

Le opinioni e recensioni di XTB che abbiamo letto e soprattutto che ci avete inviato sul broker XTB sono ottime.

Questo broker è molto amato in Europa ma anche nel nostro paese.

XTB è un broker pluripremiato, uno dei broker più popolari nel settore del trading Forex.

Questo broker offre esecuzioni veloci, un’ampia scelta di beni finanziari più di 1500 su diversi asset, a commissioni di negoziazione molto competitive e non ha un deposito minimo per iniziare a fare trading con questo broker.

XTB offre affidabilità e sicurezza ed è regolato da diverse autorità internazionali tra cui la CySEC di Cipro e la CONSOB, utilizza anche standard elevati di sicurezza sulla piattaforma per tutelare i dati sensibili dei propri clienti.

I suoi clienti possono scegliere tra due piattaforme la prima è la piattaforma pluripremiata xStation 5 e la piattaforma interna, molto facile da usare, e per chi vuole il broker supporta anche la piattaforma MetaTrader 4.

Puoi provare la piattaforma di XTB Gratis attraverso, il suo conto demo, che viene offerto dal broker gratuitamente, per 30 giorni, per conoscere al meglio piattaforma e tutti i suoi servizi.

Migliori piattaforme di Trading online

Broker Forex Trading, Criptovalute e Trading CFD

Tutti i broker sono stati testati dal nostro esperto staff.
Ci teniamo molto ad offrire solamente piattaforme di Broker che siano legali e sopratutto certificati e autorizzati in Europa dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) ente addetto al controllo ed alla sicurezza per il trading online.

Broker Caratteristiche Demo
BROKER DEL MESE
Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Conto Demo di 100.000€!
Apri conto Demo Gratuito!
Licenza: CySEC
“100% Affidabilità”
Conto Demo di 100.000€!
Apri conto Demo!
Licenza: CySEC
Fai trading con soli 10€!
Trade minimo: 1€
Apri conto Demo Gratuito!
Licenza: CySEC
Broker affidabile
Deposito minimo: 100€
Apri conto Demo Gratuito!
Licenza: Cysec – FCA – KNF
Conto Demo di 100.000€!
Nessun Deposito Minimo!
News e Idee di Trading!
Apri conto Demo Gratuito!
Licenza: CySEC
100% Regolamentato
Conto Demo di 50.000 €!
Apri conto Demo Gratuito!


*Avviso di rischio: Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale da trading.

Rischia solo il capitale che sei disposto a perdere. Questo messaggio non costituisce un consiglio di investimento.

I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita rapida del proprio denaro a causa della presenza della leva. Circa il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio perdono il proprio denaro quando fanno trading con i CFD. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di assumerti l’alto rischio di perdita del tuo denaro“.

Forex Trading: Il mercato dei cambi valutari

Il Forex è sicuramente enorme, come affermato prima è il più grande mercato finanziario al mondo con livelli elevati di liquidità.
Acquisire una valuta, come l’acquisto di una quota in un determinato paese, è un po’ come procurarsi dei titoli di una società. Il prezzo della moneta è un’indicazione diretta di ciò che il mercato pensa.

Quando si acquista, nel forex trading, ad esempio lo Yen, la moneta nipponica, si compra fondamentalmente una “quota” di fiducia dell’economia giapponese. Stiamo investendo, o meglio “scommettendo” che l’economia giapponese andrà bene, con previsioni che nel tempo miglioreranno sempre di più e una volta vendute le “quote” di mercato, si spera, di ritrovarsi con un profitto derivato da una previsione corretta.

In sostanza, il tasso di cambio di una valuta rispetto ad un’altra si può definire come lo “specchio” della condizione dell’economia di quel Paese, rispetto alle economie di altri.

Le caratteristiche da considerare nella scelta del broker forex

La caratteristica principale per la scelta di un ottimo broker forex è la regolamentazione di organi di controllo e vigilanza come CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).
Quest’ultima rilascia una licenza che tutela l’investitore in caso di inadempienza o fallimento del broker.

Inoltre, la piattaforma deve essere innovativa e deve essere veloce e tempestiva, oltre che sicura.

Un ulteriore elemento da considerare per la scelta sono le commissioni e i costi relativi al conto per il trading online. Per effettuare la scelta migliore è necessaria un’analisi di mercato infatti spesso le differenze risultano essere sostanziali fra i vari broker, in particolar modo, per quanto riguarda quelli che operano esclusivamente online, che riescono ad abbattere costi, eliminando quelli relativi all’intermediazione.

Un’altra caratteristica fondamentale è una buona assistenza clienti, in termini di professionalità e disponibilità, per risolvere eventuali problemi di natura tecnica che si possono incontrare quando si investe nel forex trading. Inoltre, le Migliori piattaforme di Trading offrono un consulente o un esperto a cui fare riferimento.

Infine, è essenziale considerare anche il deposito minimo per l’apertura conto e il versamento per ogni singola operazione, oltre che la possibilità di usufruire di vari bonus e del conto demo.

Un Conto Demo Gratis per iniziare con il Forex trading

È possibile imparare a capire come funziona il mercato forex, senza spendere il vostro denaro, utilizzando la versione demo del conto di forex trading.
Il conto demo è, praticamente, uguale per caratteristiche e funzionamento al conto di trading reale, ma a differenza dell’altro utilizza solo denaro virtuale.

È bene subito sottolineare che il conto demo è un servizio gratuito, ma alcuni broker richiedono una cauzione non vincolante. Si tratta di una somma di denaro da versare obbligatoriamente, che sarà accreditata in futuro sul conto reale di trading. Qualora, però, non si decida di non operare con questa forma di investimento finanziario, allora verrà restituito il deposito cauzionale.

Con la versione demo, il trader può svolgere diverse attività, tra cui familiarizzare con un ambiente sconosciuto, oppure permette di approfondire l’argomento e capire come utilizzare al meglio le strategie.

Ma non solo, il conto demo offre anche la possibilità di testare le eventuali conseguenze derivate dagli avvenimenti, e le news visionate all’interno del calendario economico.

Si può testare, inoltre, anche le caratteristiche specifiche di una determinata piattaforma, dalla velocità di esecuzione ai tipi di servizi offerti, con l’intento di effettuare poi la migliore scelta.
Infine, i trader possono sfruttare il forex demo semplicemente per fare un po’ di pratica e testare le capacità personali. Grazie a questo servizio è possibile, infatti, comprendere se si realmente in grado di generare profitti, grazie al forex trading, o, magari optare per un’altra forma di trading come le opzioni binarie.

Per poter attivare il conto demo, ovviamente prima bisogna scegliere il broker di forex trading che si vorrebbe utilizzare per investire e che offre ai suoi clienti la possibilità di usufruire di un conto demo. Su internet ne sono presenti numerosi, per esempio 24option, eToro, BDSwiss, Plus500, Avatrade, e tanti altri.
Il secondo passo da compiere, per poter attivare un conto demo basta effettuare la registrazione e inserire i dati personali, e dopo alcuni secondi si può iniziare immediatamente a usufruirne.

Video: Cosa è il mercato Forex

Il mercato Forex o Forex Trading è quello che meglio si adatta al Trading Online per tutta una serie di motivi:

  • E’ un mercato aperto praticamente 24 ore su 24 dal lunedì al venerdì;
  • E’ un mercato molto volatile e permette di avere molti trend in giornata;
  • Si muove molto repentinamente (a volte anche esageratamente) sulle news;

Tutte queste caratteristiche ne fanno il mercato perfetto per il trading online.

Le valute più negoziate sono sicuramente:

E su queste valute si trova praticamente mercato 24 ore al giorno.

Come dicevo ci vuole metodo e non esiste uno vincente in assoluto ma c’è sicuramente il vostro. Noi vi daremo, nei nostri post, quelle che sono le nostre aspettative sulla base dei prezzi di entrata e sulla base del rischio che ci assumiamo.

Ognuno ha la sua sensibilità e la sua propensione al rischio.

Il Forex Trading è il più grande mercato finanziario mondiale con un fatturato di 4T dollari al giorno, il mercato italiano ovviamente movimenta un fatturato minore rispetto a quello degli Stati Uniti, definito come il faro dei mercati azionari.
Il mercato dei cambi lavora tutti i giorni della settimana 24 su 7, non ha una sua fisicità in quanto è sviluppato su una rete di trader, società e grandi banche … tutti, collegati da un telefono cellulare o un computer.

Lo scopo del mercato Forex è quello di facilitare il commercio e degli investimenti internazionali per concretizzare:

  • Gli acquisti e vendite delle merci estere;
  • Gli acquisti e vendite dei servizi;
  • Gli acquisti e vendite delle attività economiche.

Il mercato valutario si basa su otto valute che rappresentano le principali economie del mondo, a differenza del mercato azionario dove i trader hanno molte più opzioni su cui optare. Il trader deve scegliere quale coppia di valuta gli fornirà maggior successo in un dato momento storico.

Le otto valute maggiormente rappresentative del mercato Forex sono:

  • Stati Uniti;
  • Euro;
  • Svizzera;
  • Giappone;
  • Regno Unito;
  • Canada;
  • Australia;
  • Nuova Zelanda.

Le economie di questi Stati possono aiutare i trader a guadagnare un reddito attraverso strumenti e strategie di mercato. Ognuno dei paesi elencati ogni giorno aiutano gli operatori nelle scelte di mercato attraverso le notizie rilevanti sulla crescita economica o crisi economica.

Quando si fa trading non bisogna pensare alle valute singolarmente, ma alle coppie. Al momento dell’acquisto di una valuta, il trader sta vendendo automaticamente un’altra valuta. Inoltre, i guadagni derivanti dalla vendita di una valuta, vengono utilizzati per l’acquisto della valuta che il trader sta comprando.

Singolarmente le valute del mercato forex hanno un tasso di interesse che viene determinato dalla banca centrale, i trader pagano gli interessi sulla vendita della valuta e guadagnano sull’interesse della valuta che stanno acquistando.

Internet, ha reso i mercati facilmente accessibili a tutti, una forma di democratizzazione che ha subito una accelerazione nel 2008, con l’affermarsi nei mercati finanziari delle opzioni binarie rispetto al passato.

La storia del Forex trading

Il forex trading, la forma di investimento finanziario per tutti

Come accennato nel paragrafo precedente, prima potevano investire nel mercato forex prevalentemente le banche centrali, gli istituti di credito, i broker e pochi altri.
Nel 1990 si assiste a un primo cambiamento, ovvero i flussi di capitali tra le nazioni aumentano, grazie soprattutto all’avvento delle nuove tecnologie. Il mercato forex diventata, quindi, accessibile ai singoli trader o investitori, che da questo momento possono speculare sulle maggiori valute.
Nel 1992, però accade una battuta di arresto, perché si assiste a una forte crisi, direttamente collegata ai movimenti speculativi di valuta. Vale la pena di citare uno specifico avvenimento accaduto in questo periodo. Il miliardario George Soros ha avviato una posizione a breve di 10 miliardi di sterline, investendo sul declino della valuta inglese.

Di conseguenza, la Bank of England è stata costretta a rimuovere momentaneamente la sterlina dal Sistema Monetario Europeo. In questo modo, George Soros riuscì, con quella operazione, a ottenere un profitto di un miliardo di dollari.

Con l’avvento di internet, a partire dal 1995, i singoli trader possono scambiare valute in tempo reale.

Ma dal 2002 c’è un picco di crescita elevato, l’interesse generale per lo scambio di valute ha coinvolto un gran numero di persone. Probabilmente, anche perché i broker online sono diventati più innovativi, grazie all’introduzione di piattaforme online facili e semplici da utilizzare.

Quanto è importante il Forex trading?

Il Forex trading è per tutti?

Apparentemente il forex trading può sembrare una forma di investimento finanziario per esperti, per chi si occupa tutti i giorni di alta finanza. Difficile pensare che una persona alle prime armi possa intraprendere questo tipo di attività. Invece, non è così, anche i principianti possono investire nel forex trading, a patto che conoscano bene gli andamenti delle coppie di valute e si riesca a eseguire una buona analisi tecnica, grazie ai grafici di riferimento.

Non è solo necessario comprendere le oscillazioni, ma bisogna prevederle in anticipo. Inoltre bisogna comprendere i segnali, grazie a strumenti come le quotazioni in tempo reale e il calendario economico.

Infatti le notizie sul calendario economico sono essenziali perché permettono di conoscere il prezzo della moneta, che riflette sul mercato l’economia presente e futura di un dato Stato.
Infine, per guadagnare con il forex trading ci vuole pazienza e dedizione al lavoro, ma anche, disciplina nella gestione, oggettività nelle decisioni e aspettative realistiche, fattori che possono portare ad avere successo nel trading online, in generale.

Cosa bisogna sapere per iniziare a guadagnare?

Bisogna sapere che il trader che vuole investire nel mercato forex deve essere molto bravo a utilizzare l’analisi tecnica e quella fondamentale. La prima consiste nel saper leggere e intrepretare i grafici di riferimento per comprendere i segnali, mentre per la seconda si tratta di valutare i dati collegati alle valute che si intende adottare. Entrambe le tipologie di analisi, consentono di prevedere in anticipo gli andamenti dei prezzi.
Per poter ottenere guadagni elevati è necessario un mix di talento e dedizione al lavoro, insieme a estrema pazienza e razionalità, disciplina nella gestione, fermezza nelle decisioni, e aspettative realistiche sono elementi indispensabili, che possono portare ad avere successo nel trading online.
In conclusione, vogliamo elencarvi le caratteristiche principali del forex trading, che sono:

  • non c’è nessuna commissione extra applicata dai broker;
  • è l’unico mercato aperto 24 ore, e cinque giorni e mezzo alla settimana;
  • è accessibile ai piccoli investitori, infatti basta investire un minimo capitale iniziale, ovvero alcune centinaia di euro;
  • il mercato forex ha un’alta liquidità, quindi ogni ordine è subito piazzato, in quanto ci sarà sempre un investitore a scambiarlo.

Forex Trading: Il Tasso di cambio

Il tasso di cambio nominale è semplicemente il prezzo di 1 unità di valuta estera in termini di valuta domestica (termine diretto o Americano) oppure il prezzo di 1 unità di valuta domestica in termini di valuta estera (termine indiretto o Europeo).

Le transazioni possono essere spot, ossia con scambio immediato di valuta, oppure forward con prezzo fissato oggi ma scambio che avviene nel futuro.

I due tassi di cambio sono diversi e si possono avere tre situazioni:

  • Il tasso di cambio forward è maggiore del tasso di cambio spot, ossia la quantità di valuta estera necessaria ad acquistare 1 unità di valuta domestica è maggiore per consegna futura che non per consegna spot, e la valuta estera viene definita a premio.
  • Il tasso di cambio forward è minore del tasso di cambio spot, ossia la quantità di valuta estera necessaria ad acquistare 1 unità di valuta domestica è minore per consegna futura che non per consegna spot, e la valuta estera viene definita a sconto.
  • Il tasso di cambio forward e quello spot coincidono.

Una valuta si sta apprezzando se ci vogliono meno unità di questa valuta per acquistare 1 unità di valuta domestica; naturalmente, viceversa, si sta deprezzando.

Forex Trading: Variazione di una valuta nei confronti di un’altra

La variazione di una valuta nei confronti di un’altra dipende da diversi fattori e sono state elaborate diverse teorie in merito.

Tuttavia, al di là delle forze che producono una certa variazione, va considerato anche il “regime di cambio” vigente nei vari paesi.

Ne esistono almeno 4:

  • Regime di cambio libero: In questo regime le uniche forze che incidono sul tasso di cambio sono la domanda e l’offerta di una valuta e le banche centrali non intervengono in alcuna maniera;
  • Regime di cambio controllato: In questo regime le forze di mercato vengono attenuate con più o meno vigore dalla banca centrale con azioni volte a limitare o contrastare le oscillazioni del tasso di cambio.
  • Regime di cambio all’interno di un prefissato intervallo: In tal caso il cambio viene lasciato libero di fluttuare all’interno di un limite inferiore e superiore; in caso di uscita da questa banda la banca centrale interviene per riportarlo all’interno.
  • Regime di cambio fisso: Si tratta del regime di cambio dove le valute hanno un cambio fisso tra di loro e, solitamente, si arriva alla valuta unica (area Euro).

Guida per principianti al Forex trading

Amici di Tradingmania.it, abbiamo dedicato una sezione per spiegare per filo e per segno cosa è il Forex Trading e come si utilizza per fare trading online.

Definizione di Forex trading, come investire nel forex, le strategie da utilizzare, i segnali di trading, video tutorial, recensioni dei migliori broker di forex, analisi tecnica, lo studio dei grafici, gli strumenti da utilizzare, come aprire un conto di trading, esempio di operazione di trading sul Forex, consigli utili e opinioni di esperti trader, notizie e tanto altro per chi si avvicina al favoloso ma non “facile” mondo del Forex Trading.

Migliori piattaforme di Trading online

Broker Forex Trading, Criptovalute e Trading CFD

Tutti i broker sono stati testati dal nostro esperto staff.
Ci teniamo molto ad offrire solamente piattaforme di Broker che siano legali e sopratutto certificati e autorizzati in Europa dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) ente addetto al controllo ed alla sicurezza per il trading online.

Broker Caratteristiche Demo
BROKER DEL MESE
Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Conto Demo di 100.000€!
Apri conto Demo Gratuito!
Licenza: CySEC
“100% Affidabilità”
Conto Demo di 100.000€!
Apri conto Demo!
Licenza: CySEC
Fai trading con soli 10€!
Trade minimo: 1€
Apri conto Demo Gratuito!
Licenza: CySEC
Broker affidabile
Deposito minimo: 100€
Apri conto Demo Gratuito!
Licenza: Cysec – FCA – KNF
Conto Demo di 100.000€!
Nessun Deposito Minimo!
News e Idee di Trading!
Apri conto Demo Gratuito!
Licenza: CySEC
100% Regolamentato
Conto Demo di 50.000 €!
Apri conto Demo Gratuito!


*Avviso di rischio: Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale da trading.

Rischia solo il capitale che sei disposto a perdere. Questo messaggio non costituisce un consiglio di investimento.

I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita rapida del proprio denaro a causa della presenza della leva. Circa il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio perdono il proprio denaro quando fanno trading con i CFD. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di assumerti l’alto rischio di perdita del tuo denaro“.

Cosa significa forex trading?

Forex è l’abbreviazione di Foreign Exchange market, ovvero, letteralmente, il mercato dei cambi valutari, dove vengono scambiate le principali coppie di valute differenti, attraverso un tasso di cambio, ovvero il valore di riferimento per la compravendita di una valuta.
Nello specifico, con il forex trading si intende l’attività di investimento finanziario, con l’obiettivo di speculare sul mercato valutario, guadagnando dalla compravendita di valute estere con lo sfruttamento dell’andamento dei prezzi.
È importante sottolineare che, la percentuale di valute scambiate a soli scopi speculativi è del 90% circa. E secondo i dati di Bloomberg di agosto 2020, viene scambiato il valore di ben 5.3 mila miliardi di dollari ogni giorno.

Come funziona il Forex trading?

Il funzionamento non è difficile da comprendere, bisogna solamente seguire alcuni passaggi basilari.

Come accennato prima, il meccanismo, si basa, praticamente, sulla compravendita di valute in contemporanea. Di conseguenza, il trader compra una valuta e ne vende un’altra nello stesso momento. Quindi, le monete vengono sempre scambiate in coppia, per esempio l’euro con il dollaro, la sterlina con il dollaro, lo yen con la sterlina, e così via.

Questa negoziazione di valute viene effettuata tramite le piattaforme online apposite, chiamate, comunemente, anche broker, che possono proporre una propria quotazione, che si basa generalmente sul valore corrente di mercato.

La terminologia corretta di una coppia di valute è:

  • La prima valuta a sinistra viene denominata valuta base;
  • la seconda valuta a destra vien detta, invece, valuta quotata.

L’importanza di una buona piattaforma (broker forex)?

Se si vuole investire nel trading online, soprattutto nel Forex trading bisogna scegliere una buona piattaforma.
Ma come? Per prima cosa deve essere un broker che possiede i requisiti di affidabilità e serietà, ovvero deve essere regolamentato da organi di controllo e vigilanza come CySEC, sinonimo di sicurezza.(qui la lista dei broker regolamentati)
Inoltre, una buona piattaforma deve essere di ultima generazione, altamente innovativa e tecnologica. Non solo, deve possedere un’interfaccia completa e intuitiva, ovvero concepita per l’utente finale.
Il servizio offerto, per essere completo deve avere un supporto dedicato, ovvero un’assistenza clienti professionale sempre a disposizione, che si dedica all’utente.
Da non sottovalutare, inoltre, il materiale formativo offerto gratuitamente dalla piattaforma, che tratteremo meglio nel prossimo capitolo.

etoro forex trading online

In generale, però, possiamo dire che il trader deve avere la possibilità di consultare ogni volta testi, slide, tutorial, webinar e quant’altro.
La piattaforma deve essere personalizzabile, questo per garantire la migliore esperienza di trading ad ogni investitore.
Per finire, il broker ideale deve poter offrire il conto di trading in versione demo.

Corsi e formazione offerti dai broker di forex trading

Oltre la possibilità di formarsi attraverso i principali siti, blog e forum, i broker offrono ai propri clienti l’opportunità di imparare a investire nel Forex trading.
Le piattaforme più famose, solitamente, mettono a disposizione corsi di formazione online da seguire, materiale informativo in forma di video, articoli e slide. Inoltre, le piattaforme più importanti permettono di scaricare degli e-book interattivi chiari e semplici da comprendere. Solitamente l’offerta formativa è pensata per tutti, in particolar modo per i principianti e per quelle persone che entrano a far parte di questo mondo per la prima volta.
I migliori broker offrono addirittura un vero e proprio “Centro formativo” esaustivo e completo, che comprende testi scritti, tutorial, Ebook, e video sulle principali strategie da adottare per il forex trading.

Tassi, prezzi e valute nel Forex Trading

I tassi di cambio, i tassi d’interesse ed i prezzi sono i tre fattori che più influenzano l’andamento delle economie mondiali.

Nello schema qui a fianco si può intuire come esista un livello di equilibrio di questi tre valori che determina il livello di crescita di un paese.

La relazione che intendiamo esaminare in questo ambito è quella tra il tasso di cambio ed il tasso d’interesse (quadrante II); in questo quadrante viene riportata la relazione evidenziata dalla teoria cd dell’uncovered interest parity o teoria della parità non coperta dei tassi d’interesse che è una delle tre teorie che affronteremo qui di seguito.

Le altre due sono la purchasing power parity o teoria della parità della capacità del potere di acquisto e le la covered interest parity o teoria della parità coperta dei tassi d’interesse.

La teoria del Covered Interest Parity del Forex

Se guardiamo al puro rendimento di un investimento tra un paese dove i tassi d’interesse sono più alti e uno dove sono più bassi la scelta, a parità di rischiosità, non può che cadere sul primo. Tuttavia, quando consideriamo questa opportunità, dobbiamo tenere presente che il tasso di cambio incide sul rendimento del nostro investimento.Partiamo dal considerare il cambio a pronti (spot) e il cambio a termine (forward): la relazione tra queste due quantità dipende dai tassi d’interesse vigenti nei due paesi considerati.Poniamo di voler investire € 1 in $ e che il cambio €/$ sia pari a St .Questo vuol dire che, al cambio di oggi, 1€ equivale a (1/St)$. Se io questi dollari li investo al tasso estero che è pari a iE,t ottenendo alla fine (1/St) x (1+iE,t). Ora però mi voglio “coprire” dal rischio che il cambio nel futuro cambi e, così, rivendo i dollari nel futuro con un forward; quindi già oggi so che il mio investimento in dollari varrà

Ora se si vuole che investire in € e in $ sia equivalente e che, quindi, non ci sia la possibilità di guadagnare senza rischio investendo in un’altra valuta, tale investimento dovrà essere uguale a investire € 1 al tasso domestico it .Alla fine dovrò avere quindi che

Si parla, quindi, di parità coperta del tasso d’interesse (covered interest parity) e riformulando ottengo la seguente relazione:

In questa formula troviamo:

  • Ft,t+1 = il tasso di cambio forward tra t e t+1;
  • St = il tasso di cambio spot;
  • it = il tasso d’interesse nel paese domestico oggi valido tra t e t+1;
  • iE,t = il tasso d’interesse nel paese estero oggi valido tra t e t+1;

Questa relazione ci dice che, se conosciamo i tassi d’interesse dei due paesi e il cambio a pronti (quotato sul mercato) esiste solo un tasso d’interesse valido per consegna futura.

Un esempio chiarirà meglio questa relazione:

Poniamo di avere questi parametri:

Come si può notare dallo schema investire € 100 nei tassi europei (al 2% ottenendo così € 102 tra 1 anno) DEVE essere equivalente a:

  • cambiare a pronti i € 100 in $ 130
  • investire questi dollari sul mercato americano ed incassare, quindi, $ 133,9
  • riconvertire, tra 1 anno, questi $ 133,9 in €

L’unico tasso a termine che garantisce questa equivalenza è $ 1,312745 = € 1. Se il tasso non fosse questo sarebbe possibile guadagnare senza rischiare!

Poniamo che il tasso di cambio a termine sia 1,31. Al tempo 0 potrei prendere a prestito € 100 (ad un tasso del 2%) e li convertirei subito in $ 130 per investirli al 3% per 1 anno; allo stesso tempo venderei il valore a termine dell’investimento in dollari all’1,31.

Tra 1 anno dovrò restituire € 102 per il prestito ma avrò guadagnato $ 133,9 dall’investimento in dollari che, grazie al contratto a termine stipulato 1 anno prima, potrò riconvertire all’ 1,31 ottenendo € 102,21. Ho guadagnato, senza rischiare capitale mio, € 0,21 su € 100 d’investimento.

Tutti gli operatori comincerebbero a convertire i propri euro a pronti contro dollaro (facendo apprezzare il dollaro a pronti) e a vendere dollari a termine contro euro (deprezzando il dollaro a termine) e facendo salire il valore da 1,31 a 1,312745, ossia al livello di equilibrio.

La teoria Purchasing Power Parity del Forex

Questa teoria si basa sul presupposto che lo stesso bene deve avere lo stesso prezzo in due paesi diversi, se valutato con la stessa valuta. Quindi se un bene in Europa costa mediamente € 12 e negli USA $ 15 allora il tasso di cambio EUR/USD non può che essere 1,25$=1€ (15/12).

Se così non fosse allora converrebbe comprare il bene dove costa meno. Se, ad esempio, il cambio fosse 1,25 ma il prezzo negli USA fosse $ 14 mentre in Europa sempre di € 12 allora mi converrebbe andare negli USA a comprare quel bene perché, in termini di Euro, lo pagherei € 11,2 (14$/1,25).

Naturalmente queste differenze esistono nella realtà, ma va considerato che per comprare un bene all’estero si devono affrontare delle spese e che ci possono essere degli impedimenti agli scambi che fanno sì che tale parità non sia possibile.

Di solito, quindi, più che comparare bene per bene andrebbero comparati i prezzi di tutti i beni di un paese, tramite l’indice dei prezzi.

Questo presupposto è alla base di questa teoria perché significa che la capacità di acquisto generale di una persona non cambia muovendosi da un paese ad un altro, poiché il tasso di cambio mette in equilibrio il livello medio generale dei prezzi dei due paesi.

Qui a destra possiamo vedere che se il cambio a pronti (Ct) è dato dal rapporto tra il livello dei prezzi interni e quello dei prezzi esteri.

