Prima sciata? Ecco come prepararti alla montagna

[widget id=”text-16″]

Per una giornata sulla neve, l’apporto energetico è fondamentale. Come iniziare la giornata? La colazione deve essere abbondante, ma non pesante, per immagazzinare gli zuccheri che verranno poi utilizzati nella mattinata dai muscoli. Ricca di carboidrati, quindi pane, fette biscottate con della marmellata o del miele, e poi del latte. A metà mattina ottimo uno spuntino: qualche quadratino di cioccolato oppure una banana, che grazie al potassio aiuterà a prevenire i crampi. A pranzo non appesantitevi al rifiugo con polenta, formaggio o brasato, ed evitate anche gli alcolici, che appannano i riflessi, riducono la coordinazione e favoriscono l’affaticamento. Optate per della pasta o del riso conditi in modo semplce, e un secondo a base di affettato oppure di pollo o tacchino con delle verdure. Poi un frutto.

Dopo le piste

A merenda, che di solito si fa una volta lasciate le piste dopo le 4 del pomeriggio, potete concedervi uno sfizio: una cioccolata calda, oppure una fetta piccola di torta con una tazza di tè. A cena, infine, prediligete le proteine con delle verdure e bevetevi un bicchiere di vino rosso.

[widget id=”text-17″]

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *