È fondamentale che verso i 50 anni gli uomini si sottopongano a una visita annuale dall’urologo. Gli esami di screening sono l’esplorazione rettale (DRE) e l’esame del PSA (Antigene Prostatico Specifico), che consiste in un prelievo del sangue per verificare il livello ematico di questa sostanza prodotta dalla ghiandola prostatica. Se il medico, in base alla cinetica (le variazioni) del Psa sospetta un tumore, prescrive una biopsia della prostata.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Esami e terapie che possono essere inutili

Tumore al seno: gli esami da fare tra i 40 e i 50 anni

Prevenzione: ecco gli esami da fare dopo i 40

5 test del sangue da fare dopo i 50 anni

 

 



Continua a leggere