Se ieri era (Ct-1) e noi volessimo misurare di quanto è variato ( ossia (Ct-Ct-1)/(Ct-1) ) otterremmo che tale variazione è alla fine riconducibile alla differenza tra l’inflazione nel paese domestico (πt-1,t) e quella estero.

Questo risultato è molto importante perché ci dice che se il livello dei prezzi del nostro paese sale di più di quello di un paese estero allora ci possiamo attendere che, nel prossimo futuro, la nostra valuta si deprezzerà.

Uncovered Interest parity: di cosa si tratta?

La teoria più interessante è sicuramente la Uncovered Interest Parity (UIP) perché ci esplicita bene cosa avviene nel mondo reale. Il modello di base si basa sul principio che stiamo parlando di due paesi aventi lo stesso livello di rischio.

Il presupposto è un po’ lo stesso della teoria coperta dei tassi d’interesse: posso scegliere tra due valute e investire nella valuta domestica o nell’altra. Tuttavia qui non mi copro dal rischio andandomi a “cambiare” il controvalore finale con un contratto forward, ma lascio appunto “scoperta” la mia posizione.

Quindi io dovrò considerare che investendo nella valuta estera al tasso estero o investendo nella valuta domestica al tasso domestico dovrò avere lo stesso controvalore a termine.

Esisterà, quindi, un livello di tasso di cambio atteso nel futuro (alla fine dell’investimento per la precisione) per il quale tale aspettativa sarà rispettata.

A questo punto la parità non coperta del tasso d’interesse (uncovered interest parity) diventa:

In questa formula troviamo:

  • E(St+1) = il tasso di cambio atteso in t+1;
  • St = il tasso di cambio spot;
  • it = il tasso d’interesse nel paese domestico oggi valido tra t e t+1;
  • iE,t = il tasso d’interesse nel paese estero oggi valido tra t e t+1;

Con una piccola trasformazione matematica possiamo dimostrare che tale relazione la si può riscrivere in questo modo:

Ossia che il tasso d’interesse interno è pari al tasso d’interesse estero più il deprezzamento atteso della valuta domestica.

Risolvendo per il tasso di cambio di oggi otteniamo che:

Quest’altra relazione è altrettanto importante perché mi indica esattamente la relazione esistente tra il tasso d’interesse domestico, quello estero ed il tasso di cambio. Se il tasso d’interesse domestico cresce il tasso di cambio scende e, quindi, la valuta domestica si apprezza (se le attese future non sono cambiate!). E’ un po’ quello che si vedeva nel grafico in alto a destra della pagina http://www.tradingmania.it/forex-trading/forex-interrelazione-tra-tassi-prezzi-e-valute/.

Dal punto di vista concettuale possiamo pensare che se i tassi d’interesse di un paese sono più alti ci sarà molta domanda di moneta di quel paese perché tutti vorranno avere nel cassetto un bene che rende di più e, quindi, ciò ne farebbe “apprezzare” la valuta (ossia scendere S).

Conclusioni

Il Forex trading è, quindi, un mercato particolarmente interessante per chi desidera iniziare un’attività di investimento finanziario. Il trading online presenta il grande vantaggio di poter investire stando comodamente sul divano di casa, a qualsiasi ora del giorno e della notte, per 5 giorni a settimana.

È ottimale, quindi, per chi svolge già un’altra attività, ma vorrebbe incrementare con guadagni extra le proprie entrate grazie a piccoli investimenti.

Infatti, con il Forex trading esiste la possibilità di iniziare con quote minime di capitale e di investire cifre minime per ogni operazione. I broker che si occupano di investimenti nel forex offrono inoltre l’opportunità di sfruttare la leva finanziaria. Si tratta di una tecnica in cui si possono investire piccoli investimenti che muovono, potenzialmente, grandi capitali, aumentando le possibilità di guadagno, ma allo stesso tempo anche il rischio, ovviamente.

Infine, ribadiamo che bisogna sempre affidarsi a un broker, autorizzato da una società si vigilanza e controllo, avendo così la certezza di mettersi “in buone mani” e quindi senza il rischio di subire alcun tipo di truffe.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Enciclopedia delle opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: