CECCHINE AZZURRE! Secondo posto straordinario per l’Italia nella staffetta femminile! – OA Sport

[widget id=”text-16″]

Il momento d’oro dell’Italia del biathlon non si ferma più: a Ruhpolding, nella staffetta femminile, è arrivato un altro podio valido per la Coppa del Mondo 2017-2018. Nell’ordine, Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer, Nicole Gontier e Federica Sanfilippo si sono rese protagoniste di una gara praticamente perfetta, con sole 3 ricariche impiegate per coprire i 40 bersagli previsti. Davanti alle azzurre solamente la Germania, grande favorita della vigilia spinta dal caldo pubblico di casa.

Al lancio, Vittozzi non ha tradito le attese, passando al comando: in una pista facile e su cui è difficile fare la differenza sugli sci, ha puntato tutto su precisione e velocità al poligono, andando al cambio con Wierer appena davanti al gruppone, foltissimo. La vincitrice dell’individuale di giovedì, a sua volta, non ha mancato bersagli, confermando lo splendido momento di forma al poligono. Solo Herrmann, superlativa con un ultimo giro imprendibile per le altre, è riuscita a scavalcarla, anche se sul traguardo il distacco dell’Italia dalla Germania era di soli 3”. In terza frazione, Gontier ha fatto quanto le si chiede, limitando gli errori al tiro a sole tre ricariche, di cui una a terra e due in piedi, tutte sfruttate nel migliori dei modi a dimostrazione di una buona solidità. A chiudere, capolavoro di Sanfilippo che, dalla quinta posizione, ha sfruttato i poligoni per scavalcare tutte le avversarie: nell’ultimo giro poco ha potuto contro Laura Dahlmeier, ma ha portato il quartetto azzurro sul secondo gradino del podio.

Dopo il 12esimo posto di Hochfilzen e il sesto di Oberhof, questo è nettamente il miglior risultato della squadra in questa stagione e arriva in un momento fondamentale, a meno di un mese dalle Olimpiadi. Limitando gli errori al tiro, le quattro atlete italiane hanno dimostrato di valere il podio e perché no anche una potenziale medaglia d’oro, nonostante le avversarie siano tante. Da qui a PyeongChang 2018 non ci saranno altre staffette di Coppa del Mondo e questo risultato, salvo eventi fuori dall’ordinario, dovrebbe portare le quattro atlete impegnate oggi a meritare un pettorale anche per la prova a Cinque Cerchi.

Come già accennato, il successo è andato alla Germania. Prove solide per Preuss e Herrmann, che hanno concluso la prima metà di gara in testa. In terza frazione Hildebrand ha pagato qualcosa al tiro, ma in ultima (nonostante due bersagli mancati con i primi due colpi all’ultimo poligono) Dahlmeier ha rimesso a posto le cose, regalando la vittoria al pubblico di Ruhpolding, accorso numeroso come da tradizione. Terza posizione per la Svezia, che ha confermato quanto di buono fatto una settimana fa ad Oberhof: con 5 ricariche utilizzate, due in più dell’Italia, sono la dimostrazione che la precisione al poligono in una gara di questo tipo è fondamentale per puntare in alto. A seguire Norvegia, cui è mancato qualcosa nei momenti topici della gara, Polonia e Repubblica Ceca.

Nella giornata di domani, spazio alle mass start: per l’Italia impegnate Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer in campo femminile, mentre Lukas Hofer proverà a togliersi soddisfazioni importanti nella gara maschile.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI BIATHLON

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto Credit: FISI – Serge Schwan



[widget id=”text-17″]

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *