In Italia si sta assistendo ad un nuovo fenomeno legato al mondo della bellezza e della cura di sé, che ispira e incuriosisce l’universo femminile: l’avvento dei prodotti cosmetici coreani.

Le donne coreane sono caratterizzate da una pelle particolarmente liscia, che si pensava fosse merito esclusivo della natura. Ciò che emerge, invece, dal libro “The Little Book of Skin Care: Korean Beauty Secrets for Healthy, Glowing Skin” (Il piccolo libro per la cura della pelle: i segreti della bellezza coreana per una pelle radiosa e in salute), pubblicato nel 2015, è l’eccezionale attenzione che le donne coreane prestano alla cura della propria pelle, seguendo la cosiddetta “beauty routine”: si tratta di una serie di accortezze funzionali al mantenimento di una pelle giovane, liscia e brillante, da effettuare sia al mattino sia alla sera.

A descrivere questi passaggi fondamentali è la scrittrice americana Charlotte Cho, autrice del libro, recatasi nella sua terra d’origine, la Corea del Sud, per intraprendere una ricerca sull’importanza dell’estetica nel mondo coreano e, nello specifico, sulle regole che segue quotidianamente il mondo femminile del paese orientale per curare la propria pelle.

Questo mondo sembra rappresentare più di una suggestione per le donne italiane, che cercano sempre nuovi stimoli e ispirazioni per preservare al meglio la propria pelle: la beauty routine coreana appare un’ottima soluzione per risultati sia a breve sia a lungo termine.

Ma in cosa consiste praticamente la beauty routine made in Korea? Quali sono le istruzioni delle guru coreane del settore cosmetico? Vediamo insieme tutte le fasi del procedimento.

I passi fondamentali della beauty routine “Made in Korea”

Le regole da seguire si articolano in dieci passaggi, da compiere due volte al giorno, solitamente mattina e sera. Questo procedimento mira alla pulizia e all’idratazione della pelle della donna con prodotti naturali e senza troppi artifici: sin dai 18 anni, le ragazze coreane, ma ormai anche quelle di altri paesi, si impegnano a riservare dei momenti della giornata ad un’attenta cura della propria pelle. L’autrice Charlotte Cho delinea nel suo testo le dieci fasi della beauty routine, descrivendo anche i prodotti correlati ad ogni passaggio:

-Step 1: si parte con la pulizia del viso con un prodotto a base oleosa, fondamentale per intraprendere qualsiasi trattamento estetico.

-Step 2: si continua con la pulizia schiumosa. I prodotti a base schiumosa combattono i residui del prodotto a base oleosa, creando una schiuma da risciacquare semplicemente con l’acqua. Con questo passaggio la vostra pelle sarà assolutamente pulita.

-Step 3: è il turno dello scrub al viso, che non è tuttavia necessario effettuare quotidianamente, ma solitamente con la cadenza di due volte a settimana. Per uno scrub “leggero” si utilizzano prodotti esfolianti; se si vuole pulire più a fondo c’è anche l’opzione dello scrub a secco. La dritta è quella di non esercitare una pressione esagerata, limitandosi ad effettuare una serie di movimenti circolari molto soft.

-Step 4: questa è la fase del tonico. Applicare il tonico made in Korea è utile per ristabilire il ph della pelle, funzionale all’idratazione e ad agevolare i seguenti passaggi.

-Step 5: il quinto passo è caratterizzato dall’applicazione dell’essence, un prodotto contraddistinto da una consistenza media (né troppo cremosa, né troppo liquida) e con una funzione levigante.

-Step 6: qui i protagonisti sono booster e sieri, prodotti funzionali a risolvere particolari problemi della pelle come la presenza di rughe, macchie, secchezza, ecc.

-Step 7: ecco il turno della maschera di tessuto, che andrebbe applicata due volte a settimana. Il velo deve essere posto sul volto per permettere il rilascio di tutti i principi attivi. La durata dell’applicazione raggiunge i 20 minuti.

-Step 8: l’ottavo passo della beauty routine è occupato dalla crema specifica per il contorno occhi, non una novità assoluta per le donne del mondo occidentale. Le creme coreane sono funzionali a ridurre le famose “borse sotto gli occhi”.

-Step 9: siamo giunti alla fase di idratazione, con l’utilizzo di una vasta gamma di prodotti cremosi utili al nutrimento delle pelle.

-Step 10: la protezione quotidiana dai raggi UV deve essere effettuata tutto l’anno, non solo nei periodi di maggiore esposizione al sole come la stagione estiva.

Prodotti coreani: dove acquistarli?

Diverse aziende attive nel campo della cosmetica propongono spesso una sezione dedicata alla beauty routine coreana e ai prodotti da applicare nel corso delle dieci fasi appena descritte.

Visto l’interesse dell’universo femminile nostrano, alcune realtà online della cosmetica italiana hanno deciso di mettere a disposizione questi prodotti: esistono molti e-commerce che propongono una vasta gamma di prodotti e detergenti made in Korea di qualsiasi tipologia.

Uno dei portali più conosciuti del settore è Mybeautyroutine.it, che propone alle donne italiane i prodotti più richiesti per la cura della pelle alla coreana. Si tratta anche di un sito di informazione e approfondimento sul tema, con diversi articoli del blog che descrivono nel dettaglio le fasi fondamentali del procedimento e le novità della cosmesi coreana. Di sicuro non è semplice adempiere a tutte le fasi del rituale della beauty routine delle donne coreane, ma se questo mondo vi incuriosisce, perché non provare?



Continua a leggere