Alberta Ferretti disegner le nuove divise Alitalia

[widget id=”text-16″]

Sar Alberta Ferretti a disegnare le nuove divise Alitalia: lo ha cokunicato oggi una nota dell’azienda del gruppo Aeffe. Le nuove divise dovrebbero essere pronte per l’estate 2018.
Alitalia un simbolo iconico e istituzionale del nostro Paese. Per questo ho subito accettato con entusiasmo la proposta di disegnare le nuove divise della compagnia. Mi piace l’idea di portare la creativit, l’eleganza e la qualit del nostro Paese nel mondo, ha dichiarato la stilista.

Siamo orgogliosi del fatto che Alberta Ferretti abbia accettato di disegnare le nuove divise Alitalia. Sono tradizionalmente un’icona di stile e vogliamo che siano un simbolo dell’italianit, hanno aggiunto i Commissari Straordinari di Alitalia, Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari.


A causa del naturale logoramento dei capi, passato un certo periodo di tempo necessario procedere al riassortimento delle divise. In vista della prossima fornitura di magazzino si deciso di sostituire l’attuale modello, firmato da Ettore Bilotta nel 2016, con un nuovo disegno firmato da una stilista italiana di fama mondiale. La scelta di cambiare le divise stata presa anche per venire incontro alle numerose richieste provenienti dal personale operativo, con il proposito di migliorare il benessere e la qualit del lavoro di chi le indossa tutti i giorni. La collaborazione con la casa di moda per la creativit e la progettazione delle nuove divise Alitalia non comporta alcun esborso finanziario per Alitalia, ha sottolineato l’azienda.

La firma di Alberta Ferretti sostituir dunque quella di Ettore Bilotta, che era stato scelto nel maggio dello scorso anno, e arricchisce la lunga lista di designer italiani che hanno collaborato con Alitalia, a partire dalle Sorelle Fontana, che realizzarono le prime divise “griffate” nel 1950, fino a Mila Schon (1969), Renato Balestra (1986) e Giorgio Armani (1991).

© Riproduzione riservata

[widget id=”text-17″]

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *