Il gol realizzato da Lorenza Zulli a soli due secondi dalla conclusione del confronto diretto potrebbe assumere un peso determinante nella lotta serrata per la promozione diretta in Serie A tra l’Az Gold Futsal e il Bisceglie Femminile. Un colpo di testa terminato all’angolino ha risolto il big match di Guardiagrele, ferendo psicologicamente la squadra allenata da Francesco Ventura, che dovrà fare quadrato per evitare ulteriori contraccolpi e riprendere subito la marcia.

È stata una partita equilibrata nonostante l’indisponibilità dell’argentina Emilia Mendieta, che potrebbe presto esordire in maglia nerazzurra e il jet lag sul groppone di Ellen Castro, rientrata nella notte tra sabato e domenica dalla Catalogna in cui ha centrato la vittoria di un’importante competizione internazionale con la nazionale brasiliana.

Zulli protagonista assoluta della sfida: suo il gol dell’1-0 a metà prima frazione come la rete con cui ha replicato, a pochi secondi dall’intervallo, al momentaneo pareggio siglato da Castro, imprecisa in precedenza dal dischetto più lontano del tiro libero.

L’orgogliosa reazione ospite ha fruttato il 2-2 messo a segno da Pati e il sorpasso firmato da Annese. Il Bisceglie Femminile non ha saputo gestire il risicato vantaggio facendosi involontariamente del male con l’autorete di Castro. Un pareggio avrebbe lasciato invariata la situazione in classifica e le due antagoniste al comando in coabitazione ma l’Az Gold Futsal ci ha creduto fino in fondo, pescando il jolly. Il match con l’Angelana, eccezionalmente anticipato a sabato 2 dicembre (ore 17:00) per evitare la concomitanza col basket, sarà un test di rilievo per la maturità del gruppo.

AZ GOLD FUTSAL-BISCEGLIE FEMMINILE 4-3

Az Gold Futsal: Custurà, Pedante, Pizi, Gerardi, Villanueva, Pastorini, Ciferni, Lorenza Zulli, Jornet, Pedace, Verzulli, De Siena. Allenatore: Alex Zulli.
Bisceglie Femminile: Tempesta, Pugliese, Pati, Annese, Tricarico, Campanelli, Mazzilli, Castro, Scommegna, Soldano, Zaccagnino, Loconsole. Allenatore: Francesco Ventura.
Arbitri: Palombi, Di Battista di Avezzano.
Cronometrista: Berghella di Lanciano.
Reti: 10’36” Zulli, 17’49” Castro, 18’41” Zulli, 22’06” Pati, 25’38” Annese, 26’59” autorete Castro, 39’58” Zulli.
Note: ammonite Villanueva, Campanelli, Tempesta. Castro ha sbagliato un tiro libero al 16’47”.



Continua a leggere