Nonostante le temperature continuino a essere clementi, regalandoci ancora delle giornate calde e soleggiate, la consapevolezza dell’autunno alle porte non può che portarci ad affrontare una delle pratiche stagionali più amate/odiate: il cambio dell’armadio. Tuttavia, se ancora non siete pronte a mettere via i vostri abiti estivi preferiti – perché dopotutto, quando si ama un capo non lo si indossa mai abbastanza – c’è più di un modo per ritardare al massimo la chiusura degli scatoloni. Noi ne abbiamo individuato cinque, per prolungare la vita dei comodi e freschi abiti estivi in cotone e lino (quelli ampi, comodi e soprattutto pratici) almeno per un altro mese (almeno), con stile e personalità.

LEGGI ANCHE

Le tendenze della moda dell’Autunno-Inverno 2018/19

1. Con una maglia sotto… o sopra
Per il sotto, una semplice maglia in cotone a maniche lunghe, da indossare nelle giornate autunnali più calde e per un mood grunge garantito, oppure un body dalla vestibilità ultra aderente, per le prime giornate di freddo. Da prediligere in bianco, per una base neutra su cui giocare con il vostro abito estivo (che immaginiamo coloratissimo) e accessori di stagione che inizino a scaldare, come cappelli e sciarpe. Per il sopra, un maglione over-over size, meglio se effetto hand made, da abbinare a seconda della tonalità del proprio abito.

2. Con una camicia
La camicia è il passepartout per eccellenza, soprattutto se si vuole dare un tocco chic al proprio look. Monocolore se non si vogliono correre rischi, da indossare sotto abitini più o meno fantasiosi. O, viceversa, una camicia con disegni e stampe più vivaci, per osare con carattere e dare un po’ di brio agli abiti più basic, di una sola tonalità. L’importante è che l’abito sia almeno un po’ sbottonato, così da rendere più d’effetto la sorpresa della camicia a contrasto. Che, per le più freddolose, potrebbe essere anche in velluto.

3. Con una giacca in jeans
Per conferire un’allure più rock e underground a un vestitino ultra femminile, il capo ideale da indossare sopra è una classica giacca in jeans di almeno una misura più grande, in pieno stile anni ’80 e ’90. Da abbinare ad anfibi o scarponcini con calzettoni in bella vista, come abbiamo visto in una delle sfilate ready to wear Autunno/inverno 2018 più amate, Miu Miu. E da indossare anche indoor, come parte integrante del look, se sfoderato.

4. Con pantaloni ampi
Se avete un vestito leggero e con la parte inferiore sufficientemente ampia, aggiungere dei pantaloni potrebbe essere la soluzione inaspettata che stavate inconsapevolmente cercando, per dare vita a un outfit di impatto e decisamente poco convenzionale. Meglio, tuttavia, seguire la linea vaporosa dell’abito con pantaloni non troppo stretti, a zampa d’elefante o palazzo. Facendo attenzione a evitare pieghe e rigonfiamenti: sceglieteli rigorosamente senza tasche.

5. Con calze parigine o stivali sopra il ginocchio
Se il vostro punto debole con l’arrivo del freddo sono le gambe, ma non volete rinunciare al vostro abito estivo, le parigine coprenti e gli stivali sopra il ginocchio sono la soluzione perfetta per entrare nel mood autunnale in grande stile. Da abbinare a foulard, magari con frange, dall’allure hippie chic.

6. Con una giacca maschile
Iperfemminile sotto, super maschile sopra: un bel contrasto che potrebbe funzionare. Se l’abito al quale volete allungare la vita è romantico e delicato, dategli un tocco inaspettato con una giacca mannish, anche in principe di Galles, spigato o tartan. In questo caso uno più uno riesce a fare tre.

LEGGI ANCHE

Tendenze Autunno-inverno 2018/19: Super size me



Continua a leggere