Inizia con Viva la vida dei Coldplay e finisce con Irama che stringe la coppa fra le mani, i coriandoli che scendono e i Queen in sottofondo. È la finale di Amici, edizione numero diciassette, conclusasi proprio con la vittoria di Filippo Maria Fanti, 22 anni, due album all’attivo e tanta voglia di riprendere lì dove si era interrotto tre anni fa. «Vincere vorrebbe dire aver raccontato la mia storia, aver riaperto le ali quando me le hanno chiuse e, soprattutto, dimostrare che non esiste una fine fino a quando non lo decidi tu», le sue parole poco prima di salire sul palco e giocarsi l’ultima occasione, quella che passa una sola volta.

Trionfa con il 63% dei voti Irama, emozionato nel dedicare il premio alla nonna, che «è sempre con me», a Maria, che «è una persona speciale», e alla musica tutta, «sperando che questo sia l’inizio di qualcosa di bello. Per me e per tutti noi». Secondo posto per Carmen, lodata per la sua estensione vocale e pronta a crescere ancora, seguita a ruota da Einar e dall’ultima ballerina rimasta in gara: Lauren, che si aggiudica il Premio della Critica del valore di 50 mila euro e la proposta di entrare a far parte del corpo di ballo di Amici già a partire dalla prossima stagione.

Una finale che fila liscia fino alla fine e che si bilancia fra performance e complimenti, fra sorrisi e lacrime di gioia. Unica nota stonata, forse, l’incursione del duo comico costituito da Pio & Amedeo, che cavalca l’onda del mancato approdo dell’Acquarius in terra italica dispensando battute anti-immigrati per niente adatte al tono del programma. Per il resto la diciassettesima edizione di Amici si chiude con una rivalsa, una bella storia e un percorso difficile, nato sotto l’occhio spietato dei professori e dei giudici e concluso con la genuinità di un sorriso.

Sfoglia gallery

LEGGI ANCHE

Amici 17: la rivincita di Irama

LEGGI ANCHE

«Amici 17», la finale: chi vincerà?

LEGGI ANCHE

«Amici 17»: che vince nell’auditel, ma «perde» nei contenuti





Continua a leggere

Posted in: Tv