Ad avere per padre David Beckham, 42 anni e 47 tatuaggi, non si poteva non crescere con la stessa passione. Il primogenito Brooklyn così ha aspettato i 18 anni per dare sfogo alla sua fantasia: dipingere il corpo come l’ex calciatore. E adesso alla soglia dei 19, li compie il prossimo 4 marzo, il rampollo di casa Beckham non poteva che sfoggiare il tatuaggio più romantico. Una dedica non alla fidanzata, che a dir la verità c’è (è l’attrice Chloe Grace Moretz, 20 anni), ma a mamma Victoria.

Un enorme cuore con la scritta «mum» da qualche giorno fa capolino dalla spalla sinistra di Brooklyn.

E in uno scatto via social c’è anche la stilista che lo indica con orgoglio. «Baci da New York, ti voglio bene», scrive l’ex Spice Girl, che pochi giorni fa ha presentato a Manhattan la nuova collezione. Con la sua famiglia (gli altri figli sono Romeo, 15, Cruz, 12, e Harper, sei), ovviamente, in front row.

LEGGI ANCHE

Brooklyn Beckham e Chloë Grace Moretz, l’amore che ritorna

L’aspirante fotografo, studente della Parsons school di New York, ha già omaggiato anche papà David. Con il suo anno di nascita (1975) inciso sulla mano e il numero «7», quello della maglia del padre quando era tra le fila del Manchester United e della Nazionale. E «Seven» è anche il secondo nome della piccola di casa, Harper.

@mr.k_tats

A post shared by bb (@brooklynbeckham) on

LEGGI ANCHE

Jessica Alba: «Mamma di tre, non posso ancora crederci»

Per il primo tatuaggio, così come per gli altri, Brooklyn ha scelto le mani esperte dell’amico di famiglia Mark Mahoney. Il risultato? Il volto di un capo indiano disegnato sul suo braccio. Era l’aprile 2017 e da lì non si è più fermato. Oltre alle dediche ai genitori, c’è una macchina fotografica Fujitsu, sua grande passione, sul bicipite sinistro, una bussola sull’avambraccio e un’aquila sulla mano. Senza dimenticare di ricordare le origini con «made in England» inciso sul piede sinistro (come Cara Delevingne) e una rosa, probabilmente in onore della sorellina, sul fianco.

@_dr_woo_

A post shared by bb (@brooklynbeckham) on

Infine c’è un grosso Cupido sul petto e una serie di numeri, forse una data, sul braccio (02 05 11). Potrebbe essere quella del primo incontro o del primo bacio all’attrice Moretz. I due, infatti, si sono frequentati per circa un anno fino all’autunno 2016, per poi ritrovarsi nell’agosto 2017. Da allora sono inseparabili.

LEGGI ANCHE

Prima di Camilla (e Diana) c’era Lucia: il primo amore del principe Carlo

Presto si avrà bisogno di una mappa anche per individuare e «spiegare» i (tanti) tattoo di Brooklyn, in famiglia detto Buster (sì, c’è anche un tatuaggio per questo nomignolo). Per quelli di papà David, del resto, esiste da anni un sito dedicato: The Beckham’s Tattoos, che ne tiene il conto e ne scopre il significato. E pensare che anni fa l’ex calciatore aveva dichiarato: «Non voglio i miei figli tatuati».



Continua a leggere