Madonna ha condiviso su Instagram diversi messaggi carichi di affetto per il compleanno del suo figlio maggiore Rocco Ritchie.

«I am to My Beloved ……», ha scritto la leggendaria pop star che compirà 60 anni il 16 agosto, accanto a una foto del bambino da piccolo, per festeggiare i suoi 18 anni.

In un altro ci sono madre e figlio teneramente vicini che guardano in camera.

E ancora una foto artistica del ragazzo interamente composta da foto della cantante stessa, con la dedica «Into Your Eyes .

…….. My Face Remains», aggiungendo un’emoji del cuore.

E per finire un video in un cui Rocco si tuffa in mare con una spettacolare capriola.

Sembrano proprio finiti i tempi burrascosi in cui madre e figlio faticavano a rivolgersi la parola. Secondo figlio di Louise Veronica Ciccone e primo figlio del regista Guy Ritchie, è sempre stato un ragazzo ribelle. Dopo il divorzio di Madonna e Guy è iniziata tra i genitori una battaglia per il suo affidamento che ha reso complicati i rapporti con la madre. Su Instagram in quel periodo si era definito “a son of a b*tch”, poi aveva cancellato l’account.

Alla fine il padre aveva vinto e il ragazzo era restato a Londra, nell’estate del 2017 però aveva deciso di ritornare a New York per studiare fotografia insieme al suo migliore amico, Brooklyn Beckham, il figlio di David e Victoria e lì i rapporti con la madre avevano cominciato a distendersi. Oggi a distanza di un anno sembra tutto risolto.

A luglio intanto, Madonna ha rivelato come la sua vita sia cambiata da quando lei e i suoi figli più piccoli si sono trasferiti a Lisbona l’anno scorso per promuovere le abilità in erba del figlio David Banda.

Mentre la figlia ventunenne di Madonna, Lourdes Leon (con ex Carlos Leon) e Rocco attualmente non vivono con la loro mamma, il vincitore del Grammy ha detto a Vogue Italia i suoi figli più piccoli: David e Mercy James, entrambi di 12 e 5 anni – due gemelli Estere e Stella – si sono stabiliti tutti in vita in Portogallo.

«Ciò che è sorprendente è quanto resilienti siano e come abbiano abbracciato tutte le cose, in particolare musica, danza, calcio e sport», ha detto. «Hanno imparato a parlare portoghese facendo tutte queste cose con le persone, non stando seduti in una classe e imparando in modo didattico, come scrivere su una lavagna. Invece, è divertente, è interattivo».

 

 



Continua a leggere