Carico il video…

C’è chi lo sopporta bene e ne trae persino beneficio e chi, al contrario, lo vive da subito negativamente. La capacità di sopportare lo stress varia da persona a persona e la motivazione, in un’alta percentuale di casi, è scritta nella genetica. Secondo uno studio di Assosalute su un campione di 1.000 persone, l’85% degli intervistati ha accusato un disturbo da stress negli ultimi sei mesi.

Come si manifesta lo stress

Mal di testa, mal di stomaco e tensione muscolare sono le manifestazioni più comuni, mentre un periodo particolarmente stancante è indicato come il principale fattore scatenante dal 47,3% del campione. Seguono motivi di preoccupazione, la mancanza di tempo (soprattutto tra le persone sopra i 40 anni) e la correlazione con altri disturbi fisici (ad esempio l’arrivo del ciclo mestruale nel sesso femminile).

La sopportazione

Generalmente, la categoria di persone più “stressata” è quella delle donne. Un po’ per il ruolo sempre più strutturato che rivestono all’interno della società, un po’ per motivazioni fisiologiche. Il fatto che la donne siano più stressate, però, non significa che sopportino lo stress peggio degli uomini. La capacità di sopportazione, spiega nella videointervista Piero Barbanti, direttore dell’Unità per la Cura e la Ricerca su Cefalee e Dolore, IRCCS San Raffaele di Roma, dipende infatti da tante altre variabili.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Quanti messaggi ricevi al giorno? Scopri se sei tecno-stressato

Dieci modi per combattere lo stress

Gli 11 sintomi che ci dicono che siamo troppo stressati

Stress da esami? Per superarlo usa l’immaginazione

  • vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto di Neurologia



    Continua a leggere