Domani parte la prima edizione della Milano Digital Week, che si traduce in 400 appuntamenti che connetteranno l’intera città attraverso il digitale. Quattro giorni di dibattiti, mostre, curiosità, seminari, performance, spettacoli, workshop, corsi di formazione e laboratori per scoprire gli aspetti più innovativi, e a volte inaspettati, del digital.

Tutti i settori, nessuno escluso: dalle arti all’educazione, dalla mobilità al business, alla comunicazione, dalla manifattura alla sanità, fino alla sicurezza. Condivisione di conoscenza e nuove visioni per gli adulti, senza dimenticare i più piccoli che potranno divertirsi in laboratori interattivi nel Digital Park, un’area dedicata ad attività ludico-didattiche a tema tecnologico, allestita all’interno di BASE. Tra robot, kit maker e linguaggi di programmazione a blocchetti, Codemotion Kids! accompagnerà bambini e ragazzi tra le cinque isole tematiche realizzate per l’occasione. I piccoli “sperimentatori” potranno imparare a programmare con il codice dei colori, trasformando linee e colorate in autostrade e comandi per piccoli robot, costruire creature robotiche, programmandone i movimenti grazie a kit LEGO e coding, usare in modo creativo materiali di riuso (tinkering) per creare, attraverso l’elettronica e la meccanica, creature e strutture tridimensionali, e tanto altro ancora. Uno spazio in cui sperimentare, costruire e creare. Fate spazio alla fantasia e al gioco, i veri protagonisti!

Cosa troverete ancora per la città?
Il tram dell’innovazione, la proposta di Womentech, in partnership con ATM. Come la rivoluzione digitale impatta nella vita di tutti i giorni? Potrete scoprirlo a bordo di un tram speciale “Carrelli” del 1928 messo a disposizione da ATM. Grazie ad un format semplice e fresco, 16 tour da 45 minuti, si parlerà, assieme ad esperti, di temi diversi come secure city, artigianato e innovazione digitale, social media intelligence, digitale e chirurgia robotica ed intelligenza artificiale.

digital-week

Atm presenterà le azioni volte a migliorare il servizio e l’esperienza di viaggio dei passeggeri, attraverso mobility as a service, smart ticketing, bigliettazione elettronica e free wifi (in Duomo, Cadorna e San Babila). Date uno sguardo al programma dettagliato e prenotatevi qui.

Ci sarà spazio anche per i nonni che stanno diventando grandi utilizzatori del web e delle tecnologie, che permettono loro di comunicare con figli e nipoti lontani, prenotare un viaggio o acquistare un libro. Nel “web a portata di nonno“, si parlerà anche di come questi mezzi siano uno stimolo a mantenersi giovani ed attivi.

Cosa significa stare nelle carceri di massima sicurezza in California? O in Nepal nei momenti subito successivi al terremoto, o nelle baraccopoli africane e com’è la vita di alcune rifugiate siriane? Regalatevi un’esperienza immersiva con la prima sala di cinema 360° in Italia “Ultrareal world“. Di cosa si tratta? Una selezione delle migliori opere del genere documentario girate con la tecnologia 360°. Anche gli amanti della natura non rimarranno delusi da paesaggi e viste inedite della Terra.

La realtà aumentata è un altro protagonista della settimana digital milanese, attraverso il MAUA, il nuovo museo di arte urbana aumentata, zero pareti e 50 muri. Stiamo parlando del primo museo diffuso di street art aumentata che si snoda attraverso 5 quartieri della città alla ricerca di 50 opere di street art, selezionate dagli stessi abitanti dei quartieri. Arrivate, inquadrate l’opera con lo smartphone ed essa si trasformerà in un lavoro di digital art, animata in realtà aumentata.

digital-week2

Si parla ancora di realtà aumentata con Imille alla tavola rotonda presso l’Ostello Bello “We AR Art“, in collaborazione con AnotheReality, specialisti di software immersivo.

digital-week3

Arricchire la percezione sensoriale umana, dialogare attivamente con l’ambiente che ci circonda: alcuni professionisti del mondo dell’arte, del marketing e del software forniranno il proprio punto di vista, rispondendo innanzitutto a una domanda: l’AR può essere, di per sé, arte? O serve solo a comunicare meglio il messaggio degli autori? Qual è il futuro dell’innovazione tecnologica nel mondo artistico.

love

Con l’aiuto di casi concreti, Imille vuole fare il punto della situazione e mostrare le potenzialità di questo settore per il territorio milanese e lombardo, a partire dalla celebre scultura L.O.V.E. di Maurizio Cattelan.

Intelligenza artificiale e videogiochi: a che punto siamo? Ce ne parlerà Microsoft insieme a Women&Tech in collaborazione con Microsoft Xbox, Fondazione Vigamus e Rai Way, che nella sua Microsoft House accoglierà giovani, docenti e genitori interessati a capire come orientarsi nei settori professionali emergenti e come trasformare una passione come quella dei videogame in professione, dall’ideazione allo sviluppo industriale: “FutureCamp Europe Digital: le professioni dei videogiochi”. L’attenzione di Microsoft per i bambini e ragazzi, si rinnova anche in questa occasione con attività dedicate, tra le tante citiamo il Corso di Disegno Brutto e il Corso di Public Speaking per ragazzi dai 13 ai 19 anni. Qui il programma completo di tutte le iniziative Microsoft.

Nella settimana dedicata al digital non può rimanere escluso l’importante tema giuridico sulla trasparenza e correttezza della comunicazione commerciale. IAP, Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, insieme a IULM, parleranno di tutela del consumatore digitale e della Digital Chart, che renderà riconoscibile la pubblicità all’utente finale.
“Dalla trasparenza ai processi di influenzamento inconsapevoli: cosa dicono le neuroscienze alle professioni digitali”. E ancora convegni ed approfondimenti su temi di stretta attualità come fake news, cyber security, sharing mobility, pagamenti digitali, data driven business, tecnologie per la salute, blockchain.

Incontri per genitori di nativi digitali per supportare il dialogo tra genitori e figli sulla conoscenza e fruizione del mondo digitale. E poi i millennials e il confronto tra generazioni, e il negozio del 2049 come sarà?

Cosa aspettate? Affrettatevi e visitate il programma completo www.milanodigitalweek.com






Continua a leggere