Lampade per preparare la pelle all’estate? Meglio di no


Carico il video…

Come spiega la ricercatrice dell’AIRC Licia Rivoltini i raggi dei lettini solari aumentano il rischio di sviluppare melanoma

All’estate mancano ancora un po’ di mesi, ma c’è già chi pensa alle vacanze e a come ottenere un’abbronzatura perfetta. Se con la scusa di ottenere questo risultato state valutando di prenotare una serie di appuntamenti sui lettini e sotto le lampade abbronzanti, cercheremo di dissuadervi dal farlo.

Le parole dell’esperta

Prima di tutto con le parole di Licia Rivoltini, ricercatrice dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC) presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Come spiega l’esperta nella videointervista, nonostante non ci sia uno studio scientifico che dimostri che le lampade inducano direttamente il melanoma (il fenomeno deve essere analizzato ancora per anni perché è troppo recente), si sa che i raggi emessi da questi strumenti sono gli stessi responsabili della neoplasia. E più ci si espone a raggi di questo tipo, più aumenta il rischio di sviluppare il tumore cutaneo.

Le prove scientifiche

Uno studio ha dimostrato che sottoporsi ad almeno 30 lampade solari nella propria vita aumenta del 32% il rischio di sviluppare il melanoma. Alcuni Paesi, Australia e Brasile in testa, hanno addirittura deciso di vietarle, mentre in Germania, Francia, Inghilterra, Spagna, Portogallo e Norvegia per farle bisogna essere maggiorenni. Se vuoi un’abbronzatura perfetta la prossima estate, meglio seguire queste regole di salute. Le parole d’ordine sono: protezione, esposizione moderata e buon senso.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Melanoma boom: +34% in 5 anni. 20% sotto i 40 anni

Melanoma: la cura che agisce sul sistema immunitario

Lampade solari: allarme adolescenti

I cibi arancioni fanno bene all’abbronzatura?

  • vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto di Dermatologia



    Continua a leggere