San Donà, applaudite la nuova capolista Villadies schiantato – Sport


SAN DONÀ. La serata perfetta dell’Imoco San Donà: vittoria, sorpasso in classifica e nuovo primato solitario. Nel big match della quinta giornata di B/2 femminile, sabato sera al PalaBarbazza, l’Imoco San Donà ha travolto 3-0 il Villadies Farmaderbe.

La squadra friulana era arrivata in riva al Piave da capolista ancora imbattuta. Ma si è dovuta arrendere di fronte alla prova di forza dell’Imoco San Donà. Magari le giovanissime ragazze di coach Trolese peccheranno ancora di (comprensibile) inesperienza, ma hanno dimostrato di avere carattere e talento, con cui dovranno fare i conti tutte le avversarie.

Per il momento San Donà può godersi la soddisfazione di guardare tutti dall’alto: Imoco nuova capolista a 12 punti, Giorgione e Villadies inseguono a 11.

Ma guai a farsi prendere dalle vertigini del primato. La cronaca del match racconta di un primo set emozionante e con momenti di bella pallavolo.

Primi scambi punto su punto, poi Carletti mette giù una serie di palloni e, sul turno di battuta di Ferrarini, San Donà prova a scappare: 16-11. Villadies reagisce e arriva a mettere pure la freccia: 19-21. Coach Trolese chiama il time-out e, dopo il 20-21 di Mason, inserisce Farnia e Frosini. Villadies, però, può sfruttare due palle set (22-24). Cagnin annulla la prima, Trolese inserisce al servizio Rossetto e l’Imoco si ritrova avanti, sul 25-24. Stavolta tocca alle friulane annullare il set ball. Un gran salvataggio del libero Fersino concluso con un punto di Frosini regalano a San Donà il 26-25. Ma non è ancora finita, perché all’Imoco servono in tutto 5 set ball per chiudere 30-28 il primo parziale.

Sull’onda dell’entusiasmo, il secondo set non è stato mai in discussione, con l’Imoco che allunga subito 12-7 e poi deve solo amministrare il vantaggio. In avvio di terzo parziale si torna a lottare punto a punto. Ma sul 10-9 un ace di Leandri apre la strada al mini-break di San Donà, che poi gestisce a lungo 2-3 punti di vantaggio.

Sul 19-17 sfuma l’ultimo tentativo del Villadies di ricucire lo strappo. Un punto di Cosi, un ace di Frosini e gli attacchi di Cagnin scavano il solco definitivo (24-19) e poi ci pensa la stessa capitana Cosi a mettere giù il punto finale: 25-21.

©RIPRODUZIONE RISERVATA



Continua a leggere