Utile netto di 3,078 milioni di euro, un fatturato complessivo di 75 milioni di euro, oltre 370mila operatori professionali e più di 7mila aziende partecipanti alle manifestazioni internazionali di Las Vegas, Hong Kong, Bogotà e Teheran: così la piattaforma Cosmoprof Worldwide Bologna di Bologna Fiere chiude il 2017 e continua nel suo cammino verso l’internazionalizzazione con nuove iniziative.

Con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico e di Ice – Agenzia per la
promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, e con la
collaborazione di Cosmetica Italia, infatti, Cosmoprof parteciperà, in qualità di agente di vendita internazionale, a manifestazioni dedicate al mondo beauty e focalizzate in mercati particolarmente importanti per la crescita del settore: Iran Beauty & Clean, l’evento B2B di Teheran per l’industria cosmetica del Medio Oriente e dei Paesi dell’area del Golfo; le manifestazioni di riferimento per il Sud-Est Asiatico AseanBeauty, PhilBeauty, VietBeauty e BeautyExpo; Belleza y Salud 2018 in Colombia.

La 51esima edizione di Cosmoprof Worldwide a Bologna si è chiusa con un incremento del fatturato del 6%, con oltre 250mila professionisti presenti e
2.822 aziende espositrici. Tra le novità della prossima edizione, l’incremento dell’area espositiva, grazie alla ristrutturazione del quartiere che si sta concludendo in queste settimane, e l’attività di riorganizzazione della disposizione dei padiglioni, per facilitare la settorializzazione della fiera e ottimizzare il percorso di visita degli operatori professionali.

Prossimi appuntamenti: Cosmoprof North America a Las Vegas, dal 29 al 31 luglio e Cosmoprof Asia a Hong Kong dal 13 al 15 novembre. E il debutto di Cosmoprof India Preview a Mumbai il 10 e 11 settembre.

La piattaforma Cosmoprof sta inoltre valutando l’implemento del proprio business nel campo dell’editoria, del marketing fieristico e del digital, per migliorare i servizi offerti alle aziende espositrici e agli operatori professionali che si affidano a Cosmoprof per lo sviluppo del proprio business nel mondo.

© Riproduzione riservata



Continua a leggere