Csi Foligno, le sfide del 2018 e la città europea dello sport


Una cena per scambiarsi gli auguri di buon anno con tutti i consiglieri e le loro famiglie alla presenza del consigliere delegato allo sport del Comune di Foligno, Enrico Tortolini. Ma la cena del Centro sportivo italiano di Foligno è stata l’occasione per il presidente Giovanni Noli di tracciare un bilancio del Comitato per questo 2017 e i programmi per il 2018.

Sono oltre 8.500 i tesserati del Csi nel 2017 e una miriade le attività svolte dal presidente Noli e dal suo staff. Attività sia rientranti nel circuito nazionale dell’Ente di promozione sportiva (ricordiamo il 9° Criterium giovanile di cross – atletica Winner Foligno, oil 3° Campionato di calcio a 5 Open maschile e il campionato invernale di Pallavolo Open misto “Francesco Lucidi”) sia autonome insieme alle società: dal Trofeo Atletichiamo alla “rispolverata”  Marcia degli Arrabbiati, dalla 1° staffetta di Babbo Natale all’11 Cross delle scuole, dal 2° Palio delle scuole “ Memorial Mario Frasconi al 2° Torneo dello sport Marceratola, al torneo delle Aziende, alla Festa delle Quinte (arrivata alla sua 16^ edizione), al torneo dei rioni di pallacanestro, pallavolo, al torneo di pallavolo Open misto memorial “Lucio Bocci”, solo per citarne alcune. E poi la formazione: il corso di arbitro di Calcio a 5, al corso di arbitro di pallavolo, al corso di formazione per respirazione e tecniche respiratorie, al corso per istruttore di pilates, al raduno di arbitri Calcio a 5, al corso per istruttore Fit Fitness Gym, al corso per arbitri di Calcio a 5.

Sono onorato di essere qui – ha detto Enrico Tortolini – io sono nato nel Csi come tecnico e la ‘famiglia’ non si scorda mai. Il Csi è un tassello importante per le attività sportive del Comune.  Con il titolo di Città Europea dello sport abbiamo tante sfide che ci attendono e tante iniziative nel 2018, già programmate come la Tappa Tirreno Adriatica, i campionati nazionali di ballo e tante altre che sveleremo strada facendo. Il mio obiettivo, che è anche di tutta la città, è quello di diventare la migliore città europea dello sport per il 2018”.

“Il 2017 è stato un anno impegnativo – ha detto il presidente Noli – e il prossimo anno lo sarà ancora di più. Nel 2018 ricorre il ventennale del gemellaggio con il comitato di Vicenza venuto in soccorso dopo gli eventi sismici e vorremmo organizzare qualcosa di importante anche perché con Vicenza ci passiamo il testimone di Città Europea dello Sport”.

Noli ha poi illustrato l’attività per il 2018:  ad ottobre è iniziato il 4° campionato di calcio a 5 open maschile che rientra nel circuito nazionale, durante l’anno si svolgeranno diversi tornei, come il torneo di pallavolo misto Memorial Lucio Bocci, corsa campestre, tennistavolo e judo. Novità di quest’anno  la programmazione di un torneo di pallavolo femminile, e poi per l’attività giovanile in programma tornei di calcio e pallavolo sempre rientranti nel circuito Nazionale. Parallelamente in programma anche l’attività formativa con i vari corsi per arbitri di calcio e pallavolo e per animatori.

Questo è l’organigramma del Csi Foligno. Giovanni Noli (presidente), Roberto di Salvo (vice presidente), Federigo Noli (vicepresidente). I consiglieri: Gabriele Angelucci, Rosella Bibi, Massimo Boldrini, Leonardo Carducci, Roberto Di Salvo, Silvia Fedeli, Fabrizio Germani, Rivo Loreti, Roberta Pantalla, Elia Salomoni, Avogadro Trabalza, don Antonio Ronchetti (consulente ecclesiastico). Collaboratori: Marco Donati e Florio Ortolani.

Stampa



Continua a leggere