Padova si riscatta e riprende la rincorsa a Catania: nel recupero dell’ottava giornata della Serie A1 di pallanuoto femminile la compagine patavina reagisce alla fragorosa eliminazione in Coppa Italia e si issa al secondo posto solitario in campionato, liberandosi della compagnia di Rapallo, Roma e Milano, dopo aver battuto Messina per 17-5.

Le ospiti si presentano con sole 10 giocatrici a referto, e questo, oltre al gap tecnico tra le due squadre in acqua, fa la differenza col passare dei minuti. Già nel primo quarto le padrone di casa chiudono avanti 4-2, dopo essere state sotto in apertura, mentre a metà partita il 7-3, con Messina che torna al gol dopo 11 minuti, indirizza già la sfida.

La seconda metà di gara si apre con l’espulsione definitiva, tra le siciliane, di De Vincentiis, che grava ulteriormente le compagne di minuti in acqua: anche il terzo quarto si chiude con il parziale di 4-2 ed ormai Padova diviene irraggiungibile. Nell’ultima frazione le peloritane soccombono definitivamente, subendo un netto 6-0, che fissa il punteggio sul 17-5 finale.

Recupero ottava giornata (mercoledì 10 gennaio ore 15.15)
Padova-Messina 17-5

Classifica (*=una gara in più; **= una gara in meno)
Catania 19, Padova 15, Rapallo, Roma* e Milano 12, Bogliasco 8, Florentia** 5, Cosenza** e Messina 3.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina Ufficiale Plebiscito Padova

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SULLA PALLANUOTO

roberto.santangelo@oasport.it





Continua a leggere