Dakar 2018, tutte le donne al via della 40esima edizione. Camelia Liparoti passa dai quad ai side-by-side – OA Sport


Prosegue il conto alla rovescia verso la Dakar 2018. Una competizione leggendaria, di grande fascino e tradizione, giunta alla sua 40esima edizione, la decima in territorio sudamericano. Si partirà il 6 gennaio da Lima, si attraverserà tutto il Perù per poi giungere in Bolivia, mentre l’arrivo sarà in Argentina, a Cordoba, per un totale di quasi 9.000 chilometri. Come negli ultimi anni ci sarà anche una componente femminile. Saranno 12 le donne al via della gara, in controtendenza rispetto al calo delle edizioni passate (dalle 11 del 2015 si era passati alle 10 del 2016 e le 9 del 2017).

Tra le protagoniste ci sarà anche un’italiana. Si tratta di Camelia Liparoti (Yamaha), un habitué della Dakar, alla sua decima partecipazione. La livornese quest’anno cambierà categoria, passando dai quad – dove si è spinta fino al 9° posto nel 2012 – ai side-by-side, in cui gareggerà in coppia con Angelo Montico. La presenza più nutrita si avrà nelle moto, dove sono ben quattro le donne iscritte. Su tutti spicca la spagnola Laia Sanz (KTM), campionessa mondiale di Trial ed Enduro, giunta all’ottava partecipazione (9^ nel 2015). Insieme a lei ci sarà anche la connazionale Rosa Romero (KTM), alla settima presenza all’età di 48 anni. Debutteranno, invece, l’olandese Mirjam Pol (Husqvarna) e la ceca Gabriela Novotna (Husqvarna).

Quattro presenze anche tra le auto, con tre pilote ed una copilota. L’argentina Alicia Reyna (Toyota) è al suo quinto gettone in coppia con Dante Pelayo, con cui è riuscita a portare a termine tre delle quattro edizioni corse. Sarà la seconda volta, invece, per la spagnola Cristina Gutiérrez (Mitsubishi), 44^ nel 2017, quest’anno affiancata da Gabrel Moiset. Debutterà la peruviana Fernanda Kanno (Toyota), insieme al connazionale Alberto Silva, mentre la svizzera Eugénie Decré sarà all’ottava partecipazione, la quarta consecutiva come copilota del francese Jerome Pelichet (Toyota).

Infine, due donne parteciperanno alla gara dei quad. La boliviana Suany Martínez torna in gara dopo il ritiro dello scorso anno, mentre debutterà la ceca Olga Rouková. Una sola presenza femminile nei camion, come copilota: si tratta dell’olandese Elisabert Hendrik, che gareggerà con i suoi connazionali Ed Wigman e Joel Ebbers.

12 donne al via della Dakar, tutte speranzose di imitare Jutta Kleinschmidt, che riuscì a trionfare tra le auto nel 2001.

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL RALLY

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina Facebook Dakar





Continua a leggere