Torna l’incubo terrorismo in Germania. Nel primo pomeriggio di sabato un furgone è piombato sulla folla nella città di Münster, causando almeno tre morti e circa trenta feriti.

Stando alle prime informazioni, il veicolo si sarebbe lanciato sui passanti nei pressi della piazza Kiepenkerl, nella città vecchia. Subito dopo, l’autista, un uomo, si sarebbe ucciso sparandosi alla testa.

Le autorità stanno trattando la situazione come un attacco terroristico, hanno isolato la zona e chiesto l’intervento degli artificieri per verificare se a bordo del furgone vi fossero esplosivi.

La dinamica ricorda quella dell’attentato avvenuto a dicembre 2016, quando un camion era piombato sulla folla in un mercatino di Natale di Berlino, uccidendo 12 persone.



Continua a leggere