Anne Hathaway compie 35 anni. Un ritratto, tra carriera e privato








Da ragazzina voleva farsi suora, Anne Hathaway, poi la vita ha preso una strada completamente diversa, complice una madre attrice teatrale e un ambiente dinamico, quello newyorkese, dove è facile rimanere stregati dalle luci di Broadway. A 35 anni, che compie proprio oggi, 12 novembre, la ragazzina della serie Tv Get Real, diventata famosa soprattutto grazie al ruolo di Mia nel film Pretty Princess (2001), si è svincolata dall’immagine di eroina romantica degli esordi e oggi punta a ruoli più maturi.

LEGGI ANCHE

Anne Hathaway: «Quel sigillo che ho infranto»

Dall’intensa Fantine de Les Misérables, che nel 2013 le ha regalato l’Oscar come Miglior attrice non protagonista, a Interstellar. Discreta, mai sopra le righe, gelosissima della sua vita privata, dal 2012 è sposata con il collega Adam Shulman, dopo quattro anni di frequentazione. Il 24 marzo 2016 è nato il loro primo figlio Jonathan Rosebanks, «la luce della mia vita» lo ha definto l’attrice, che ha tenuto segreta a lungo la gravidanza e poi l’ha dichiarata via social, prima che i paparazzi vendessero una serie di foto rubate in riva al mare.

LEGGI ANCHE

Anne Hathaway: «Adam, l’altra metà di me»

Un episodio che l’ha resa ancor più accorta. La scorsa primavera, ad esempio, si è pentita per una foto del figlio messa su Instagram. «Mi sono sentita come se avessi rotto una specie di sigillo nell’invitare le persone a entrare nella mia vita», aveva raccontato al magazine Jezebel. Non una star dal post facile, insomma, anzi. Nel futuro potrebbe allargare la famiglia, un sogno che non ha mai celato, ma per il momento pensa al lavoro. Nel giugno 2018 uscirà con un nuovo film, Ocean’s Eight, una nuova versione di Ocean’s Eleven tutto al femminile con un gruppo di ladre come protagoniste. Chissà come se la caverà. Certo è che Mia Thermopolis è proprio diventata grande. Auguri, Anne!



Continua a leggere