Volley A1 femminile

© Legavolley Femminile

Il tecnico reduce da una promozione e da una brillante salvezza a Pesaro sarà l’head coach della rinnovata ed ambiziosa compagine orobica

Sullo stesso argomento

BERGAMO- Prende corpo il volto della nuova Zanetti Bergamo. La società orobica ha ufficializzato oggi lo staff tecnico in vista della prossima stagione agonistica.

In panchina, nel ruolo di head coach è stato chiamato Matteo Bertini, reduce da una promozione e da una brillante salvezza in quel di Pesaro. Per il tecnico si tratta di un ritorno nella città e nella società che lo ha visto ricoprire il ruolo di assistente tecnico dal 2007 al 2010 con la conquista di una Coppa Italia e due Champions League, ora pronto ad assumerne la guida dopo un’importante esperienza che lo ha portato prima in Turchia e poi in Italia a maturare un bagaglio professionale di spessore. Il cui fiore all’occhiello è l’aver guidato Pesaro dalla serie B all’accesso ai Play Off Scudetto in sei stagioni.

Con lui, tante conferme che andranno a comporre lo Staff Tecnico 2018|2019: il secondo allenatore, Daniele Turino, il videoman Matteo Prezioso e lo scoutman Gianni Bonacina.

LE PAROLE DI MATTEO BERTINI

Per Matteo Bertini si tratta di un ritorno che segna un importante salto in alto. Se lo sarebbe mai immaginato?

« Ci speravo. E’ stata sempre una speranza da quando sono andato via da qui, perché ci ho lasciato una parte del mio cuore e della mia vita. Tante amicizie, tanti rapporti professionali.
Quello che mi è rimasto dalla mia partenza è la stima nei confronti di una Società e di una piazza che ha sempre vissuto di pallavolo. E quando si entra nel Palazzetto di Bergamo si entra nel tempio della pallavolo. Un luogo con tanti ricordi per me, soprattutto positivi, legati a bellissimi risultati. Era una speranza che si è avverata ».





Continua a leggere