Lo ha fatto. Ester Ledecka entra nella storia dello sport.  Dopo la medaglia d’oro, a sorpresa, nel SuperG di sci alpino, l’atleta ceca sale sul gradino più alto del podio anche nel gigante parallelo dello snowboard, la sua gara, quella in cui si è presentata da campionessa del mondo in carica.

Una doppietta incredibile che la porta così a diventare la prima donna capace di vincere due ori in due discipline differenti nella medesima Olimpiade.

Lei che dopo aver tagliato il traguardo nel SuperG e aver guardato il display con il tempo credeva ci fosse un errore e si è fermata ad aspettare che venisse corretto. E poi nella conferenza stampa dedicata ai vincitori si è presentata con gli occhiali da sci perché non si aspettava di dover essere lì e non si era truccata prima della gara.

La gara nella sua disciplina, lo snowboard, è stata praticamente perfetta: prima nelle qualifiche ha potuto sfruttare il tracciato rosso dagli ottavi alla finale, dove ha superato la tedesca Selina Joerg. La medaglia di bronzo è andata a un’altra tedesca, Ramona Hofmeister.

23 anni il prossimo 23 marzo, Ester Ledecka rimarrà uno dei simboli di questa edizione dei Giochi, incoronazione decretata per lei anche dal Comitato Internazionale Olimpico. “È davvero una storia incredibile. Penso sia da considerarsi la regina di queste Olimpiadi”, ha dichiarato Mark Adams, portavoce del Cio.

I tecnici della squadra ceca hanno invece festeggiato il doppio successo girando i giubbotti bianchi delle loro divise e sfoggiando l’interno di color oro.

E questa volta, potete scommetterci, Ester Ledecka arriverà in conferenza stampa con un make-up perfetto, degno di una nuova protagonista della storia dello sport mondiale.






Continua a leggere