Pallavolo femminile, la grande famiglia Conero riunita per il Natale

[widget id=”text-16″]

«Un anno fantastico, ricco di intense emozioni, sfide motivanti e tanta passione». Così Mauro Castracani, Presidente della Conero Planet, ha descritto l’anno che si va a chiudere salutando e ringraziando uno ad uno tutti i dirigenti e gli allenatori che hanno permesso di raggiungere questi risultati.

«Per prima cosa ringrazio e saluto tutti i genitori delle iscritte che ci hanno dato fiducia e ci coinvolgono nel percorso educativo delle loro figlie perché in palestra, prima ancora che i fondamentali della pallavolo, cerchiamo di trasmettere il sacrificio ed il rispetto – ha puntualizzato Castracani – Poi ovviamente tutto lo staff che quest’anno si è arricchito di nuove figure. La sfida estiva della B2 è stata incredibile, un sogno diventato realtà. Poi a vedere il lavoro che fanno queste ragazze grazie allo staff competente e motivato, i risultati che stanno ottenendo, l’interesse e l’attenzione che crescono intorno alla nostra società da parte della città, degli sponsor e delle istituzioni, per un dirigente è il massimo».

Dal presente al futuro. «Intanto spero di tagliare quanto prima il traguardo salvezza in B2 così da poter programmare il futuro. Quindi ho tanti ambiziosi obiettivi per tutti i gruppi giovanili. Abbiamo l’under 18 che punta decisamente ad arrivare in alto. L’under 16 è un gruppo che ha un grande futuro. Lo stesso dicasi per l’under 14 e l’under 13. Ogni tanto però, vado a vedere gli allenamenti del minivolley perché quell’entusiasmo, quella gioiosa confusione che gli istruttori cercano non di frenare ma di incanalare sul giusto binario con pazienza e passione, è veramente contagiosa. Mi sento un presidente fortunato lo dico con convinzione, perché per qualche inevitabile seccatura che capita di dover gestire, ci sono tante storie belle da raccontare, momenti da ricordare. I grazie sinceri che riceviamo sono tanti e questo è estremamente gratificante. Per il futuro posso dire che un passo alla volta continueremo a consolidarci ed a crescere, con l’aiuto di tutti. La Conero c’è!».

[widget id=”text-17″]

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *