Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE dello slalom femminile alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018. Sulle nevi coreane si assegna il secondo titolo olimpico dello sci alpino in quest’edizione dei Giochi, meteo permettendo. Dopo la vittoria dell’austriaco Marcel Hirscher, nella combinata alpina, è la volta dell’altro fenomeno del Circo Bianco, sul versante femminile, ovvero l’americana Mikaela Shiffrin.

L’asso stelle e strisce la vedremo protagonista in tutte e cinque le specialità in queste Olimpiadi con la motivazione di essere competitiva sempre e comune. La sua rincorsa inizierà dalla sua distanza preferita, lo slalom dove ha vinto in 30 occasioni nella sua sfavillante carriera portandosi a casa 4 Coppe di specialità, 1 Coppa di Cristallo, 4 medaglie mondiali e 1 olimpica. Il tutto a soli 22 anni. Numeri che la dicono lunga sulla campionessa americana ma che non rendono fino in fondo l’idea del suo talento. A PyeongChang anche lei partirà da zero, per lasciarsi alle spalle, però, alcune battute d’arresto. Le avversarie non mancano (Hansdotter, Vlhova e Holdener su tutte), ma se Shiffrin dovesse tornare la cannibale che conosciamo, quella che danza aggressiva e ritmata tra i paletti, allora non ce ne sarà per nessuno. In casa Italia, le nostre azzurre Irene Curtoni, Chiara Costazza, Manuela Moelgg non sembrano avere le armi per inserirsi per cui si spera che sappiano ben figurare, centrando la top10.

OASport vi propone la DIRETTA LIVE dello slalom femminile alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, discesa dopo discesa, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 02.15 con la prima manche, alle ore 05.45 con la seconda manche. Buon divertimento a tutti.

Clicca qui per la startlist ed i pettorali di partenza

 

CLICCA QUI PER IL MINISITO SULLE OLIMPIADI INVERNALI DI PYEONGCHANG 2018

 

CLICCA IL TASTO F5 DA DESKTOP O FAI REFRESH SUI TUOI DISPOSITIVI MOBILE PER AGGIORNARE LA PAGINA

3.24: Il maltempo continua a imperversare sulle gare di sci alpino alle Olimpiadi di PyeongChang 2018. Lo slalom femminile, che apriva le prove tecniche sulla pista di YongPyong, è stato prima rinviato un paio di volte a causa delle forti raffiche di vento e poi definitivamente cancellato. La Giuria ha già comunicato che la competizione verrà disputata nella giornata di venerdì con orari ancora da comunciare, comunque lo stesso giorno del supergigante maschile di Jeonseong.

3.04: Venendo ad Irene Curtoni, in slalom, è stata la migliore azzurra della stagione. Due volte in top ten, a Courchevel e a Lenzerheide, l’azzurra è stata molto costante, trovando sempre piazzamenti fra la 12ma e la 15ma posizione. Nel parallelo, poi, è uscita una volta ai quarti di finale, mentre nell’altra occasione ha conquistato uno splendido terzo posto, tornando così sul podio dopo anni dall’ultima volta. Anche per lei, l’obiettivo è quello di essere fra le migliori dieci: Irene sembra essere, fra tutte le azzurre, quella con le più concrete possibilità di riuscita, anche perché nell’ultima fase della stagione ha dimostrato un’ottima condizione.

2.55: Parlando di Chiara Costazza, quest’anno, ha conquistato solamente due piazzamenti fra le prime dieci: l’azzurra ha chiuso al sesto posto a Flachau e all’ottavo a Killington, rimontando nella seconda manche in entrambi i casi. Per il resto, nonostante nella scorsa stagione riuscisse stabilmente ad entrare fra le migliori dieci, nel corso di quest’anno non ha mai dato la sensazione di riuscire a fare altrettanto, collezionando piazzamenti a ridosso della top ten o naufragando, con addirittura due 28mi posti. Chiara arriva all’appuntamento con grande maturità e consapevole di non avere pressioni, un fattore che per centrare il suo obiettivo può rivelarsi importante.

2.51: Analizzando le azzurre al via e partendo da Manuela Moelgg, la 34enne di Brunico si presenta al cancelletto di partenza con la volontà di testare la neve di Yongpyong in vista del gigante, la gara in cui punta maggiormente, rinviata a giovedì notte dopo il vento di lunedì sera. La nativa di Brunico in stagione non è mai entrata in top ten, a dimostrazione di un feeling non straordinario con la disciplina, a differenza invece delle porte larghe in cui è nella top 7 della disciplina. Un posto fra le migliori 15, per lei, sarebbe soddisfacente.

2.47: Per quanto riguarda l’Italia, si tratta della gara in cui la nostra Nazionale ha meno possibilità di centrare la medaglia. Le azzurre, sia quest’anno che nella passata stagione, non sono mai riuscite a salire sul podio, un podio che fra i pali stretti solitamente è composto, oltre alla dominatrice Mikaela Shiffrin, da un’atleta appartenente al lotto formato da Petra Vlhova, Frida Hansdotter, Wendy Holdener e Bernadette Schild.

2.44: A PyeongChang anche lei partirà da zero, per lasciarsi alle spalle i recenti risultati negativi. Le avversarie non mancano (Hansdotter, Vlhova e Holdener su tutte), ma se Shiffrin dovesse tornare la cannibale che conosciamo, quella che danza aggressiva e ritmata tra i paletti, allora non ce ne sarà per nessuno. Sarebbe il secondo oro in slalom, il quinto consecutivo tra Olimpiadi e Mondiali (sarebbe record) e il primo passo verso l’en-plein a PyeongChang.

2.40: Slalom che ha una favorita su tutte: Mikaela Shiffrin. Come potrebbe essere altrimenti: 41 vittorie in Coppa del Mondo (30 in specialità con 38 podi), 4 Coppe di specialità, 1 Coppa di Cristallo, 4 medaglie mondiali e 1 olimpica. Il tutto a soli 22 anni. Numeri che la dicono lunga sulla campionessa americana ma che non rendono fino in fondo l’idea del suo talento

2.36: Ci si augura davvero che la gara possa esserci in un modo o nell’altro…

2.30: Meteo che dunque si conferma ancora un enigma irrisolvibile per l’organizzazione.

2.25: Arrivano degli aggiornamenti: una vera e propria bufera si è abbattuta a Yongpyong e quindi l’organizzazione ha deciso di posticipare il via di un’ora ovvero alle 11.45 locali, le 3.45. Davvero una condizione surreale…

2.22: Si prospetta un ulteriore rinvio?

2.20: Nevica e vento forte sulle nevi di Yongpyong. Condizioni al momento proibitive!!!

00.45: Appuntamento dunque alle 2.45 per l’inizio della gara, o almeno questa è la speranza degli organizzatori. A più tardi!

00.43: Non buone notizie arrivano dalle nevi coreane. Infatti il via della gara, inizialmente previsto alle 2.45 italiane è stato ritardato di 30 minuti per forti raffiche di vento. Si conferma il infelice il meteo, dunque, ricordando i rinvii della discesa maschile e dello slalom gigante femminile a giovedì.

00.40: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE dello slalom femminile alle Olimpiadi di PyeongChang 2018.

Foto: pagina facebook Mikaela Shiffrin



Continua a leggere