Prima edizione dell’Ecomaratona Pratese con al via 600 agonisti tra maratona e mezza e altrettanti non agonisti che hanno voluto correre nel cuore verde delle Cascine di Tavola. Lo start davanti alla rimessa delle barche delle Cascine con al via come testimonial la campionessa del mondo di Muay Thay, Emily Whaby. Dopo 42,197 km è Abdelilah Dakhchoune (Gs Maiano) a vincere in 2h48’05” davanti ad Andrea Barbetta (Misericordia Aglianese) e Luca Picchi (Marciatori Antraccoli). Al femminile la più veloce è stata Chiara Angeli de Il Fiorino che ha staccato Monica Baldini dei Risubbiani e Sabrina Gargani (Atletica Marciatori). Tra i veterani Marzio Doni e Antonio Vignati della Misericordia Aglianese, Niccolò Fiaschi, Leandro pelagalli e Maurizio Morbidelli (Atletica isola d’Elba) nelle categorie. Il percorso precedeva il passaggio sul territorio di quattro comuni (Prato, Poggio a Caiano, Carmignano e Quarrata), ed ha portato i paha ospitato la manifestazione “Assedio alla Villa”), il Parco Museo “Quinto Martini” di Seano, Villa La Magia a Quarrata, l’Oasi protetta “La Querciola” (dove è stato appena ristrutturato il Museo della Civiltà Contadina di Casa di Zela) e le risaie di Tavola. Tanti i camminatori e chi ha scelto il percorso di 21,097 km anche per il gran caldo durante tutta la manifestazione. Vincitore della mezza Savino La Sorsa (Il Ponte Scandicci) in 1h18’24” davanti a Daniele D’Andrea (Montecatini Marathon) e al terzo posto Gionata Tesi mentre al femminile con il tempo di 1h33’05” è Lorena Meroni (Atletica Castello) a vincere a Teresa D’Amico (Il Ponte Scandicci) e al terzo posto è giunta Luciana Aresu (Atletica Prato). Tra le scoietà al primo posto Prato Nord davanti alla podistica 29 Martiri di Figline e battiston Fitness. Il giorno precedente tante iniziative collaterali con la corsa dei bambini e musica con la giovanissima cantante Sofia Pasquini. “Siamo contenti per la partecipazione e la risposta – spiega Raffaele Moccia, presidente della Podistica Pratese – chiaramente era una prima edizione e ci sarà da migliorare ma l’inizio è stato ottimo”. “La Maratona è qualcosa di eccezionale e risucire a farla in quattro comune ancora di più – dice Simone Faggi Vice Sindaco di Prato – abbiamo fatto scoprire a molti Le Cascine di Tavola”. A premiare anche l’assessore allo Sport del Comune di Quarrata Patrizio Mearelli e l’assessore allo Sport del Comune di Poggio a Caiano Fabiola Ganucci con il supporto della onlus Regalami Un Sorriso, della Misericordia e di tante associazioni. A conclusione della manifestazione estrazione dei biglietti vincitori della lotteria con premi davvero speciali tra cui una macchina e una bicicletta elettrica.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Prato



Continua a leggere