Datemi una matita e vi solleverò il mondo. Datemi un foglio bianco e vi dimostrerò di cosa sono capace. Deve aver pensato questo John Callahan quando ha scoperto di custodire un talento inatteso, di quelli che cambiano la vita: la possibilità di sopravvivere grazie al disegno, di esorcizzare la paura con l’ironia. Da quando è costretto su una sedia a rotelle a seguito di un grave incidente stradale, le giornate passano lente fra alcol e commiserazione, fra impotenza e rabbia profonda. Almeno fino al momento della svolta, quello che gli permette di trasformare la sua paralisi in un punto di forza.

 Don’t worry, il nuovo film di Gus Van Sant al cinema dal 29 agosto, parte da qui: dal cinismo come arma per sopravvivere, dalla caduta che porta alla rinascita.

Tratto da una storia vera, il film, di cui vi proponiamo il trailer in anteprima, racconta la carriera del cartoonist Callahan, delle vignette pungenti che ironizzano sulla sua menomazione e che fanno il giro nel mondo. Pubblicate per ventisette anni da Willamette Week e apparse su oltre duecento pubblicazioni nazionali e internazionali, i disegni di John arrivano lì dove si ferma la decenza, lì dove l’umorismo non si era mai spinto. A dare il volto al protagonista un irriconoscibile Joaquin Phoenix, perfetto nei panni di un uomo perso nel tunnel dell’alcol e pronto a risalire la china alle sue condizioni, a far ridere anziché impietosire.

Sfoglia gallery

Insieme a Phoenix, la compagna Rooney Mara, Jonah Hill e Jack Black: un cast stellare per una storia intensa, bellissima, che riscatta la speranza di una vita migliore con un semplice tratto di penna nero. Gus Van Sant, che torna al cinema a tre anni da La foresta dei sogni, dirige con passione e maestria, forze motrici di un cinema mai sopra le righe, mai volgare. E chissà che la leggendaria ironia di Callahan, colui che nel 1989 intitolava il suo libro «Non preoccupatevi, non andrò lontano a piedi», ci aiuti a inquadrare la vita con maggior leggerezza.

LEGGI ANCHE

Don’t Worry: la trasformazione di Joaquin Phoenix nel nuovo film di Gus Van Sant

LEGGI ANCHE

Rooney Mara e Joaquin Phoenix, l’amore c’è (e si vede)



Continua a leggere