PESCHIERA BORROMEO – La finale si è disputata alle 11 in una mattinata calda ma non afosa, le due atlete che sono arrivate in finale si conoscono molto bene. Alberta Brianti è l’allenatrice della giovanissima atleta russa che ha tentato l’impossibile per contendere la vittoria alla veterana campionessa italiana che con i suoi 38 anni è in gran forma e gioca ogni partita con una grinta incredibile, deliziando il pubblico con tocchi di pura classe.

 

Dopo il primo set vinto dall’italiana 6 – 1, Katerina Tsygourova  ha comunque dimostrato tenacia e coraggio e ha strappato il secondo set alla Brianti con un parziale di 4-6, ma è capitolata alla distanza. Il terzo set si è concluso con un indiscutibile 6-0 per la Brianti.

Alberta, con un passato da #55 al mondo ed un titolo Wta di singolare in carriera conquistato contro Simona Halep, poi n. #1 del mondo, ha dato mostra di un tennis elegante, tecnico ma allo stesso tempo grintoso.  Con il passare degli anni la terra battuta sta diventando una superficie gradita alla campionessa italiana. Le semifinali di venerdì 29 giugno avevano visto Katerina Tsygourova battere l’italiana Silvia Chinellato, mentre Alberta Brianti aveva battuto l’ucraina Milano Pochtovyk Krystyna della Società Canottieri Milano.

Il torneo, organizzato dalla Polisportiva Accademia Borromea con un montepremi di 2500 euro totale e 850 euro in palio per la vincitrice, ha accolto giocatrici con ranking internazionale sia italiane che straniere. Su 71 giocatrici iscritte ben 41 erano di seconda categoria.  A premiare le finaliste i vertici della Federazione Tennis Regionale, il  Sindaco di Peschiera Borromeo Caterina Molinari, e i main sponsor. Tutti si sono complimentati con Franco Arcidiacono Presidente dell’Accademia Borromeo società sportiva organizzatrice del trofeo e con il padrone di casa il Presidente del  Gardanella Sport Village Egidio Cafarelli per la splendida organizzazione: «Un torneo di alto profilo sportivo – ha dichiarato il primo cittadino di Peschiera Borormeo – che da lustro alla nostra città. Mi complimento con tutte le atlete partecipanti per la qualità tecnica delle partite. Un torneo con una levatura eccezionale, che da anni non si vedava più sul nostro territorio».

«Volevo ringraziare tutto lo staff ci riproverò l’anno prossimo – ha spiegato Katerina Tsygourova  seconda classificata alla premiazione -, complimenti alla mia maestra per la vittoria».

«Sono molto soddisfatta del torneo – dice Alberta Brianti –; complimenti a tutto lo staff per l’organizzazione ed i campi sempre in ordine. Ringrazio gli sponsor, per aver reso possibile questo splendido evento. A Katerina Tsygourova dico : sei brava e giovane, arriverà il tuo turno».

Appuntamento al 2019.

Risultato finale: 6-1 / 4-6/6-0



Continua a leggere