Continua a crescere la fetta di clienti che partecipa alle fiere di Pitti Immagine solo virtualmente: nel caso di Pitti Uomo 93, Pitti Bimbo 86, Pitti Filati 82, infatti, ha toccato il 27,7 per cento. Lo strumento che da ormai otto anni permette a Pitti Immagine di traslare le proprie manifestazioni in una dimensione virtuale e-Pitti.com, piattaforma chefa capo alla societ FieraDigitale (partecipata da Pitti Immagine al 75%).

Le undici settimane nelle quali la piattaforma ha dato spazio alle edizioni invernali (gennaio 2018) delle fiere sopra menzionate, con un catalogo virtuale di 7.916 prodotti messi online da 1.354 marchi, ha messo a segno oltre 350.000 pagine viste er un incremento dei buyer del 6,9% rispetto allo stesso periodo del 2017. I compratori sono sempre pi internazionali: le nazionalit registrate, in questo caso, sono state 109 con una presenza nutrita di connazionali, seguiti da americani, giapponesi, tedeschi, inglesi. Tra le modalit di fruizione sempre pi diffuse c’ il mobile: il 37% degli utenti si collegato via smartphone.

Intanto tempo di novit in casa Pitti: Francesco Bottigliero, ceo di FieraDigitale, ha annunciato un restyling della piattaforma e-Pitti.com e una app di nuova realizzazione per il sistema di ordini digitali Ready-to-order. Ma anche un nuovo appuntamento: l’ e-P Summit – Bridging Fashion & Innovation (che va a sostituire Decoded Fashion Milan), in programma il 20 e il 21 novembre 2018 al Talent Garden Milano Calabiana.

© Riproduzione riservata



Continua a leggere