Il gruppo di ricerca del progetto GESPORT ha concluso lo scorso giugno il suo primo semestre di attività e presenta il sito web ufficiale, il logo del progetto e i primi dati raccolti.

Il progetto Gesport (La Corporate governance nelle organizzazioni sportive: un approccio di genere) si propone di promuovere la presenza femminile negli organi direttivi delle federazioni e associazioni sportive coerentemente con il programma Erasmus + Sport. L’obiettivo è quello di identificare strumenti efficaci di promozione dell’equilibrio di genere all’interno di tali organi.

Tiziana Di Cimbrini, ricercatrice della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Teramo partecipa al progetto insieme a ricercatrici di altri quattro paesi:

– Luisa Esteban, coordinatrice (Università di Zaragoza, Spagna);

– Charlotte Smith (Business School dell’Università di Leicester, Regno Unito);

– Emilia Fernandes (Università di Minho, Portogallo);

– Gonca Gungor Goksu (Università di Sakarya, Turchia).

Il progetto, dal costo di 320.511 Euro, interamente finanziato dal Programma Erasmus + dell’Unione Europea, intende esplorare quanto e come le donne sono rappresentate negli organi decisionali delle organizzazioni sportive dei cinque paesi partner del progetto al fine di identificare delle best practices per promuovere la presenza femminile nei centri di potere dello sport.

 

 

ASCOLTA L’INTERVISTA



Continua a leggere