Xperia XZ1 Compact, questione di dimensioni (e non solo)

[widget id=”text-16″]







C’è chi preferisce gli angoli smussati e chi un carattere deciso. Be’, i secondi ne vorranno sapere di più su Xperia XZ1 Compact. Uno smartphone coraggioso, senza compromessi e controtendenza. Ecco perché.

Dimensioni e design
In un mercato in cui è sempre più difficile riconoscere un modello di dall’altro è innegabile che Sony ha trovato la sua cifra stilistica. Infatti, i suoi smartphone hanno – in totale controtendenza rispetto alla concorrenza – angoli appuntiti che ricordano alcuni modelli del passato, di quando li chiamavamo ancora cellulari.

Inoltre, con Xperia XZ1 Compact il marchio giapponese osa anche nelle dimensioni: 65 x 129 x 9,3 mm per appena 143 grammi di peso ne fanno il flagship più piccolo sul mercato. E, quando ti trovi a indossare un jeans particolarmente stretto, o a dover scrivere con una mano sola, le dimensioni contano, eccome.

Prestazioni

Ma come per (alcune) persone anche per la tecnologia a volte il vino buono sta nella botte piccola. Infatti, una volta che ci si è ri-abituati a dimensioni dello schermo da telefono (il display misura 4.6”) e non da cinema e alla tastiera i cui tasti, senza dubbio, in un primo momento risultano parecchio più riavvicinati della maggior parte degli smartphone non si avverte nessuna differenza di prestazioni. Anche perché la dotazione tecnologica è di tutto rispetto, soprattutto per quel che riguarda il comparto foto ed entertainment.

Foto, video e non solo
La fotocamera Motion Eye è da 19 MP con Autofocus Burst e Predictive Capture. Che significa che il raffinato software è in grado di rilevare i movimenti spontanei, sorrisi compresi, e garantire scatti sempre a fuoco anche in caso di soggetti in movimento (addirittura mentre fanno capriole). Questo è possibile grazie alla funzione «Acquisizione intuitiva» che esegue automaticamente il buffering dell’immagine pochi secondi prima che si prema l’otturatore.


Divertimento

Inoltre, è possibile arricchire ogni scatto con effetti creativi, realizzare «Sound Photo», cioè aggiungere voce o musica a un’immagine statica, o ancora inserire fumetti, oggetti o personaggi in realtà virtuale all’interno di una foto o di un video. Questi ultimi sono più infantili e meno sofisticati degli adesivi AR che ha recentemente introdotto Google, ma comunque molto divertenti. Tra le altre funzioni c’è anche quella di girare video in Super slow motion, ma la app che farà perdere la testa (e ore del proprio tempo) è «Creazione 3D».

Con questa app integrata nel telefono è possibile acquisire immagini tridimensionali e trasformare persone e oggetti in avatar a tutto tondo e ad alta risoluzione, dopo aver scelto tra le modalità volto, testa, forma libera e cibo. Le creazioni a questo punto possono diventare avatar 3D per i social, oppure possono essere inserite nel mondo reale, grazie all’integrazione 3D in Effetto AR, a casa o in ufficio. E, se si vuole completare l’opera, è anche possibile stamparle in 3D a casa (se si dispone di una stampante adatta) o contattare un servizio di stampa 3D online. E dar vita a capolavori o mostruosità… Come una versione commestibile del proprio avatar.

Merita una menzione anche la fotocamera anteriore, ottimizzata per i selfie di gruppo: basta uno swipe per passare da un angolo normale di 80° al super grandangolo con campo visivo di 120°. Così nessuno si sentirà più tagliato fuori dalla festa. E se c’è poca luce, il flash del display consente comunque di realizzare selfie ben illuminati.

Insomma, uno smartphone divertente. Ma anche “tosto”: è resistente a schizzi, perdite d’acqua e temporali inattesi. E anche la scocca, in leggero alluminio, è antigraffio.

In conclusione, se volete un telefono flagship di piccole dimensioni al momento non ci sono alternative. Se non nel colore del device: nero, rosa, argento, azzurro o rosa. Una gamma di colori che prende ispirazione dal riflesso della luce naturale al calar del sole.

Il prezzo?
Non così compact: 599 euro.

[widget id=”text-17″]

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *