Il conto alla rovescia è cominciato: manca meno di un mese al Natale, alle infinite cene in famiglia, ai pacchetti da incartare (e scartare), all’albero e al presepe da allestire. Perché quest’anno non prepararsi alla festa più attesa (o temuta, dipende dai punti di vista) dell’anno in maniera diversa, prendersi una pausa dai preparativi e passare un fine settimana, o anche solo qualche ora, circondati dall’arte e dalla bellezza? Il Fai, Fondo per l’Ambiente Italiano, ha vestito a festa alcuni dei suoi beni per accogliere i visitatori in una magica atmosfera fatta di fiabe e cori della tradizione, alberi e presepi, camini attorno ai quali tramandarsi racconti e leggende, dolci e tavole imbandite.

LEGGI ANCHE

Ancora alla ricerca del regalo perfetto per figli e nipoti? Qui trovate i giocattoli che li faranno felici

Qualche esempio? nella gallery sopra abbiamo scelto i luoghi più significativi. Per esempio il castello di Masino, che fino a domenica 10 dicembre, accoglie un mercatino di prodotti tipici del territorio, o a Milano dove Charles Dickens ed il suo Canto di Natale diventano protagonisti al parco Sempione, mentre il Monastero di Torba a Gornate Olona delizia i più piccoli con laboratori artigiani, letture animate, visite guidate a lume di candela (sabato 2 dicembre alle 19.00).

Cene tradizionali con i prodotti tipici del territorio e corsi di cucina per scoprire (e mettere in pratica) tutti i segreti dei dolci natalizi di un tempo. Nel complesso Benedettino di Santa Croce poi, nel bosco di san Francesco ad Assisi, venerdì 8 dicembre (alle 11.30) è in programma il concerto di Natale nella suggestiva chiesetta di Santa Croce, mentre a Villa dei Vescovi nei colli Euganei, i più piccoli potranno scrivere la letterina a Babbo Natale… Sfogliate la nostra Gallery, e troverete il Natale su misura per voi.

 

 



Continua a leggere