Ultima giornata di gare, al Tollcross International Swimming Centre a Glasgow (Gran Bretagna), degli Europei 2018 di nuoto. Questa mattina si sono tenute le batterie delle specialità in piscina ed andiamo a raccontarvi i risultati del darsi in vasca.

400 misti uomini

Niente da fare per il nostro Federico Turrini nelle batterie dei 400 misti uomini. Il toscano, escluso dalle semifinali dei 200 metri (misti), conferma di non essere in grande condizione, concludendo in dodicesima posizione con il tempo di 4’19″74. Una prestazione lontana dai suoi migliori tempi. In vetta alla graduatoria delle serie l’ungherese David Verraszto (4’14″18) che verosimilmente dovrà vedersela con il britannico Max Litchfield (4’14″91) per il successo finale nell’atto conclusivo.

400 stile libero donne

Missione compiuta per Simona Quadarella che in scioltezza conquista la finale dei 400 stile libero con il quarto tempo delle batterie. 4’09″97 per la campionessa d’Europa degli 800 e 1500 sl che sogna un’altra medaglia anche su questa distanza. Non sarà però cosa facile visto l’equilibrio. Ben quattro atlete, infatti, sembrano essere in lizza per la top3. L’ungherese Ajna Kesely, argento negli 800 metri e bronzo nei 1500 metri, ha realizzato il miglior crono di 4’08″77 davanti alla britannica Holly Hibbot (4’09″41) ed alla tedesca Sarah Koehler (4’09″95). Nel pomeriggio ne vedremo delle belle. 4’13″94 per Stefania Pirozzi, nona nell’overall, purtroppo estromessa dalle migliori otto

4×100 mista uomini

Male gli azzurri della 4×100 mista che mancano l’accesso alla finale, come prima delle squadre escluse. Thomas Ceccon (55″17), Alessandro Pinzuti (1’00″15), Matteo Rivolta (52″91) e Luca Dotto (49″01) nuotano tempi non sufficienti per essere tra le migliori otto compagini (3’37″24). In vetta alla graduatoria troviamo la Russia (3’33″08) a precedere l’Ungheria (3’35″50) e la Gran Bretagna (3’35″50) e verosimilmente saranno loro a contendersi il titolo europeo.

4×100 mista donne

Molto bene la staffetta 4×100 mista femminile italiana con le azzurre che ottengono il terzo tempo di 4’00″52. Carlotta Zofkova (1’00″22), Martina Carraro (1’07″92), Ilaria Bianchi (57″79) e Giada Galizi (54″59) portano il Bel Paese nell’atto conclusivo con chance di medaglia. L’Italia se la vedrà con la Danimarca (autrice del miglior tempo di 3’58″40), Gran Bretagna, Olanda, Francia, Russia, Germania e Ungheria.

 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DEL NUOTO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Laura Vergani





Continua a leggere