Torino non ci sta. Si aggiunge polemica su polemica al brutto caso che ha scaldato fin troppo gli animi nel campionato di serie A-1 di basket femminile. Dopo il clamoroso gesto folle da Dearica Hamby, americana di Ragusa, che ha sferrato un pugno ad Ivana Tikvic, croata della Piramis Torino finita in ospedale, arrivato lo sconto della pena per l’americana di Ragusa: da 3 mesi di inibizione a 4 giornate di squalifica. E qui arriva la protesta della Pallacanestro Torino.

‘);
}

il comunicato
Cos recita il comunicato della societ piemontese: “In merito all’esito del ricorso della societ ragusana per le sanzioni comminate dal Giudice Sportivo di primo grado derivanti dal gesto di violenza, volontario e perpetrato con premeditazione, dalla giocatrice Hamby ai danni della nostra tesserata Tikvic, pur non conoscendo ancora le motivazioni, prende atto e rispetta la decisione della Corte Sportiva di Appello, ma al tempo stesso dichiara con fermezza di non condividerne il verdetto. Lo sconto della pena da 3 mesi di inibizione a 4 giornate di squalifica, a nostro avviso, non premia i valori dello sport. Le condizioni fisiche di Ivana Tikvic, seppur indirizzate verso il miglioramento, continuano ad impedirne l’utilizzo in campo, fattore che sta danneggiando concretamente la nostra societ nel prosieguo del campionato, compromettendone i risultati. Di conseguenza, stiamo valutando ogni possibilit per procedere, nel rispetto delle norme e dei regolamenti federali, alla richiesta del giusto risarcimento dei danni subiti nei confronti di chi se ne reso responsabile. Ci dovuto soprattutto in considerazione del fatto che i comportamenti della Hamby la qualificano inequivocabilmente quale persona recidiva e che interpreta il gioco del basket in maniera violenta e pericolosa. A testimonianza delle nostre affermazioni alleghiamo una raccolta di filmati”.



infinita
Una storia che, a questo punto, arricchita da nuovi filmati, sta diventando infinita. Ricordiamo che a 26” dalla fine della partita Torino-Ragusa, con le piemontesi in largo vantaggio, la Hamby (che gioca anche nella Wnba statunitense) ha colpito la croata Tkvic, rimasta a lungo svenuta in campo. Portata in ospedale, stata dimessa dopo una notte in osservazione. Poi le scuse dell’avversaria, la condanna del presidente di Lega e la reazione del club siciliano, ce ha diffuso un (ulteriore!) video in cui si vede una dinamica diversa, in cui non del tutto chiaro se il colpo sferrato dalla Hamby raggiunge la Tikvic che nel tentativo di divincolarsi perde l’equilibrio e cade sbattendo la testa sul parquet. Insomma. Una brutta storia che non ancora finita.

 

© riproduzione riservata



Continua a leggere