cosmetica-unisaL’università degli studi di Salerno ha indetto un concorso pubblico per l’ammissione al master di II livello, di durata biennale, in “Scienze e tecnologie cosmetiche”. Il corso sarà diretto da Sonia Piacente, professoressa ordinaria presso il dipartimento di Farmacia, e prevede la partecipazione di 25 persone al massimo. L’obiettivo è di giungere alla «formazione di figure professionali altamente qualificate e specializzate quali “Esperti in Scienza e Tecnologia Cosmetiche” o “Responsabili di funzione in aziende cosmetiche, centri di servizio e di ricerca operanti nel settore dermo-cosmetico”». È previsto un ciclo di 1.500 ore di didattica formativa, per un totale di 120 C.F.U, ripartiti in attività applicative e di aula. L’ateneo ha spiegato inoltre che possono candidarsi «i cittadini italiani e stranieri che, alla scadenza del termine della domanda di partecipazione, siano in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: diploma di laurea quadriennale/quinquennale/specialistica in Farmacia, Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, oltreché, tra le altre, Medicina e Chirurgia, Biologia, Biotecnologie, Chimica, Ingegneria Chimica, Ingegneria dei materiali, Scienze biologiche e Scienze naturali. Per iscriversi è necessario dapprima registrarsi sul sito dell’università, quindi compilare per via telematica la domanda di ammissione e pagare il contributo per la partecipazione a concorsi pubblici (tutte le informazioni sono precisate nel bando di concorso). Il perfezionamento della procedura dovrà avvenire entro e non oltre il 29 giugno 2018. È prevista quindi una prova scritta per la selezione, che concorre ad attribuire fino ad un massimo di 70 punti su un totale di 100, e che si terrà il 6 luglio alle ore 11. I restanti 30 punti saranno invece concessi in funzione dei titoli del candidato. A giudicare sarà quindi una commissione composta da tre professori di ruolo del dipartimento di Farmacia, nominata dal rettore.
Infine, «in base ai finanziamenti disponibili», è prevista la possibilità di accedere a delle borse di studio per far fronte alle spese, a cominciare da quelle di iscrizione al corso, che sono pari a 1.500 euro l’anno (pagabili in due rate).

© Riproduzione riservata



Continua a leggere