Fabrizio Corona è uscito dal carcere dieci giorni fa. Il tribunale di sorveglianza di Milano ha accordato all’ex «re dei paparazzi» l’affidamento terapeutico e provvisorio in una comunità di Limbiate. All’interno della struttura il 43enne sarà sottoposto a terapie per «la disintossicazione psicologica dalla cocaina». Corona potrà trascorrere la notte nella sua abitazione milanese, dove ad aspettarlo c’è lei, Silvia Provvedi, la prima persona che ha abbracciato all’uscita di San Vittore e che durante questi quattordici mesi dietro alle sbarre gli è sempre stata accanto, senza mai farlo sentire solo.

La cantante, ospite di Verissimo, si dice soddisfatta di sé stessa. «È stata dura, ma devo ammettere che è molto ripagante avercela fatta e riavere Fabrizio a casa. Siamo più forti di prima», racconta. «Fabrizio sta cercando di essere perfettamente in linea con le prescrizioni che gli hanno imposto. Non può parlare con i giornalisti, deve condurre una vita normale e mantenere un basso profilo», questa la quotidianità della coppia. «Esce alle otto di mattina, torna alle sei di sera dopo aver fatto il suo percorso in comunità e poi mangiamo insieme», prosegue la cantante attualmente impegnata nello show televisivo Dance, Dance, Dance.

Silvia Provvedi ha intenzione di vigilare sulle “abitudini” del fidanzato, affinché non ricada negli errori che lo hanno condotto in carcere. «La situazione è molto delicata. Il mio interesse è che lui faccia tutto secondo le regole, perché io ho voglia di pace ed è contro il mio volere che ritorni a patire qualche pena. Il mio primo pensiero è che lui non violi nulla, che stia lontano da ogni tipo di tentazione e che riprenda in mano la sua vita in maniera regolare. Una mia grande preoccupazione sono i suoi “amici non amici”, quelli che lo potevano influenzare gasando il suo ego», confida ai microfoni di Verissimo.

Ragazza determinata e (molto) innamorata, nonostante la giovane età, Provvedi non ha mai pensato, nemmeno per un attimo di mollare tutto e di rifarsi una vita con una persona magari meno complicata. «Mi auguro che la nostra storia duri per sempre. Ma nel caso in cui dovesse finire con quello che abbiamo passato, resteremmo comunque migliori amici».

La cantante si dimostra ben disposta anche nei confronti di Nina Moric, con la quale il rapporto non era certo idilliaco, ma che spera Corona possa tornare ad essere un punto di riferimento per il figlio Carlos, attualmente affidato alla nonna paterna. «Sono felice che abbia messo da parte un po’ di astio. Spero vivamente che sia un punto di partenza per un po’ di pace», conclude.

LEGGI ANCHE

Fabrizio Corona esce dal carcere, torna in comunità



Continua a leggere