Carico il video…

La pressione alta può avere delle serie ripercussioni sulla salute neurologica dell’individuo, scatenando ictus ischemico ed emorragia cerebrale

L’ipertensione è un “killer silenzioso” che, solo nel nostro Paese, colpisce il 33% degli uomini e il 31% delle donne. Si tratta di un aumento della pressione sanguigna, che agisce secondo due meccanismi.

Da un lato determina un’alterazione delle arterie, favorendone l’occlusione, ed è quindi un fattore di rischio dell’aterosclerosi e in seguito dell’ictus ischemico. Dall’altro, invece, la pressione elevata può anche portare alla rottura dell’arteria (soprattutto di piccole arterie intracraniche) e scatenare un’emorragia cerebrale, che è meno frequente ma ha un tasso di mortalità più alto.

Guarda il video per scoprire quali sono i valori che indicano ipertensione e come andrebbe misurata correttamente la pressione.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Un uovo al giorno può tenere lontano l’ictus

Vuoi prevenire infarto e ictus? Ecco cosa mettere nel piatto

Cosa succede al cervello quando è colpito da un ictus?

Ictus: sai quali sono i campanelli d’allarme?

  • vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto di Neurologia



    Continua a leggere