La quarta giornata di gara ai Campionati Europei Novi Sad 2018, che segna l’inizio del programma delle gare a squadre, porta in dote la quinta medaglia per l’Italia. l’argento che arriva dal fioretto maschile dove gli azzurri del c.t. Andrea Cipressa migliorano il terzo posto dello scorso anno a Tbilisi, ma salgono sul secondo gradino dopo la sconfitta subta in finale contro la Russia col punteggio di 45-38.

L’ultimo assalto della gara vede gli azzurri comandare nella prima parte, prima di subire una lenta rimonta da parte degli avversari che si conclude sul 45-38 finale che porta i russi sul gradino pi alto e l’Italia in seconda piazza. Daniele Garozzo e Giorgio Avola, reduci rispettivamente dall’argento e dal bronzo individuale, assieme ad Andrea Cassar ed Alessio Foconi, dopo aver sconfitto ai quarti la Gran Bretagna per 45-27, erano giunti in finale superando in semifinale la Polonia col punteggio di 45-30.

Nella sciabola femminile, invece, il quartetto azzurro composto da Irene Vecchi, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta e Martina Criscio si ferma ai piedi del podio. Le azzurre sono state infatti sconfitte 45-44 dalla Francia nell’assalto valido per il bronzo. La squadra italiana, testa di serie numero 1, dopo il successo per 45-41 ai quarti di finale contro la Polonia, era stata fermata in semifinale dall’Ucraina della plurititolata Olga Kharlan col punteggio di 45-42.



Continua a leggere