Non è come la cerimonia di apertura dei giochi olimpici, ma anche i mondiali e gli europei di calcio partono ufficialmente con uno spettacolo. Due anni fa in Francia fu David Guetta, per Russia 2018 è toccato a Robbie Williams aprire il mondiale.

Prima di Russia-Arabia Saudita, partita inaugurale del gruppo A vinta per 5 a 0 dai padroni di casa, allo stadio Luzhniki di Mosca, davanti ad 80mila persone, è toccato all’ex Take That aprire le danze con la soprano russa Aida Garifullina.

Camicia nera aperta sul petto e completo di pelle rossa animalier, capelli increspati di grigio Robbie Williams si è esibito con una serie di ballerine attorno a lui e senza tralasciare nulla del suo repertorio: da Rock Dj a un dito medio davanti a una telecamera.

Fuori dallo stadio Luzhniki c’è la statua di Lenin, dentro Putin con i rappresentanti di Arabia Saudita, il principe Mohammed bin Salman, e Fifa, il presidente Gianni Infantino. Sul campo le bandiere e i rappresentanti di tutte le squadre partecipanti, 32. A portare la coppa del mondo in campo sono stati Iker Casillas, portiere della squadra campione del mondo nel 2010, e la modella russa Natalia Vodianova. Per il calcio d’inizio Ronaldo, il brasiliano campione del mondo in Corea e Giappone.

Putin ha parlato di una «grande famiglia unita dalla passione del pallone, la cui unità va preservata a dispetto di differenti ideologie, fede, culture». Un classico delle cerimonie di apertura che vivono in un limbo senza i muri della storia.

LEGGI ANCHE

È il gatto Achille l’indovino dei Mondiali in Russia

LEGGI ANCHE

Russia-Arabia Saudita, la gara inaugurale più «scarsa» di sempre

LEGGI ANCHE

Mondiale 2018, proposte semiserie per decidere per chi tifare

LEGGI ANCHE

Russia 2018, il mondiale delle maglie lo ha già vinto la Nigeria

LEGGI ANCHE

Il gol di Natalia (Vodianova)

LEGGI ANCHE

Ilary Blasi e Belén Rodriguez: regine dei Mondiali targati Mediaset

LEGGI ANCHE

Alfred Gomis, l’unico italiano al Mondiale: «Porterò il tricolore»

LEGGI ANCHE

Calcio, l’Italia delle donne va al mondiale

LEGGI ANCHE

Russian style: in stile matrioska per i Mondiali

LEGGI ANCHE

Un Mondiale poco azzurro, come un bicchiere (di vodka) mezzo vuoto

LEGGI ANCHE

Russia 2018, come seguire i Mondiali di calcio in tv e sui social





Continua a leggere