Domenica scorsa si è svolta ad Adrano (CT) la Prima Coppa Città di Adrano di dama italiana. A prendervi parte anche una piccola delegazione reggina rappresentata dagli atleti in forza all’A.s.d. “il bianco e il nero”.

I circa 40 partecipanti in rappresentanza di Calabria e Sicilia, diretti da Massimo Ciarcià di Siracusa sono stati suddivisi in tre gruppi di gioco, più un Gruppo di categoria provinciali.

Al temine dei sei turni di gioco previsti, nel terzo gruppo gioco il presidente dell’a.s.d. “il bianco e il nero” Antonino Cilione, riesce a conquistare il gradino più basso del podio dietro i più quotati Francesco Lombardo di Siracusa primo classificato ed il catanese Mirabella Vittorio secondo.

Ma è nella categoria provinciali che gli atleti reggini danno prova di forza, conquistando le primissime posizioni in classifica. Infatti, subito dopo il vincitore Bua Placido di Catania, si piazzano rispettivamente secondo e terzo i fratelli Andrea e Davide Amaddeo giovanissime promesse del damismo reggino, subito dietro loro Giovanni Focà quarto per quoziente, mentre si è classificata solo quinta Giovanna Focà, la 25 reggina di recente classificatasi terza ai campionati italiani femminili di dama italiana e internazionale.

Con questa gara si conclude un anno sociale che ha portato tante soddisfazioni e vittorie in riva allo stretto, dopo le vittorie dei giovani damisti reggini alle finali nazionali dei giochi giovanili studenteschi, l’a.s.d. “il bianco e il nero” è pronta alle nuove sfide che l’attendo nel 2018, una su tutte, l’inaugurazione della nuova sede sociale, uno spazio che sarà aperto per accogliere tutti quelli che vengono definiti come sport della mente, giochi che favoriscono una crescita sana e al tempo stesso tengono lontani giovani ed adulti da alcune patologie quali la ludopatia che negli ultimi anni è in forte aumento.



Continua a leggere