Wheels for Ladies torna nella splendida cornice di Finale Ligure, dove dall’8 al 10 Dicembre sarà organizzata da Gravity Italian Ladies la seconda edizione completamente rivisitata di questo evento pensato su misura delle biker alla ricerca di uno spazio dove potersi conoscere, confrontare, migliorare e soprattutto divertirsi liberamente.

Il programma è stato pensato “a misura di donna”, ci sarà il battesimo della sella per le ragazze che si avvicinano per la prima volta a questo sport, escursioni pedalate per tutti i livelli e  una giornata in shuttle per cimentarsi in discese adrenaliniche sui famosi trails di Finale.

Però, in tutta franchezza, liquidare “Wheels for Ladies” come una semplice 3 giorni di sport femminili sarebbe sbrigativo e banale. Non è questo, infatti, il concetto. C’è dietro molto di più: Wheels for Ladies è la realizzazione del sogno di una donna, Enza Marino, grande atleta e grande imprenditrice nel settore degli sport outdoor e del turismo sportivo, tra le prime donne in Italia non soltanto a gareggiare ma a creare un intero movimento femminile che ruota attorno all’universo “gravity” nelle sue varie specialità, prima donna a creare un negozio monomarca di abbigliamento sportivo, attrezzature e accessori pensato espressamente per il pubblico femminile, oggi presentato come esempio sul mercato internazionale dalle aziende specializzate.

Sorride, Enza, quando descrive questa realtà: “Tanti anni fa i negozi di bici, appannaggio del pubblico maschile, erano poco più dell’officina di un meccanico che si staccava un attimo dalla bici con le mani ancora sporche di grasso e ti vendeva la maglietta. Oggi per fortuna quel mondo è lontano, l’outdoor ha un suo forte valore turistico e commerciale. Ma il mio negozio è ancora qualcosa di diverso: un po’ boutique, un po’ officina, un po’ luogo di ritrovo. Le ragazze giovani vengono accompagnate dal papà e la mamma, le donne più adulte dal marito e dai figli, e tutti possono trovare un motivo di interesse”.

Enza sorride oggi, dicevamo; ma gli inizi sono stati ben più duri: “Non potete immaginare la rabbia quando cercavo sponsor per organizzare gare, eventi, rassegne al femminile e mi sentivo rispondere che non c’erano i numeri per giustificare tutto ciò, che eravamo troppo poche. Così i numeri ho deciso di crearli io, ho raccolto partecipanti in tutta l’Italia, ho chiesto alle aziende di creare abbigliamento femminile. Adesso, dopo 15 anni di promozione, eventi e raduni ho fatto capire alle aziende che questo è l’anno zero e che è giunto il momento di realizzare materiali e attrezzature dedicati”.

E ne ha fatte di cose, nel frattempo, la nostra “Eroina su due ruote”, che subito dopo questa tre giorni partirà per tenere un corso regionale di “educatore dello sport” per i più piccini. Il suo passato è fatto di momenti avventurosi, prima donna in Italia a scendere dal sentiero siciliano dei Calanchi, lo stesso sentiero in cui, qualche hanno dopo, ha coronato il suo sogno d’amore dicendo il fatidico “sì” al proprio marito.

E arriviamo così a “Wheels for Ladies”. Spiega ancora Enza Marino: “Mi piace pensare a tutto ciò come a un contenitore: l’anno scorso abbiamo avuto 35 donne partecipanti, non se ne erano mai viste così tante in un evento sportivo del genere, dopo di me sono nati altri gruppi in Italia. A loro va il mio appello: uniamoci tutte in un unico contenitore e facciamo vedere chi siamo e che cosa facciamo nei nostri territori.

L’universo sportivo femminile ha mille sfaccettature: le donne sono sensibili a varie tematiche, sono interessate anche al biologico, al vivere sano, per cui un evento soltanto di carattere “meccanico”, con bici e accessori, non avrebbe avuto lo stesso appeal. Quindi abbiamo organizzato un tour enogastronomico con aziende e prodotti del territorio e massimo coinvolgimento di gruppi e associazioni. Non solo per le donne, non solo per lo sport, ma per il Finalese a 360°: commercio, agricoltura, tipicità, turismo, natura, paesaggio e molto altro. Ad aiutarmi nell’organizzazione ci sono tanti ragazzi giovanissimi, il coinvolgimento è totale. E non potrebbe esistere tutto ciò senza la straordinaria collaborazione di Paola Ranghino, tra le prime persone in assoluto ad avere creduto in me e che tanto mi sta aiutando nella realizzazione dei miei progetti. Tante attività di Finale Ligure ci stanno aiutando con contributi ma anche con adesivo “Noi sosteniamo Wheels for ladies”, e poi avremo corsi, videoriprese con il drone e tantissime altre cose”.

Veniamo al programma della tre giorni, dall’8 al 10 dicembre:

L’evento verrà inaugurato Venerdì 8 Dicembre presso il Villaggio Wheels for Ladies (Area Finale Outdoor Resort  – Borgo Sport Strada per Gorra 10 Finale Ligure) con la “Pedalata in Rosa” aperta a tutte le donne con uomini al seguito che vogliono dire NO alla violenza sulle donne.

La pedalata di circa 10 chilometri partirà alle 9.30 dal Villaggio Wheels for Ladies  e si svolgerà lungo un facile percorso che si snoderà lungo le vie di Finalborgo e Finale Ligure.

Il ricavato dellaPedalata in rosa”  verrà devoluto all’Associazione Zonta Club di Finale Ligure per progetti contro la violenza sulle donne.

Si ringrazia l’associazione Finalborgo.it per il sostegno e tutti gli esercenti che aderiscono all’iniziativa benefica esponendo fuori dalla propria attività una bandiera rosa e l’adesivo Wheels For Ladies.

La giornata di Venerdì proseguirà con un “campo scuola” gestito da Maestri FCI per le ragazze che vogliono migliorare la loro tecnica in bici. Per questa attività il marchio LIV Cycling fornirà le bici alle ragazze.

Nel pomeriggio si farà un giro pedalato con sosta presso il Base Camp alle pendici di Monte Cucco, nel cuore dell’altopiano Finalese, dedicato agli arrampicatori e a tutti coloro che desiderano vivere a contatto con la natura.

Il Base Camp è un luogo di aggregazione e di scambio, incentrato sull’arrampicata ma che offre agli amanti dell’attività all’aria aperta infinite possibilità di scelta: dalle vie di arrampicata agli itinerari naturalistici, dai percorsi storico culturali all’adrenalina della mountain bike.

Le ragazze avranno quindi la possibilità di provare un “percorso sensoriale” indossando le scarpe “Fivefingers” di Vibram lungo un itinerario escursionistico presso la zona dei “ciappi” ossia grossi lastroni rocciosi pianeggianti in cui spesso l’uomo ha scavato canaline per la raccolta dell’acqua piovana e incisioni rupestri singolari e caratteristiche.

Sempre Venerdì 8 Dicembre è in programma presso i Bagni Boncardo (Corso Europa, 2 Finale Ligure) una cena a partire dalle 19 con BRG Radio, la radio in streaming della Filarmonica di Finalborgo, che si occuperà di musica e speakeraggio, i balletti della crew “Fresh Time Unity” della scuola Danzeria di Finale, la sfilata di moda con collezione ION 2018, i classici del rock suonati dal vivo dai Lambertz e, alle 22, il gran finale della serata con la torta per il secondo anniversario e la consegna nelle mani di Marinella Geremia dello Zonta Club della cassetta con il ricavato della pedalata.

La cena è aperta a tutti su prenotazione (per info e prenotazioni chiamare il 347 705 6074).

Tra le Testimonial che accompagneranno le ragazze alla scoperta dei sentieri del finalese ci saranno le “local” Louise Paulin, atleta affermata dell’enduro italiano, biker per passione e professione e mamma e Sandra Borner, guida di MTB a Finale per Ride On Noli.

Inoltre saranno presenti Elisa Canepa, ex campionessa italiana di DH ed Elena Martinello delle Ride Like a Girl Project e ambasciatrice italiana della community Strongher, movimento mondiale che supporta il ciclismo femminile.

Proprio con Elena Sabato 9 Dicembre verrà organizzata la “STRONGHER RIDE” (simpatico gioco di parole tra Stronger, cioè più forte, e her, cioè al femminile), tour pedalato lungo i sentieri di Finale “dalle Montagne al Mare”.

Presso il villaggio Wheels for Ladies (Area Borgo Sport – Strada per Gorra 10 Finale Ligure) ci sarà un’area espositiva delle aziende del settore,  stands per un tour enogastronomico e spettacoli di Bike Trails e il meeting “Donna e Sport” in programma per Sabato 9 ore 20:30

Per le mamme bikers è stato previsto un Baby Parking con maestro FCI e gonfiabili per i più piccoli.

A tal proposito spiega Enza: “Sono tante le mamme sportive che non sanno a chi affidare i propri bambini. Questa soluzione ha già visto l’iscrizione dei figli di numerose partecipanti all’evento, ma gli spazi sono aperti a tutti i bambini visitatori”.

L’accesso al Villaggio Wheels for Ladies è libero a tutti.

Tra le aziende espositrici saranno presenti Bluegrass Eagle, MET Helmet, ION, Intense Cycle, Rie Cycle Company,  Vibram, LIV Cycling, Strider Balance Bike, Azienda Agricola Le Langhette ,  Azienda Agricola Rose di Pietra,  Azienda Agricola Pastorino, Birrificio dell’AltaVia, Girandola bijoux ed altri ancora.

Wheels for Ladies è un evento ricco di sorprese: Rie Cycle Company ha fornito 100 manopole rosa, Natural BOOM 100 lattine del suo “Mental Drink”, il Brand Sensa Cunisiun felpe e magliette con il suo inconfondibile logo dell’asinello e ION guanti da mountain-bike.

Infine Bluegrass Eagle regalerà il casco “Brave Bluegrass” alle ragazze “coraggiose” che parteciperanno alla attività “segreta” (una bella e divertentissima sorpresa che non possiamo ovviamente svelare) in programma per Domenica 10 Dicembre. La chiusura degli eventi è prevista per domenica alle 17 per consentire alle famiglie che partecipano da più lontano di rientrare comodamente a casa.

Condividere un’esperienza simile organizzata “da ragazze per ragazze”  è un’occasione unica e permetterà a tutte le biker di conoscersi, condividere la stessa passione, migliorare le proprie capacità di guida e vivere 3 giorni in sella alla bici al proprio ritmo.

L’obiettivo di Wheels for Ladies è quello di promuovere un format  che, oltre a durare nel tempo, possa accogliere i diversi aspetti del mondo bici al femminile, dalle discipline legate al mondo della mountain-bike a quelle che gravitano intorno alla bici da strada. Ogni realtà femminile avrà la possibilità di esprimersi e raccontare di sé.

Inoltre la bici, in tutte le sue declinazioni, è un’attività che  ha un largo seguito e può mettersi a disposizione per creare importanti sinergie per la promozione del territorio; Finale Ligure, come mecca dell’Outdoor, è un palcoscenico straordinario per poter legare le varie realtà del finalese che hanno finalità sportive ma non solo. Cultura, Arte, Tradizione e Commercio  possono trovare uno spazio per promuoversi e creare collaborazioni attive.

Per info ed iscrizioni scrivere a: gravityitalianladies@gmail.com

 

Seguite tutti gli aggiornamenti dell’evento sulle pagine Facebook : Wheels for Ladies e Gravity Italian Ladies e su Instagram: Wheels for Ladies.

Ecco il video-promo della prima edizione:



Continua a leggere