Donne e giovani che hanno avviato imprese innovative. Saranno loro i protagonisti della decima edizione del Premio Gammadonna. “Esiste un tessuto imprenditoriale nuovo e innovativo, spesso poco noto ma diffuso in tutti gli angoli del Paese, che contribuisce ogni giorno in maniera significativa all’economia. Crescente è il numero di donne e giovani con una spiccata propensione all’innovazione non solo di prodotto o servizio, ma anche di processo e modello organizzativo”. E a loro sono state aperte le candidature.

L’identikit dei candidati

Il Premio è destinato a imprenditrici di ogni età e a giovani imprenditori under 35 che si siano distinti per aver innovato con prodotti/servizi, processi o modelli organizzativi nuovi all’interno della propria azienda, costituita entro il 30 giugno 2016. Imprenditrici e giovani imprenditori che hanno saputo coniugare con successo innovazione, impresa e società, sperimentando attività e assetti nuovi e facendo del “valore condiviso” un vero e proprio vantaggio competitivo. Le candidature che entreranno in short-list avranno uno spazio sulla piattaforma GammaDonna che, dal 2004, racconta e diffonde storie di innovazione, leadership, visione.

Il forum Gammadonna

La rosa delle 6 candidature finaliste aprirà il 15 novembre a Milano, nella sede de Il Sole 24Ore, il 10° Forum Nazionale dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile – GammaForum, dove una giuria composta da personalità del mondo dell’impresa, del venture capital e dell’innovazione1 decreterà il vincitore. In palio, un Master della 24Ore Business School, un percorso d’incubazione in Polihub – Politecnico Milano, incontri con gli investitori del network BacktoWork24, sei mesi di mentoring affiancati da un manager selezionato ValoreD, attività di comunicazione dedicate.

Gli awards

Tra le candidature pervenute saranno inoltre assegnati 2 Award: anche quest’anno il QVC Next Award per la creatività Made in Italy e il Giuliana Bertin Communication Award.

La giuria

In giuria, presieduta da Mariarita Costanza, cofounder e cto Macnil Gruppo Zucchetti, ci saranno Cristina Balbo, direttore regionale Intesa Sanpaolo; Gianluca Dettori, ex chairman Primomiglio SGR; Alessandro Enginoli, vp Assolombarda e presidente Biostrada; Marina Cima, tesoriere Federmanager; Stefano Mainetti, ceo Polihub – Startup, District & Incubator; Sandra Mori, presidente ValoreD e general counsel Coca-Cola Europe; Paolo Penati, ceo QVC Italia; Giancarlo Rocchietti, presidente Club degli Investitori.






Continua a leggere