Rihanna riesce a smuovere milioni di fan sui social e anche di euro. Quando con i suoi 61 milioni di follower su Instagram si è schierata contro Snapchat, per aver postato il video intitolato «Preferiresti schiaffeggiare Rihanna o dare un pugno a Chris Brown?», ha provocato l’abdicazione dal social dei suoi fan e la perdita in azioni di circa 800 milioni di euro in un giorno. Il motivo? Snapchat con quel video poteva fomentare violenza domestica.

La ragazzina delle Barbados affascinata dai rossetti della sua mamma, diventata poi BadGalRiRi, è una dei massimi player del mercato. Ramificatasi con il suo business dal settore discografico a quello moda e ora beauty è una innovatrice.

Grazie a lei è nato il concetto di inclusività in cosmetica. È approdata nel settore con 40 tonalità di fondotinta, 14 rossetti, e infiniti stick per illuminare, correggere e camuffare carnagioni di ogni donna, di qualsiasi età ed etnia, un esercito cosmetico sotto il nome unico di Fenty Beauty.

«La bellezza è per tutte», è il motto di Riri, uno slogan tra il politico, il sociale e il filosofico. Un messaggio che cavalca l’onda dell’essere se stessi con (e grazie) al trucco.

«Volevo fosse davvero per tutte le donne. E per realizzarla sono partita dalla mia make-up routine: fondotinta, correttore, contouring, illuminante e cipria mat. Questa è la base essenziale per qualunque look. Il make-up è fatto per divertirsi. Non dovrebbe mai essere visto come un’imposizione o un obbligo. Siate audaci, rischiate, osate sempre qualcosa di nuovo e di diverso».

Il suo brand di make-up Fenty Beauty sarà in vendita in anteprima eccezionale da Sephora in Corso Vittorio Emanuele II, dalle 22 alle 2 di notte del 5 aprile e dal 6 aprile in tutti gli store Sephora.

«La prima volta che mi sono truccata è stato per un concorso di bellezza a 16 anni. Mi aiutò mia madre. Da allora non ho mai più fatto a meno del fondotinta. Il trucco mi ha viziata», ed è diventato un’ossessione, che porta Rihanna a seguire dall’inizio alla fine l’ideazione e la produzione dei suoi make-up, fino alla scelta del packaging giusto.

LE REGOLE DELLA FENTY FACE DI RIHANNA

1. «Un leggero filtro mat prima di iniziare il make-up. Aggiungere brillantezza a ciò che già splende, porta troppa brillantezza, l’importante è dare luminosità dove vuoi tu».

2. « Non importa dove o in quale momento della giornata tu sia, utilizza un prodotto opacizzante per eliminare l’effetto lucido sulla pelle». Perché un viso a prova di shooting è uno senza zone lucide.

3. E così si può passare al rossetto. «Il rosso perfetto è difficilissimo da ottenere. Ed è ancor più difficile trovare il tono di rosso che si adatti al tuo tipo di pelle. Volevo un rossetto che non si rovinasse, anche quando mangio, anche quando bacio». Come il suo Stunna Lip Paint, no transfer, di facile applicazione grazie al pennellino di alta precisione e dalla leggerezza eccezionale.



Continua a leggere