Le star vestite di nero ai Golden Globes contro le molestie sessuali



Home
/ Attualità / News / Le star vestite di nero ai Golden Globes contro le molestie sessuali

© Getty Images

Attualità



di Martina Garancini


Pubblicato oggi alle 13:26

Per l’edizione 2018 dei Golden Globes, le star si sono vestite di nero come gesto di solidarietà nei confronti delle vittime di abusi sessuali nel mondo dello spettacolo.

L’associazione Time’s Up ha lanciato un appello agli invitati alla cerimonia della 75esima edizione dei Golden Globes: vestitevi di nero! Il collettivo, composto da 300 donne che lavorano nell’industria del cinema – tra le tante figura anche Natalie Portman, la quale per l’occasione ha deciso di creare il suo primo account social – è stato fondato per aiutare e difendere le vittime di molestie sessuali nel mondo del lavoro. Come gesto di solidarietà, i membri dell’organizzazione hanno chiesto a tutti, uomini e donne, di indossare abiti neri alla cerimonia di premiazione dei migliori film dell’anno appena trascorso. Grazie alla visibilità ottenuta nei giorni scorsi, Time’s Up ha già raccolto 13 milioni di dollari in un fondo di beneficenza a vantaggio dei lavoratori meno abbienti, che potranno così denunciare i propri aggressori e sostenere le spese di un processo.

Un black carpet

Dopo l’annuncio, alcune voci si sono levate per denunciare l’iniziativa. Secondo la produttrice Elisabeth Sereda, indossare con fierezza abiti sgargianti e colorati sarebbe stata una forma di protesta migliore. Anche Rose McGowan, una delle attrici che hanno fatto emergere lo scandalo Weinstein alla luce del giorno, ha espresso indignazione nei confronti del movimento, sostenendo che le attrici che avevano preferito tacere anziché denunciare non avessero il diritto di partecipare a questo gesto di solidarietà. La suspense si è mantenuta fino a ieri sera, quando il tappeto rosso si è tinto di nero ma, come ogni anno, si è riempito di look strepitosi. Guardate qui…


di Martina Garancini



Continua a leggere