Ieri sera, mentre le strade di Londra venivano infiammate dalla protesta contro l’arrivo di Trump nel Regno Unito, il Presidente degli Stati Uniti e sua moglie Melania Trump hanno incontrato per la prima volta la Regina Elisabetta. Una figura particolarmente ammirata dal tycoon, che a suo parere rappresenta benissimo il suo Paese, che ha celebrato con una visita al castello di Windsor.

LEGGI ANCHE

The Queen e The Donald, incontro a castello fra Elisabetta II e Trump

Come sempre, per l’occasione, Melania Trump ha interpretato i codici più o meno impliciti della sua destinazione attraverso il look, che di fronte alla Regina Elisabetta non poteva che essere estremamente sobrio ed elegante.

 Messe da parte le scollature e le gonne corte sopra il ginocchio, la First Lady d’America ha optato per un raffinato completo color cipria con cinturino nero in vita: un classico tailleur bar di Dior, rivisitato con tocco moderno. Una silhouette senza tempo, che ha ricordato lo stile tanto amato da Jackie Kennedy negli anni ’60, uno dei riferimenti più iconici di Melania.

Una tonalità femminile e delicata, nonché la stessa tanto amata da Meghan Markle per alcuni dei suoi ultimi outfit reali, da quello della sua prima uscita pubblica come Duchessa di Sussex dopo il matrimonio a quello indossato ai Queen’s Young Leaders Awards. Probabilmente la mise scelta da Melania Trump non ha voluto solamente rendere omaggio alla british attitude, ma anche alla donna americana che è entrata a far parte della famiglia reale d’Inghilterra. E magari, chi lo sa, per sentirsi un po’ reale, almeno per un giorno.

LEGGI ANCHE

Melania Trump e Rania di Giordania, incontro in rosa



Continua a leggere