Il Gruppo di Parma, molto attivo nelle sponsorizzazioni sportive, conferma il sostegno alla FIP rinnovando la sponsorizzazione della Maglia Azzurra della Nazionale di Pallacanestro

Barilla continuerà a essere il main sponsor delle Nazionali Italiane di pallacanestro maschile, femminile e Giovanili. Eccellenze riconosciute e apprezzate nel mondo come simboli d’italianità: la Maglia Azzurra di Basket e Barilla continueranno a essere partner per trasmettere i valori vincenti di tradizione, qualità e passione che li accomunano. I prossimi impegni che vedranno protagonista la Nazionale di Basket Maschile saranno il 28 giugno a Trieste con la partita di qualificazione al Mondiale 2019 contro la Croazia e a seguire qualche giorno dopo in casa dei Paesi Bassi. La Nazionale Femminile, invece, a novembre affronta Croazia e Svezia per ottenere la qualificazione all’EuroBasket Women 2019. Questa iniziativa di sponsorship della Nazionale di Pallacanestro fa parte di un progetto più ampio che ha portato Barilla a investire nuovamente nello sport e, per la prima volta nella sua storia, ad affiancare una Federazione e le sue squadre Nazionali. “Siamo molto orgogliosi di poter continuare a vestire la Maglia Azzurra. Far parte della Nazionale di Basket insieme a tanti campioni ci impegna a continuare a migliorarci e a contribuire alla bellezza del nostro già meraviglioso Paese”, ha dichiarato Paolo Barilla, Vice Presidente del Gruppo Barilla. A partire dalla storica sponsorizzazione della AS Roma, che vinse lo scudetto nella stagione 1982 -83, sono numerosi gli esempi di collaborazione del Gruppo Barilla con il mondo dello sport: su tutti con il grandissimo Roger Federer. Come non ricordare, sempre nel tennis Steffi Graf o Stefan Edberg, oppure Francesco Moser nel ciclismo, Valentino Rossi nel motociclismo, fino alle più recenti partnership con Federica Pellegrini, Ricardo Kakà, Stephan El Shaarawy e Mikaela Shiffrin. Del resto lo sport è energia, slancio, impegno, proprio come la pasta Barilla: energia buona che accende la vita, nutre le passioni e le trasforma in progetti vincenti. Per questo la pasta non è solo un alimento fondamentale per gli sportivi, ma è un’irrinunciabile fonte di carboidrati per tutti coloro che hanno bisogno di vitalità e gusto per continuare ad inseguire i propri sogni. MadeinItaly è il claim che identifica le attività di tutte le Nazionali di pallacanestro: un’unica grande famiglia unita dall’Azzurro e dalla voglia di fare sport in maniera sana e trasparente per rappresentare l’Italia nel mondo.

La Federazione Italiana Pallacanestro

Nata nel 1921, ha lo scopo di promuovere, regolare e sviluppare la pallacanestro in Italia applicando le leggi italiane e i regolamenti stabiliti dalla FIBA (Federazione internazionale di basket) recependo l’indirizzamento dato dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) cui è affiliata. La Fip organizza, attraverso il proprio Settore Squadre Nazionali, le attività delle Nazionali Senior e Giovanili maschili e femminili. La Fip organizza i campionati maschili di Serie A (attraverso la LBA), Serie A2 e B (attraverso la LNP), la Serie C (attraverso i Comitati Regionali FIP) e i campionati di Serie A1 e A2 femminile (attraverso la Lega Basket Femminile).

Il Gruppo Barilla

Creato a Parma nel 1877 da una bottega di pane e pasta, oggi Barilla è uno dei principali gruppi italiani del settore alimentare, il leader mondiale per pasta e sughi in Europa continentale, per i prodotti da forno in Italia e per i pani croccanti nei Paesi Scandinavi. Il Gruppo Barilla possiede 28 unità produttive (14 in Italia e 14 all’estero) ed esporta in più di 100 Paesi. Ogni anno, i suoi stabilimenti producono 1.800.000 tonnellate di prodotti alimentari che arrivano sulle tavole di tutto il mondo con le seguenti marche: Barilla, Mulino Bianco, Harrys, Pavesi, Wasa, Filiz, Yemina e Vesta, Misko, Voiello, Academia Barilla. Il Gruppo Barilla ha un solo modo di fare impresa: “Buono per te, buono per il pianeta.” “Buono per te” significa migliorare costantemente i nostri prodotti, motivando le persone ad adottare stili di vita sani e a migliorare l’accesso al cibo e l’inclusione sociale. “Buono per il pianeta” significa promuovere catene di fornitura sostenibili e ridurre le emissioni di CO2 che emettiamo e l’acqua che consumiamo nella produzione.



Continua a leggere