successi per Thailandia e Taipei in campo femminile – OA Sport

[widget id=”text-16″]

Nella notte odierna sono andate in scena due gare valide per le medaglie ai Mondiali di sollevamento pesi 2017, in corso di svolgimento ad Anaheim, in California. Poche soddisfazioni per quanto riguarda la spedizione italiana, ma andiamo a vedere chi ha conquistato le medaglie a disposizione.

La thailandese Sopita Tanasan, oro olimpico di Rio 2016 nella categoria inferiore, si è imposta nella 53 kg donne. Oro nello strappo con 96 kg sollevati, è stata la migliore anche nello slancio, totalizzando 210 chili nel totale che le sono valsi 3 medaglie d’oro. Di fatto, Tanasan è tornata sui livelli del 2015, quando gareggiava nella 53 kg prima di scendere nella 48 durante le Olimpiadi, cambiamento che l’aveva portata a sollevare 10 kg in meno nel totale ma al gradino più alto del podio. Medaglia d’argento per l’atleta del Turkmenistan Kristina Shermetova, arrivata a 204 chili: rispetto alla Tanasan ha perso troppo nello strappo, e pur con una buona prova nello slancio non è riuscita ad impensierirla per la prima posizione. Ha completato il podio la filippina Hidilyn Diaz, che si è fermata a 199 chili, con 5 lunghezze di distanza da Shermetova. Quattordicesima posizione finale per l’azzurra Giorgia Russo, che si è fermata a 175 chilogrammi. Un risultato in linea con le aspettative e con quanto fatto in tutta la carriera.

Netta vittoria nella 58 kg per la cinese di Taipei Hsing-Chun Kuo: 15 lunghezze di vantaggio su tutte le avversarie, maturati in una prova di slancio superlativa che le ha permesso di sollevare 135 chili, contro i 120 dell’unica rivale rimasta in corsa dopo lo strappo, per un totale di 240. Un ottimo risultato, ma inferiore ai 249 sollevati durante le Universiadi 2017, quando era arrivata addirittura a 142 di slancio, che le era valso il record del mondo del singolo esercizio, a soli 3 kg dalla miglior prestazione di sempre nel totale. Poco ha potuto la tailandese Sukanya Srisurat, che nonostante abbia pareggiato Kuo nello strappo (105 kg), ha nettamente perso terreno nello slancio, in cui si è fermata a 120 chili, sufficienti per la medaglia d’argento con 225 di totale. Poco più indietro, in terza posizione, la lettone Rebeka Koha, che ha conquistato la medaglia di bronzo. Jennifer Lombardo, atleta italiana impegnata in questa categoria, ha chiuso ai margini della top 10: i 191 chili di totale (83+108) le sono valsi l’undicesima posizione finale, a 3 chilogrammi dalla decima piazza che le avrebbe regalato una maggiore soddisfazione personale.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI SOLLEVAMENTO PESI

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it



[widget id=”text-17″]

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *