PRATO. Momento positivo per il Tc Prato a cui viene consegnato il Pegaso per lo sport durante la cerimonia organizzata dalla Regione Toscana per dare valore agli sportivi meritevoli. il Tc Prato è stato insignito del riconoscimento in quanto Campione Italiano A1 femminile. La squadra che ha conquistato per la quarta volta negli ultimi cinque anni lo scudetto era formata da Maria Elena Camerin, Corinna Dentoni, Lisa Piccinetti, Lucrezia Stefanini e Giulia Peoni capitanate in questa occasione da Gianluca Rossi. «E’ un riconoscimento che fa onore al nostro circolo e alla città – spiega il presidente Riccardo Marini, che ha ritirato il riconoscimento dalle mani di Luigi Brunetti, presidente regionale Fit – Ottenere dei riconoscimenti del genere significa che la strada intrapresa per coltivare i giovani talenti è quella giusta. Dobbiamo continuare e l’apporto di partner importanti come Chianti Banca per questo progetto è determinante». Trova la qualificazione agli Internazionali di Roma anche la giovane speranza pratese Jacopo Stefanini che vince il torneo al Ct Maggioni a San Benedetto del Tronto dove in finale ha la meglio su Davide Della Tommasina per 6-4 6-2 e così sarà tra i protagonisti italiani che cercheranno di raggiungere il tabellone di qualificazione degli Internazionali Bnl di Roma. Passando all’attività amatoriale diventano campioni Toscani di doppio misto amatori e si qualificano per il Master di Roma la coppia del Tc Prato composta da Marco Venturi e Serena Tatti che al Ctl di Lido di Camaiore superano in finale Elisa Monti e Roberto Coen. Tra i giocatori pratesi protagonisti anche

il duo maschile Fabrizio Innocenti e Niccolò Lucchesi che si aggiudicano il torneo di doppio è anche loro riescono a conquistare il pass per il Master nazionale (dal 18 al 20 maggio) dove si assegnerà il titolo di campione italiano amatoriale Fit Tpra. (v.t.)



Continua a leggere